Stai leggendo: Come pulire il marmo con i rimedi naturali

Letto: {{progress}}

Come pulire il marmo con i rimedi naturali

Il marmo è un materiale pregiato e resistente che può, però, essere intaccato dall’usura del tempo, macchie, incrostazioni e graffi. Per lucidare e pulire il marmo, di pavimenti e superfici varie, è possibile ricorrere ai rimedi naturali. Scopriamo quali.

Marmo da pulire

6 condivisioni 0 commenti

Il marmo, grazie alla sua innegabile eleganza e adattabilità, è una delle pietre più amate e utilizzate per rivestire pavimenti, scale, davanzali e superfici di vario genere. Sebbene si tratti di un materiale resistente e durevole, occorre non dimenticare che questo è soggetto ad usura. L’importanza della sua pulizia non va, dunque, sottovalutata, così da poterne garantire una maggiore durata nel tempo, oltre che una corretta igiene. In vendita, sono diversi i prodotti che possono essere utilizzati per la pulizia, ma i metodi naturali sono i più rispettosi per la salute e per l’ambiente, oltre che i più economici e convenienti. Come pulire il marmo con i rimedi naturali, dunque? Scopriamolo.

Tipo di marmo

Marmo nero

Esistono molti tipi di marmo, ognuno con delle specifiche caratteristiche. In linea generale, le lastre variano da uno spessore di 1 centimetro minimo ad un massimo di 30 centimetri circa e le colorazioni disponibili sono quasi infinite. Alcune delle più famose tipologie sono le seguenti:

  • Marmo Bianco di Carrara: è il più famoso tra tutti i tipi di marmo; può presentare colorazioni e venature diverse e, per la sua pulizia, come prima cosa, è sempre consigliabile rimuovere la macchia fresca, così da impedire la formazione di chiazze durature.
  • Marmo Nero Marquiña: si tratta di un materiale proveniente dalle cave spagnole, di un colore nero intenso, attraversato da alcune venature irregolari di colore grigio chiaro o bianco, che può andar bene sia per interni ed esterni per un aspetto moderno e originale.
  • Marmo Rosso Levanto: si tratta di uno dei più pregiati, spesso utilizzato per pavimenti.
  • Marmo Botticino: di colore beige, come suggerisce il nome, questo tipo di marmo viene estratto dalle cave di Botticino, in provincia di Brescia e rappresenta uno dei più costosi ed eleganti.

Ogni tipo di marmo varia per colore e prezzo, ma ciò che è certo è che tutti tendono ad assorbire sostanze oleose e sono soggetti alla comparsa di graffi e macchie; motivo per cui, occorre prestare particolare attenzione alla loro cura.

Come lucidare il marmo
Mele e marmo

Prima di procedere alla pulizia vera e propria di un materiale tanto delicato come il marmo, è fondamentale eliminare la presenza di polvere e sporco. Il marmo nasce come superficie lucida, ma per garantirne questa qualità occorre effettuare delle pulizie domestiche regolari, in modo tale da evitare la comparsa di aloni e sporco. Ecco l’occorrente:

  • Aspirapolvere;
  • Acqua calda;
  • Panni in microfibra puliti;
  • Bicarbonato di sodio;
  • Olio di lino;
  • Buccia di mela.

Poi dovrete:

  1. Eliminare la polvere e lo sporco in eccesso, utilizzando l’aspirapolvere;
  2. Passare un panno in microfibra imbevuto di acqua calda, sulla superficie da trattare;
  3. Asciugare con un panno asciutto morbido;
  4. Utilizzare un panno imbevuto di olio di lino per lucidare;
  5. Oltre a questo metodo, i consigli della nonna ci suggeriscono l’utilizzo di una buccia di mela da strofinare sulla superficie da lucidare;
  6. Potreste anche affidarvi al bicarbonato di sodio, sciogliendone un cucchiaio in un litro di acqua da spruzzare con un nebulizzatore sul marmo.


Naturalmente, potreste stendere anche la normale cera e/o passare la lucidatrice, ma i rimedi naturali per le pulizie di casa sono i più indicati in termini di salute, ambiente e risparmio.

Come pulire il pavimento di marmo

Sapone di Marsiglia

Per pulire i pavimenti di marmo, dovrete fare attenzione a non utilizzare materiali abrasivi o ingredienti acidi, alcalini e aggressivi, essendo il marmo un materiale delicato. Ecco cosa vi servirà:

  • Aspirapolvere;
  • Panni in microfibra puliti;
  • Acqua calda;
  • Mezzo bicchiere di sale;
  • 1 tappo di sapone di Marsiglia;
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio.


Il procedimento è il seguente:

  1. Per prima cosa, passate l’aspirapolvere per poter rimuovere tutti i residui di sporco e polvere, utilizzando il beccuccio per le parti più nascoste;
  2. Create una soluzione con acqua calda, sale, sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio;
  3. Passate la soluzione sulla superficie da pulire;
  4. Risciacquate con acqua calda;
  5. Asciugate con un panno asciutto e pulito.

