Stai leggendo: Joan Collins rivela i suoi segreti per un matrimonio duraturo

Letto: {{progress}}

Joan Collins rivela i suoi segreti per un matrimonio duraturo

Avere bagni separati, non dormire insieme se uno dei due russa e rispettarsi profondamente. Sono questi alcuni degli ingredienti per la ricetta del matrimonio perfetto secondo Joan Collins, che dopo 4 divorzi ha trovato la felicità con Percy Gibson.

Joan Collins e Percy Gibson

2 condivisioni 0 commenti

"Mi sono esercitata a essere una moglie per tutta la vita". Così Joan Collins ha cominciato a snocciolare i suoi preziosi consigli per un matrimonio duraturo e felice nel corso di un'intervista rilasciata al supplemento The Mail on Sunday del tabloid Daily Mail.

L'attrice di Dynasty ha alle spalle 4 divorzi - è stata sposata con Maxwell Reed, Anthony Newley, Ron Kass e Peter Holm - ma sembra aver raggiunto finalmente il proprio equilibrio sentimentale al fianco di Percy Gibson, suo marito da 15 anni. Con poco più di tre decenni di differenza - 84 l'età di lei, 52 quella di lui - Joan e Percy si sono conosciuti 18 anni fa durante l'allestimento di uno spettacolo teatrale a cui lavoravano entrambi e, da allora, non si sono più lasciati.

Secondo l'attrice esistono alcuni piccoli segreti per portare avanti una relazione a lungo, e diversi compromessi. Se uno dei due russa, per esempio, è bene non dormire insieme. Inoltre, è importante dividersi il carico delle faccende domestiche ma non dividere il bagno: se ne devono avere due, rigorosamente separati. Rientrano nel vademecum del matrimonio perfetto anche la disponibilità a chiedere scusa quando si sbaglia e l'essere prodighi di complimenti, per aiutare l'autostima dell'altro:

Ci facciamo complimenti continuamente, ma ci facciamo anche notare quando qualcosa non va. Percy, però, mi ama ancora di più quando siamo a casa: io senza trucco, lui con tuta da ginnastica e barba incolta.

Percy Gibson abbracciato a Joan CollinsHD

Giocano un ruolo fondamentale gli interessi in comune, le passioni da condividere: "Adoriamo le stesse cose: teatro, cinema, lettura, buona conversazione e viaggi. Ci piace anche lavorare insieme e abbiamo fatto diversi spettacoli che Percy ha gestito o prodotto", ha raccontato Joan Collins. La differenza d'età non li preoccupa affatto, ma rappresenta anzi un valore aggiunto. Ecco come l'attrice ha commentato i 30 anni che la separano da Percy:

Vedo tante amiche con coetanei o uomini più anziani di loro che sembrano invecchiare precocemente. Sposare un uomo più giovane vuol dire stare con qualcuno che ha vigore, vitalità, resistenza e salute, che certamente mi incoraggia ancora di più a mantenermi in forma sia fisicamente che mentalmente. Percy dice che a volte non riesce a tenere il passo con la mia energia!

Joan Collins ha tre figli e altrettanti nipoti. Percy ama molto la famiglia di Joan - che, nel tempo, è diventata anche la sua - e nonostante alle volte possano esserci incomprensioni la loro è una grande "banda", quella che si definisce comunemente una famiglia allargata. Il loro rapporto di coppia si basa prima di tutto sul rispetto reciproco e sulla fiducia. Il sesso, invece, non è mai stato di primaria importanza. Secondo l'attrice è proprio l'eccessiva concentrazione delle coppie sulla libido a determinare molto spesso la fine di alcuni matrimoni: "Certe coppie sono alimentate dalla lussuria e non dall'amore. I primi giorni di ogni relazione sono pieni di passione e desiderio. Gli ormoni sono dilaganti, ma se il sesso è tutto quello che c'è, stare con la stessa persona e fare le stesse cose nella vita - e a letto - può diventare noioso".

Joan Collins e Percy Gibson, una coppia compliceHD

Scoprirsi a vicenda, fino a quando la vera essenza di entrambi non si rivela, può essere rischioso. Joan ha tenuto a sottolineare nel corso della sua intervista quanto sia stata istruttiva per lei l'esperienza avuta con il suo primo marito, un uomo violento. Mai e poi mai, avrebbe accettato di nuovo violenza e abusi:

Abbiamo chiarito sin dall'inizio che c'erano alcune cose che non avremmo mai dovuto fare entrare nel nostro matrimonio. L'abuso è qualcosa di terribile che ho vissuto col mio primo marito, e nessuna donna (o uomo) dovrebbe mai permetterlo. È per questo che sostengo il movimento #MeToo, che spero si diffonda fuori dallo showbiz per aiutare tutti.

L'infedeltà non è contemplata da Percy e Joan, entrambi convinti di aver trovato l'uno nell'altra la propria metà.

Siamo complici di misfatti, confessori, confidenti, leader, fedeli sostenitori e migliori amici. Lui è la mia anima gemella e la mia roccia.

Joan Collins ha raccontato di essersi fatta guidare dal suo intuito e dalle sue sensazioni quando ha deciso di sposarsi per la quinta volta, scegliendo Percy come suo compagno: "Il mio istinto mi ha detto che questo era l'uomo della mia vita, per fortuna è stato davvero così".

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.