Stai leggendo: Capelli anni 80: le peggiori pettinature di sempre

Letto: {{progress}}

Capelli anni 80: le peggiori pettinature di sempre

Capelli ricci effetto permanente, frangia bombata, colorazioni shock e ciuffi laccati. Gli anni '80 sono ricordati anche per le più brutte acconciature di tutti i tempi che vanno oltre qualsiasi canone estetico.

 I capelli cotonati o ultra cotonati tipici degli anni ‘80

1 condivisione 2 commenti

Gli anni ‘80 hanno segnato un 'epoca, nella moda, nella musica e nel costume. Tendenze e stili davvero unici che hanno coinvolto le acconciature anche se con risultati davvero poco edificabili.

Erano gli anni di MacGyver in televisione, dei balletti cult del film Dirty Dancing delle colorate Spice Girls e dei “paninari” con gli occhiali Ray-Ban, zainetto Invicta, giaccone imbottito Moncler, jeans Levi’s e Timberland ai piedi.

Patrick Swayze e MacGyver con le loro "mullet" anni 80HD

Guardando le foto di quel periodo ci si accorge che una generazione intera - di cui alcuni di noi fanno parte - ha portato con nonchalance tagli di capelli a dir poco orripilanti. Una trend che ha coinvolto anche le star nazionali e internazionali con risultati sorprendenti.

mullet anni 80 per cher e la parkerHD

Lo spirito anni ‘80 è stato letteralmente offuscato da chiome frisé, eccentrici ciuffi, tagli asimmetrici, ciocche colorate con mascara per capelli e tantissima lacca: un modo di intendere la bellezza estetica che fortunatamente sembra essere scomparso del tutto.

Vediamo le acconciature più orribili degli anni '80, hair style dall’ampio volume e dalle frange bombate, i capelli lunghi con permanente anche per gli uomini, come quelle di Joey Tempest alla della band Europe.

Joey TempestHD

Chiome spostata di lato con ciuffi lavorati oppure chignon alti arricchiti da accessori originali. Anche se il must resta la frangia, sempre in pole position: bombata, lunga, riccia o mossa e, soprattutto, abbinata a un taglio lungo eweavy.

Ciuffo alto con capelli lunghiHD

Ma anche ricci effetto permanente e l’immancabile coda alta. Negli anni ’80 i capelli sono cotonati al massimo per un volume esagerato.

Impossibile dimenticare le chiome piene di volume ma anche il taglio corto asimmetrico. Un taglio di tendenza adottato per il massimo del volume, in particolare sulla parte superiore della testa.

Resta un’acconciatura insostituibile per quel periodo il brushing vaporoso che non conosce mezze misure. Le radici sono scollate al massimo per un maxi volume e la lacca viene utilizzata in abbondanza ogni volta che si realizza l’acconciatura affinché i ciuffi tengano la piega. 

E voi, ammettere di aver portato una di queste pettinature orribili?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.