Stai leggendo: Chadwick Boseman di Black Panther conquista la cover di Rolling Stone

Letto: {{progress}}

Chadwick Boseman di Black Panther conquista la cover di Rolling Stone

Continua a crescere il fenomeno Black Panther. Chadwick Boseman, protagonista dell'ultimo film Marvel, è stato scelto da Rolling Stone per la copertina del numero di marzo della rivista. Lo scatto realizzato da Norman Jean Roy ha fatto impazzire il web.

Chadwick Boseman

0 condivisioni 0 commenti

Black Panther sta sbancando ai botteghini di tutto il mondo. L'ultimo film dell'Universo Marvel ha il merito di aver portato per la prima volta sullo schermo un supereroe di colore, celebrando il 'black power' e segnando così una vera e propria svolta nel mondo del cinema e, più in generale, nell'immaginario collettivo.

Il successo travolgente del film è sicuramente in buona parte legato alla scelta di un cast eccezionale, a partire dal protagonista: Chadwick Boseman. L'attore, che interpreta Pantera Nera/T'Challa, sta ottenendo solo recensioni positive da parte della critica e del pubblico, confermandosi perfetto nei panni del supereroe che aveva già portato al cinema con Captain America: Civil War (2016). La fama di Boseman sta crescendo in modo esponenziale e, a conferma di ciò, è arrivata anche la sua prima copertina per un'importante rivista.

Chadwick Boseman sulla copertina di Rolling StoneHDRolling Stone

Rolling Stone ha fortemente voluto Chadwick Boseman per il proprio numero di marzo. Lo scatto di copertina, che porta la firma di Norman Jean Roy, ritrae l'attore a petto nudo, con pantaloni di pelle e un lungo cappotto di pelliccia nera. Il titolo recita: "La rivoluzione di Black Panther". Inutile dirlo, le reazioni del web sono state entusiaste, tra commenti ironici e meme dissacranti che alludono alla virilità e all'indiscutibile sex appeal dell'attore.

Nell'intervista rilasciata a Rolling Stone, Boseman ha manifestato tutto il suo orgoglio per aver preso parte a Black Panther:

Ricordo ancora l'eccitazione che la gente aveva per Malcolm X. E questo è molto più grande, è ancora meglio, perché tutti vengono a vedere il film Marvel.

Il regista Ryan Coogler, a sua volta coinvolto nel servizio per la rivista, si è detto più che soddisfatto di aver scelto l'attore come protagonista:

La sua fisicità, la sua personalità riservata, il suo aspetto molto più giovane dei suoi 41 anni e la saggezza invece superiore all'età anagrafica. È perfetto.

Come dargli torto?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.