Stai leggendo: Tra Catwoman e Black Panther non c'è confronto, lo dice John Rogers

Letto: {{progress}}

Tra Catwoman e Black Panther non c'è confronto, lo dice John Rogers

Entrambi hanno portato sullo schermo un supereroe di colore, ma Catwoman non ha assolutamente avuto lo stesso successo di Black Panther. Lo sceneggiatore del film con Halle Berry, John Rogers, ha spiegato perché su Twitter.

Catwoman interpretata da Halle Berry

2 condivisioni 0 commenti

Il successo riscosso in tutto il mondo da Black Panther è sorprendente. Il film con Chadwick Boseman e Lupita Nyong'o è stato acclamato da critica e pubblico, complice anche la sua forte valenza sociale e culturale: per la prima volta, infatti, un film porta sul grande schermo un supereroe nero, circondato da un cast interamente composto da persone di colore.

Persino Michelle Obama ha elogiato Black Panther, postando su Twitter la sua opinione entusiasta in merito al film diretto da Ryan Coogler: "Finalmente i giovani di colore potranno vedere dei supereroi che gli assomigliano", ha scritto l'ex First Lady.

Alcuni utenti hanno fatto notare che, in realtà, non è la prima volta in assoluto che al cinema si vede un supereroe nero. Che ne è stato di Catwoman? Perché il film del 2004 con Halle Berry non ha avuto lo stesso impatto di Black Panther (e lo stesso successo al botteghino)?

La risposta è arrivata - sempre su Twitter - proprio da uno degli sceneggiatori del film, John Rogers. Senza mezzi termini, Rogers ha dichiarato di vergognarsi di aver scritto la sceneggiatura di Catwoman, spiegando che i due film non hanno assolutamente nulla a che vedere l'uno con l'altro.

Da sceneggiatore di Catwoman, credo di avere l'autorità di dire: perché è un film di m***a, fatto dallo studio alla fine di un ciclo stilistico. Non ha avuto nessun impatto culturale, né davanti né dietro la macchina da presa. Me ne vergogno, è stata una mossa sbagliata.

Ricordiamo che Halle Berry ha vinto il Razzie Award come Peggiore attrice per Catwoman. Durante la cerimonia di premiazione, Halle reggeva il Razzie in una mano e il suo Oscar per Monster's Ball - L'ombra della vita (2002) nell'altra, dando vita a un esilarante siparietto. In quell'occasione l'attrice ringraziò sarcasticamente la produzione per averla scelta per il ruolo.

Se Catwoman ha fatto inciampare persino un'interprete talentuosa come lei, probabilmente, John Rogers non ha tutti i torti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.