Stai leggendo: #PadManChallenge: Natalia Vodianova e la sfida social sul ciclo mestruale

Letto: {{progress}}

#PadManChallenge: Natalia Vodianova e la sfida social sul ciclo mestruale

"Sì, non c'è niente di vergognoso nell'avere un assorbente in mano: è naturale". Anche la top model ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto contro i pregiudizi..

Natalia Vodianova lancia la sfida contro i tabù

1 condivisione 0 commenti

Si chiama #PadManChallenge ed è l'ultima sfida che vuole infrangere le regole dell'opinione pubblica a proposito dei tanti tabù che ci sono ancora sul ciclo mestruale. Quasi una sorta di provocazione nata su Instagram (ma ha coinvolto anche gli altri social) alla quale non ha saputo rinunciare Natalia Vodianova.

La supermodella russa, protagonista di tante campagne di moda e collaborazioni con marchi prestigiosi come Gucci e Calvin Klein, è da sempre attenta ai problemi che riguardano le donne e la loro autoaffermazione. Oltre a lavorare nel settore del fashion system, Natalia è considerata come una vera e propria filantropa. Per questo la sua decisione di aderire alla nuova campagna è stata seguita da altre ragazze.

Da tempo la top model è impegnata nella campagna #Letstalkaboutperiod che da un lato è stata lanciata con il preciso obiettivo di motivare le donne a non avere vergogna delle loro mestruazioni. Dall'altro è un'iniziativa utile a diffondere Flo Period Tracker, in altre parole un'applicazione che traccia il ciclo mestruale e crea un calendario digitale.

Con #PadManChallenge, però, Natalia ha voluto lanciare un messaggio che arrivasse forte e chiaro a tutta la società. E lo ha fatto pubblicando su Instagram una foto in cui la vediamo sorridere per una giusta causa.

Sì, non c'è niente di vergognoso nell'avere un assorbente in mano: è naturale.

Le parole di Natalia accompagnano l'immagine che ormai è diventata virale. Tanto che su Instagram è possibile vedere altre fotografie di donne che hanno seguito l'esempio della supermodella. Fra loro anche personaggi del cinema internazionale, come l'attrice indiana Aditi Rao Hydari che sul suo profilo Twitter ha scritto:

Sfida accettata, eccolo, un assorbente. Persino le principesse lo usano.

Un gesto, quello dell'attrice, molto importante e per un motivo: in molti i Paesi le mestruazioni sono ancora un problema. In India, per esempio, solo il 12% delle donne può acquistare gli assorbenti (vale a dire il 90% delle indiane non può permettersi di comprarli). Molte ragazze, perciò, sono costrette a usare altro in questi giorni, anche la carta dei giornali..

Senza contare che in Africa una ragazza su dieci è costretta a saltare la scuola perché un pacco di assorbenti ha un prezzo decisamente esorbitante. Al costo, però, si aggiunge anche la vergogna e la paura di riscontrare qualche malattia per la mancanza di acqua corrente negli edifici scolastici. Secondo l'Unicef, infatti, le ragazze di età compresa fra gli 11 e i 14 anni si assentano sempre più spesso da scuola a causa del ciclo (quasi il 20% dell'orario annuale).

Lanciata per la prima volta in India, #PadManChallenge non ha coinvolto solo Natalia Vodianova, ma anche le sue colleghe Emily Ratajkowski (nota per essere fra le sostenitrici del femminismo), Doutzen Kroes e la britannica Alexina Graham che non hanno potuto fare a meno di pubblicare i loro selfie.

In un'intervista rilasciata al The Guardian, l'inventore di una macchina che produce assorbenti a basso costo, Arunachalam Muruganantham ha spiegato che l'idea gli è venuta quando ha chiesto a sua moglie perché usava i vecchi stracci quando aveva il ciclo.

Senza tanti giri di parole, la moglie ha chiarito che gli asciugamani sono troppo costosi. Così l'uomo ha avuto l'idea di creare la macchina con la quale è diventato uno dei 100 uomini più influenti del mondo nel 2014 secondo il Time.

Natalia Vodianova top model e filantropaHD

La sua vita ha ispirato anche Bollywood nella realizzazione di un film dal titolo Pad Man. E di qui è nata l'iniziativa #PadManChallenge alla quale ha aderito anche Natalia Vodianova.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.