Stai leggendo: Torta mimosa: la ricetta tradizionale con il pan di Spagna e la crema

Letto: {{progress}}

Torta mimosa: la ricetta tradizionale con il pan di Spagna e la crema

Se vuoi festeggiare davvero l'8 marzo, devi preparare una torta mimosa. Segui la ricetta con tutti i trucchi per ottenere un pan di Spagna e una crema eccezionali.

Torta mimosa

15 condivisioni 0 commenti Il voto di 4 utenti

La torta mimosa è il dolce per eccellenza dell’8 marzo. Tradizione vuole che sia nata a Roma negli anni ’50 per celebrare il mondo femminile. Si tratta di un dolce molto semplice con un piccolo tocco geniale: il pan di Spagna sbriciolato sulla superficie per simulare i fiori della mimosa. In effetti, l’unica vera difficoltà è proprio quella decorativa. Devi avere un po’ di pazienza per simulare alla perfezione il cosiddetto “effetto mimosa”. Se temi di non riuscirci, puoi usare un piccolo escamotage. Potresti cioè sostituire il pan di Spagna sbriciolato con tanti piccoli cubetti di ananas.

Certo, se vuoi festeggiare l’8 marzo alla maniera tradizionale dovresti seguire alla lettera la ricetta con i dadini di pan di Spagna. Per intensificare il colore puoi anche aggiungere un po’ di curcuma nell'impasto. Il risultato sarà una torta gialla come una vera mimosa, scelta come fiore simbolo delle donne nel 1946 da tre rappresentanti storiche del femminismo italiano nonché editrici dello storico mensile Noi donne.

In realtà, ci sono un paio di accortezze da seguire per preparare una torta mimosa degna di una regina. Una volta cotto il pan di Spagna, non estrarlo subito dalla tortiera. Lascialo raffreddare per qualche minuto così da evitare che si rompa, perché senza un pan di Spagna perfetto non può esistere questa torta. Per la decorazione taglia tanti quadrotti regolari da 0,5 cm. L’effetto estetico sarà migliore se i tuoi dadini sono ben proporzionati tra di loro. Ora, sei davvero pronta per preparare la torta mimosa con la ricetta tradizionale.

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Metodo di cottura Multiplo
  • Categoria Torte
  • Preparazione 40 minuti
  • Cottura 45 minuti
  • Tempo totale 85 minuti
  • Dosi 6 persone

Ingredienti

Per il pan di Spagna

  • Uova 4
  • Zucchero 200 gr
  • Burro 25 gr
  • Lievito per dolci 12 gr
  • Farina 200 gr
  • Maraschino 0,5 dl

Per la crema chantilly

  • Uova 3
  • Farina 2 cucchiai
  • Latte 3 dl
  • Panna 3 dl
  • Zucchero 2 cucchiai
  • Limone 1

Preparazione

  1. Inizia dalla preparazione del pan di Spagna. Monta le uova e lo zucchero con una frusta elettrica. Quando i due ingredienti sono ben amalgamati, incorpora la farina e il lievito per dolci. 

  2. Imburra una tortiera per dolci e versa il composto all'interno. Cuoci in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti. 

  3. Nel frattempo prepara la crema. Dividi i tuorli dagli albumi in una ciotola e lavora solo i tuorli con lo zucchero. Una volta mescolati per bene i due ingredienti, aggiungi la farina continuando a mescolare. 

  4. Lava il limone e taglia la scorza. Versa il latte in un pentolino, aggiungi la scorza di limone e portalo a bollore. 

  5. Non appena il latte inizia a bollire, toglilo dal fornello e dai una mescolata con un cucchiaio. Ripeti la stessa operazione per un totale di 3 volte. 

  6. Lascia raffreddare il latte e monta la panna con una frusta elettrica. Quando il latte è diventato tiepido, incorpora la panna montata. 

  7. Estrai il pan di Spagna dal forno e lascialo raffreddare qualche minuto. Dopodiché, taglialo in tre dischi uguali. Usa uno dei dischi per ricavare i cubetti della decorazione.

  8. Spennella gli altri due dischi di pan di Spagna con il maraschino. Farcisci uno dei dischi con parte della crema e coprilo con l'altro disco. 

  9. Copri la superficie e i bordi della tua torta con uno strato uniforme di crema. Se il risultato non è ottimale, livella la crema con una spatola. A questo punto, puoi decorare la tua torta mimosa con i cubetti di pan di Spagna. La crema farà da collante per i cubetti, abbi solo l'accortezza di attaccarli uno a uno per controllare via via l'effetto decorativo.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.