Stai leggendo: La morte di Mitch Leery e quella di Derek Shepherd a confronto

Letto: {{progress}}

La morte di Mitch Leery e quella di Derek Shepherd a confronto

Tra i momenti più scioccanti delle serie TV che hanno segnato la nostra vita c’è sicuramente la morte di Mitch Leery di Dawson’s Creek e quella di Derek Shepherd di Grey’s Anatomy. Ecco cosa hanno in comune.

Mitch Leery e Derek Shepherd

3 condivisioni 0 commenti

Chi vive di pane e serie TV sa benissimo che tra le cose peggiori che possano accadere durante la visione di uno show spicca l'improvvisa morte di uno dei personaggi cardine.

Quelli di noi che tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000 sono diventati adulti insieme ai protagonisti di Dawson’s Creek, immedesimandosi nelle (dis)avventure amorose e personali degli ormai iconici protagonisti del teen drama, sicuramente ricorderanno la morte del padre di Dawson come un momento devastante al pari quello che hanno “vissuto” gli appassionati di Grey’s Anatomy quando il compianto Derek Shepherd ha improvvisamente lasciato la serie senza possibilità di ritorno. 

La morte di Mitch Leery

Nel terzo episodio della quinta stagione di Dawson’s Creek Mitch Leery, dopo una discussione con suo figlio che aveva deciso di non tornare a Los Angeles a studiare cinema in quanto preferiva andare a Boston per recuperare il suo rapporto con Joey che frequentava lì l’università, muore in un banale incidente stradale.

Le dinamiche della morte di Mitch sono state tanto assurde quanto tragicamente plausibili: l’uomo, infatti, era andato a prendere un cartone di latte e, mentre era di ritorno a casa, una pallina del gelato che aveva acquistato gli cade in macchina e nel tentativo di riprenderla l’uomo rimane vittima di un frontale con un’altra vettura.

L’empatia che in cinque stagioni si era creata tra i fan di Dawson e il loro beniamino ha fatto sì gli appassionati di Dawson’s Creek (complice anche la recente discussione tra i due) rimanessero sconvolti dall’accaduto, inoltre Mitch durante la serie è stato un personaggio estremamente attivo, oltre che un padre esemplare.

Era riuscito ad avverare il suo sogno di aprire un ristorante, aveva trovato lavoro come insegnante di inglese ed era stato anche fiero allenatore della squadra di football del liceo.

Una sorta di supereroe capace anche di riconquistare la sua affascinante moglie Gail con cui, nonostante i tradimenti e le incomprensioni che hanno caratterizzato il loro rapporto,  aveva deciso di mettere al mondo un altro bambino che purtroppo il destino gli ha impedito di conoscere.

La morte di Derek Shepherd

Superato il lutto per la morte di Mitch Leery, qualche anno fa gli appassionati di Grey’s Anatomy - dei quali sicuramente fanno parte anche ex adolescenti che sono cresciuti guardando Dawson’s Creek - sono stati messi alla prova dalla morte di uno dei personaggi più amati del medical drama di Shonda Rhimes: Derek Shepherd.

Come Mitch anche Derek (padre impeccabile e neurochirurgo di fama mondiale), sul finale della stagione 11 dello show, muore in un incidente stradale in una dinamica molto simile a quella che abbiamo visto in Dawson’s Creek.

Derek, infatti, mentre si recava all’aeroporto di Seattle, dopo aver salvato la vita a due ragazzi, viene distratto da una chiamata sul cellulare e, nel tentare di rispondere, viene travolto da un camion.

Inoltre, esattamente come Mitch, il dottor Stranamore aveva appena appianato una crisi con Meredith la quale, a sua insaputa, era incinta di una bambina che neanche lui potrà mai conoscere.

Quali di questi due momenti shock vi ha sconvolto di più? Quali altre improvvise morti della serialità vi hanno segnato? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.