Stai leggendo: The Resident 01x01: recensione Primo giorno

Letto: {{progress}}

The Resident 01x01: recensione Primo giorno

L’avvincente medical drama The Resident è finalmente approdato su FoxLife, ecco la nostra recensione del primo episodio.

4 condivisioni 0 commenti

Che The Resident non sia, e non voglia essere, un medical drama come gli altri lo capiamo fin dai primi minuti dell’episodio pilota dello show creato da Amy Holden Jones, Hayley Schore e Roshan Sethi per Fox nei quali veniamo subito catapultati nella sala operatoria del dottor Randolph Bell, noto primario di chirurgia del Chastain Park Memorial Hospital di Atlanta, soprannominato dai suoi sottosposti il “dottor morte”.

Bell, infatti, nonostante la sua fama di medico dei miracoli, non è più in grado di operare ma riesce a mantenere segreta questa pericolosa realtà minacciando dall’alto del proprio ruolo tutti i medici della sua clinica, dentro e fuori la sala operatoria.

Oltre a Bell, nella prima puntata di The Resident dal titolo Primo giorno, ci sono stati presentati i protagonisti principali della serie e in particolare l’interessantissimo personaggio interpretato da Matt Czuchry, Conrad Hawkins, un istintivo e geniale medico che tende sempre a stare dalla parte dei pazienti e destinato - dopo un primo momento di perplessità - a diventare il mentore del giovane e promettente specializzando Devon Pravesh, al quale mette subito in chiaro:

Tutte le tue convinzioni della medicina sono sbagliate.

Conrad, almeno da quanto ci è stato mostrato nel primo episodio di The Resident, sembra l’unico in grado di mettere in discussione l’operato di Bell il quale, però, detiene un suo segreto che usa usa come arma di ricatto per non essere denunciato. A rendere ancor più complicata, e interessante per il pubblico, il personaggio del dottor Hawkins è anche l’altalenante storia sentimentale che ha con Nic Nevin, preparata e tenace infermiera che sembra essere una sorta di angelo custode di Conrad capace di tenere a bada i suoi impulsi.

A chiudere, almeno per questo primo episodio di The Resident, il cerchio degli appassionanti e già iconici personaggi di The Resident c’è la talentosa Dottoressa Mina Okafor: anche lei, nonostante il suo carattere ruvido, forte ma decisamente poco empatico, è tenuta sotto scacco dal primario Bell che ha in mano il suo destino.

Tra casi estremi, errori medici, una regia e una scrittura capaci di gestire alla perfezione la coralità e i difficili temi che questa nuova serie affronta, l’episodio pilota di The Resident fin da subito subito chiarisce gli intenti critici di questo nuovo medical drama del quale è già impossibile fare a meno.

The Resindent va in onda ogni lunedì alle 22,00 in prima TV assoluta su FoxLife.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.