Come trattare il marmo rovinato
Farina

Il pavimento in marmo può essere vittima di macchie ostinate o graffi ma, fortunatamente, esistono alcuni rimedi per pulire e ridare nuova vita a questo materiale tanto desiderato quanto discusso. Vediamo cosa vi servirà:

  • Polvere di pomice;
  • Acqua distillata;
  • Panni in microfibra puliti;
  • 3 cucchiai di farina;
  • 5 cucchiai di detersivo per piatti;
  • Pellicola trasparente per cibi.


Quindi:

  1. Versate della polvere di pomice;
  2. Strofinate con un panno inumidito;
  3. Sciacquate con acqua distillata;
  4. Asciugate con un panno pulito.

Così facendo, eserciterete un’azione abrasiva capace di eliminare anche piccoli graffi e incrostazioni che rovinano il pavimento. In alternativa, potreste procedere come segue:

  1. Mescolate farina e detersivo per piatti in una ciotola;
  2. Spalmate il composto sulla zona da trattare;
  3. Coprite con una pellicola trasparente;
  4. Fate riposare per un giorno circa;
  5. Rimuovete la pasta dal marmo;
  6. Pulite con un panno di cotone.

Come pulire il marmo dal calcare
Panni in microfibra

Ma il marmo può essere intaccato anche dal calcare, a causa del contatto con l’acqua e detergenti vari: ciò può accadere, ad esempio, sulle superfici presenti in cucina o in bagno. Ancora una volta, potreste fare affidamento sui rimedi fai-da-te, utilizzando:

  • 3 litri di acqua;
  • 5 cucchiai di alcool denaturato;
  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio;
  • Scaglie di sapone di Marsiglia.


Il procedimento per pulire il marmo è il seguente:

  1. Mescolate insieme acqua, alcool denaturato, bicarbonato di sodio e scaglie di sapone di Marsiglia;
  2. Lavate le parti da trattare con un panno in microfibra;
  3. Asciugate il tutto con un panno asciutto.

Come trattare il marmo bianco ingiallito
Marmo bianco

La pietra, con il tempo, potrebbe ingiallirsi per via della normale usura. Fortunatamente, è possibile impedire il processo di invecchiamento, cercando di preservare la bellezza originaria del marmo. Come pulire il marmo bianco ingiallito? Ecco cosa vi servirà:

  • Sapone di Marsiglia;
  • Acqua calda;
  • Gesso;
  • Panno in microfibra pulito.

Tutto ciò che dovrete fare è abbastanza facile:

  1. Create una soluzione con sapone di Marsiglia e acqua calda;
  2. Strofinate la soluzione con un panno sulla zona da sbiancare;
  3. Sciacquate;
  4. Asciugate con un panno asciutto.

In alternativa, potete provare anche il seguente metodo:

  1. Mescolate del gesso con dell’acqua;
  2. Spalmate il composto sulla parte da pulire;
  3. Risciacquate;
  4. Asciugate come detto prima.

Come pulire il marmo delle scale
Rubinetto con acqua

Per pulire il marmo delle scale, tocco di eleganza per la propria casa, dovrete ricorrere a:

  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia;
  • 1 litro di acqua calda.

L’acqua calda è un’ottima alleata per la pulizia, così come lo è il sapone di Marsiglia, sempre in prima linea quando si tratta di pulizie ecologiche:

  1. Mescolate gli ingredienti;
  2. Lavate le scale normalmente;
  3. Risciacquate con acqua pulita;
  4. Fate asciugare.

Come pulire il marmo dei davanzali
Marmo

Per i davanzali, il procedimento è ancora più semplice, perché vi basterà eliminare polvere e sporcizia, utilizzando un semplice panno in microfibra dal potere elettrostatico, al quale aggiungere – se necessario – i seguenti ingredienti:

  • Acqua distillata;
  • Panni in microfibra;
  • Polvere di pomice.

Ecco come fare:

  1. Versate la polvere di pomice sulla parte da trattare;
  2. Strofinate utilizzando un panno inumidito con acqua distillata;
  3. Risciacquate;
  4. Asciugate con un panno asciutto.


L’azione abrasiva esercitata farà tornare il davanzale come nuovo.

Come trattare il marmo esterno

Il marmo di una piscina

Così come quello interno, questo va pulito periodicamente, utilizzando i seguenti ingredienti:

  • Acqua calda;
  • Fecola di patate o pietra pomice;
  • Panno asciutto.

Una volta reperito l’occorrente, tutto ciò che dovrete fare è:

  1. Applicare la fecola di patate o utilizzare la pietra pomice;
  2. Fare agire per qualche ora;
  3. Risciacquare con acqua calda;
  4. Asciugare con un panno asciutto.

Ricordate di ripetere l’operazione, fino al raggiungimento del risultato desiderato.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.