Stai leggendo: Google festeggia la Festa delle donne con un incantevole Doodle globale

Letto: {{progress}}

Google festeggia la Festa delle donne con un incantevole Doodle globale

Per la Giornata internazionale della donna il motore di ricerca Google ha deciso di celebrare l’altra metà del cielo con un Doodle che racconta, tramite immagini e parole di diverse artiste, le storie di 12 eroine quotidiane.

Il Doodle dell'8 marzo

2 condivisioni 0 commenti

Anche Google ha deciso di festeggiare a suo modo la Giornata internazionale della donna creando uno spettacolare Doodle, globale e interattivo, che la società di Mountain View ha reso disponibile in (quasi) tutto il mondo.

Lydia Nichols e Alyssa Winans, doodlers a capo del progetto IWD 2018, hanno dichiarato che l’intento del doodle per l’8 marzo 2018 era quello di dare spazio “alle voci di un gruppo di donne straordinarie, le donne di tutti i giorni che vivono in tutto il mondo”. In particolare, Google ha chiesto a 12 artiste di condividere le proprie storie in una serie di brevi narrazioni che hanno dato vita ad altrettanti racconti interattivi in grado di celebrare ogni sfaccettatura della femminilità e in cui si parla, tra le altre cose, di malattia e rinascita, fiducia, unicità, amore al di sopra di ogni (pre)giudizio e - ovviamente - di parità.

Il Doodle di Francesca SannaHDGoogle

Tra le artiste che hanno partecipato alla creazione del Doodle per La giornata internazione della donna, spicca anche l’illustratrice italiana Francesca Sanna, classe 1991, che ha creato una storia interattiva sulla tematica della connessione tra le donne. Secondo la Sanna, come lei stessa ha dichiarato al Corriere della Sera, grazie al dibattito sulle molestie sessuali conseguente al caso Weinstein che ha dato il via a una vera e propria rivoluzione femminile in tutto il mondo a partire dagli ultimi mesi del 2017 “quest'anno l'8 marzo ha un significato particolare, la reazione a catena che si è scatenata mi ha invasa di positività. Quello che mi auguro è di vedere aperta con convinzione questa porta anche in Italia”. 

Ascoltare il coro di voci di denuncia è stato emozionante, ha dato credibilità al problema. Ecco: donne che hanno aiutato altre donne, a venire allo scoperto perché purtroppo una sola voce non viene ascoltata.

Che ne pensate di questo Doodle? Quale delle storie narrate vi ha emozionato di più? Fatecelo sapere nei commenti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.