Stai leggendo: Le Donatella: talento, energia e sensibilità alla conquista di DDDance

Letto: {{progress}}

Le Donatella: talento, energia e sensibilità alla conquista di DDDance

Le Donatella, alias Silvia e Giulia Provvedi, stanno conquistando puntata dopo puntata il pubblico, i giudici e i concorrenti rivali di Dance Dance Dance, grazie ad un mix speciale di talento, entusiasmo, intelligenza ed empatia.

Giulia e Silvia Provvedi

2 condivisioni 0 commenti

Ormai lo abbiamo capito: a Dance Dance Dance non bastano i passi. Sì, la tecnica è importante, ma non è tutto.

I giudici lo hanno ripetuto, più e più volte. Sul palcoscenico ci vuole cuore. Ci vuole anima. E ci vuole sensibilità. Ma soprattutto è necessaria la volontà di far uscire fuori se stessi e tutto ciò che si ha dentro, che sia bello, brutto, piacevole, doloroso o caotico.

C'è una coppia di concorrenti che non si è mai tirata indietro, che si è esposta, nei momenti felici e in quelli più tormentati. Due performer che si sono sempre mostrate senza filtri, con spontaneità e con passione, lasciando emergere fragilità, rabbia, gioia e dolore. 

Sono Giulia e Silvia Provvedi. Le Donatella. Una delle rivelazioni più belle di questa edizione di Dance Dance Dance.

Le Donatella, Giulia e Silvia ProvvediHD

"Sei obbligato a trasmettere la tua anima e il tuo spirito agli altri, se decidi di essere un artista" ha detto Daniel Ezralow ai concorrenti. Bisogna tirare fuori la vita. E se c'è una cosa che non hanno mai mancato di fare le due gemelle è proprio questa: tirare fuori la loro vita sul palco.

Silvia Provvedi, nel corso delle prime puntate di Dance Dance Dance, non ha mai nascosto di vivere una situazione sentimentale piuttosto complessa. O meglio, magari avrebbe voluto farlo, ma la danza e le performance ti mettono a nudo e a quel punto è difficile e forse anche ingiusto dissimulare i propri sentimenti. 

Silvia Provvedi a Dance Dance DanceHD

Il compagno di Silvia Provvedi, Fabrizio Corona, è entrato in carcere poco tempo dopo che i due avevano intrapreso la loro relazione, così, la giovanissima performer si è trovata improvvisamente catapultata in una situazione più grande di lei, che tuttavia ha deciso di non abbandonare neanche per un istante. 

Silvia Provvedi è stata, per tutti i mesi di reclusione, uno dei punti di forza di Fabrizio Corona. Il suo riferimento. La sua ancora di salvezza. Silvia non si è lasciata prendere dallo sconforto e ha tenuto duro. Nonostante la giovane età ha scelto di continuare una relazione con un compagno lontano e di dare lui tutta la forza e l'amore possibile mentre tutti i presunti amici lo abbandonavano. E la sorella Giulia è sempre stata lì, con lei, ad infonderle energia e affetto nei momenti più tosti.

Oggi Fabrizio Corona è fuori dal carcere e Silvia può finalmente iniziare davvero a programmare un futuro con lui. Innanzitutto sistemeranno casa, poi per quanto riguarda il resto, matrimonio e famiglia, ci si penserà dopo. Fabrizio Corona dovrà frequentare un centro di recupero e, per due volte a settimana, un istituto di cura per le dipendenze. Ma almeno il peggio sembra passato e il percorso della coppia non appare più in salita. 

Silvia ProvvediHD

Le Donatella hanno dimostrato un'unione e una vicinanza incredibile. Una complicità familiare già evidente dalla loro prima apparizione televisiva, quella sul palcoscenico di X Factor nel 2012. Un'alchimia che sprigiona un'energia quasi indomabile tutte le volte che si esibiscono, sia cantando che ballando. È una magia, un legame che trapela in ogni cosa che fanno. 

E che le rende davvero speciali e generose, portandole a non risparmiarsi mai e a dare il tutto per tutto in ogni performance. 

Per questo le amiamo e per questo non vediamo l'ora di rivederle mercoledì prossimo a Dance Dance Dance.

E nel frattempo, auguriamo a Silvia Provvedi di godersi finalmente tutta la felicità che si merita!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.