Stai leggendo: Paura per tre componenti delle Pussy Riot, arrestate in Crimea

Letto: {{progress}}

Paura per tre componenti delle Pussy Riot, arrestate in Crimea

Le tre ragazze sono state arrestate, subito dopo aver messo piede in Crimea. Dopo diverse ore di silenzio e la denuncia del collettivo russo, le tre sono state liberate.

Una ragazza, componente delle Pussy Riot, e due poliziotti

1 condivisione 0 commenti

Sono state ritrovate Olya Borisova e Sasha Sofeev, due membri delle Pussy Riot che, come riportato da un tweet del collettivo femminista, erano scomparse in Crimea.

Secondo quanto riportato da Radio Free Europe, le due sono state arrestate domenica, subito dopo aver messo piede in Crimea. Sorte simile quella di Maria Alyokhina, anch’essa appartenente alle Pussy Riot: prima, fermata per quattro ore subito dopo essere arrivata a Simferopoli; quindi, avvicinata da alcuni uomini in un ristorante dove la donna stava parlando con un attivista locale, e invitata a uscire dal locale; infine, portata alla stazione di polizia di Zheleznodorozhni ma, contrariamente alle due compagne, rilasciata dopo poche ore. Nel loro tweet, le Pussy Riot accusavano la polizia russa di aver rotto i cellulari e i computer delle loro compagne, impedendo loro di comunicare con l’esterno.

Ora, la notizia della liberazione delle ragazze e della loro messa in sicurezza. A riportarlo, lo stesso collettivo russo, sempre con un tweet.

Le Pussy Riot sono un collettivo punk femminista russo, rigorosamente anonimo e politicamente impegnato. Dal 2011, data della loro formazione, hanno organizzato proteste in tutto il mondo, più o meno eclatanti, per lo sviluppo della democrazia. Il loro nome è salito per la prima volta agli onori della cronaca il 21 febbraio 2012, quando tre membri del gruppo si sono introdotte nella Cattedrale di Cristo Salvatore di Mosca e, dopo essersi fatte il segno della croce, hanno cercato di esibirsi con una canzone, prima di essere immediatamente scortate all’esterno dalle guardie.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.