Stai leggendo: La presa di consapevolezza del marito di Emily Blunt sul caso #MeToo

Letto: {{progress}}

La presa di consapevolezza del marito di Emily Blunt sul caso #MeToo

Il movimento #MeToo è importante perché non si rivolge solo alle donne, ma anche e soprattutto agli uomini. Il marito di Emily Blunt ha fatto una riflessione a riguardo.

Emily Blunt e John Krasinski a un evento

0 condivisioni 0 commenti

Il caso Weinstein può considerarsi uno spartiacque storico?

Forse è presto per dirlo, ma di certo ha sollevato molte questioni importanti, che sono diventate di dominio pubblico. La scelta delle star di vestirsi di nero e indossare la spilla a tema ai Golden Globes, i movimenti #MeToo e Time’s Up che si propongono di migliorare le condizioni sui luoghi di lavoro e tante dichiarazioni illustri hanno contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica internazionale su temi delicati, che forse avrebbero dovuto essere oggetto d’attenzione molto tempo fa.

In questo contesto parecchie star hanno deciso di raccontare le loro storie di abusi, vessazioni e molestie (alcune sono state contestate dai presunti colpevoli, altre meno). Anche John Krasinski, attore e regista nonché marito di Emily Blunt, ha preso consapevolezza del movimento #MeToo e ha sfruttato l’occasione per ragionare sul tema in riferimento alla propria vita 

Intervistato da Playboy, Krasinski ha spiegato di avere l’amore e il sostegno di una donna unica come Emily.

Sono abbastanza fortunato da essere circondato da amici e familiari incredibili che mi tengono in pista e non mi permettono di perdere troppo tempo. Tra questi, in particolare, c’è mia moglie. […] La verità è che lei sa come prendermi, più di chiunque altro.

Dance time~#throwback

A post shared by Emily Blunt (@_emily_blunt_) on

Krasinski ha rivelato di avere un rapporto stretto di intimità e complicità con Emily e che all’inizio, quando avevano appena iniziato a frequentarsi, lui era straniato dalla gigantesca fama di lei.

Ricordo di essere stato a casa mia e di averle detto: 'Voglio solo parlarti sinceramente. Penso che tu sia una delle migliori attrici…’ e lei mi ha fermato subito ‘No, no, no!’. Non abbiamo più parlato di questo argomento e abbiamo salvato la nostra relazione.

A proposito del caso #MeToo, Krasinski ha ammesso di essersi fermato a riflettere su come atteggiamenti sgraditi possano aver coinvolto sua moglie Emily, e di essersi reso conto di non aver mai affrontato con lei l’argomento in modo approfondito.

Mi sono sentito in torto e a disagio per il fatto non le avevo mai chiesto nulla a riguardo, una cosa tipo ‘Hai avuto una brutta esperienza?’. Penso che abbia detto a Vanity Fair qualcosa del genere ‘Mi hanno pizzicato il sedere qualche volta’.

Krasinski pensa che il movimento #MeToo cambierà la storia.

La cosa più importante, secondo me, è il modo in cui [noi, la società, n.d.r.] passando attraverso questo discorso.

Always the best couple.

A post shared by Emily Blunt (@_emily_blunt_) on

Che ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.