Stai leggendo: Fabrizio De André canta Sfera Ebbasta e Ghali: l'esperimento surreale

Letto: {{progress}}

Fabrizio De André canta Sfera Ebbasta e Ghali: l'esperimento surreale

L'esperimento mescola due registri musicali opposti: De André rivive su un canale YouTube e canta i successi della musica trap di Sfera Ebbasta e gli altri.

1 condivisione 0 commenti

Come sarebbe il mondo se esistesse ancora Fabrizio De André? Se lo chiedono in molti e la fiction Rai Principe libero ha voluto raccontare la sua storia, ma nel frattempo qualcun altro ha provato a creare un surrogato musicale del cantante che si dedica a brani decisamente diversi dal suo classico repertorio. Sulla pagina Facebook De André canta la Trap, il cantautore rivive attraverso i volti noti della trap del momento: Sfera Ebbasta, Dark Polo Gang e Ghali.

Il canale YouTube Gab Loter si è divertito a unire registro alto e basso e ha preso un’icona della musica italiana per trasportarla nel mondo, completamente diverso, dove un grande cantautore del passato come De André si ritrova a cantare Cono Gelato, oppure Tran Tran:

Oppure ancora Habibi:

Il risultato è strabiliante (e può infastidire qualcuno, senza dubbio) ma è frutto di un lavoro minuzioso di ricerca testuale e vocale, riarrangiamento, adattamento musicale.

Sulla pagina Facebook non manca neanche un raffinato lavoro “filologico” che prende i poetici testi di De André e li mette a confronto con i moderni slang di Sfera Ebbasta e degli altri.

Un esempio?

Le reazioni, come ci si poteva aspettare, sono diverse: c’è chi considera l’esperimento più che un pastiche, un autentico capolavoro artistico, chi parla di sacrilegio e chi preferirebbe le versioni trap e contemporanee dei brani a quelle più liriche e adattate alla voce pastosa di De André.

Qualcuno sulla pagina Facebook ha espresso un parere entusiastico: “Credo che questa sia una trovata satirica che ha del geniale. L'unione tra De André e i cantanti della scena Trap, resa possibile dalla notevole somiglianza vocale con il cantautore genovese, è talmente ossimorica da essere perfetta".

Che ne pensate, siete d’accordo?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.