Stai leggendo: I miti del sesso da sfatare: Nina Palmieri ci conduce tra le leggende del sesso

Letto: {{progress}}

I miti del sesso da sfatare: Nina Palmieri ci conduce tra le leggende del sesso

La sessualità è un territorio affascinante e piuttosto sconosciuto dove regnano bugie, superstizioni e paure: è ora di fare chiarezza.

Un video tratto dal programma educativo Sex Education Show

3 condivisioni 1 commento

Nel 1991 i Nirvana pubblicarono il singolo Smells Like TeenSpirit, probabilmente una delle canzoni più belle della musica rock: il titolo fa riferimento a un deodorante molto in voga tra le adolescenti americane dell’epoca e che una leggenda metropolitana assicurava potesse scongiurare gravidanze indesiderate. A distanza di decenni, in una società che sembra essere lontana anni luce da quel periodo, certi miti e leggende sul sesso da sfatare sulla sessualità sono, paradossalmente, ancora diffusi tra i giovani e meno giovani.

Credenze medievali continuano a proliferare non solo più tramite il classico passaparola tra scolari adolescenti che si confessano durante l'intervallo o davanti a una merenda pomeridiana a casa dell'amichetta, ma nero su bianco nella rete. Oggi basta avventurarsi trai social e nei forum per imbattersi in bizzarre usanze e convinzioni perpetrate da adulti privi dei fondamenti dell'educazione sessuale. Destano ironia e preoccupazione in particolare la categoria di mogli e madri di varie età che all’alba del 2018 sembrano prediligere consigli di sconosciuti e riflessioni prive di ogni buon senso riguardo il proprio corpo e l’intimità. Tra il serio e il faceto, ecco una carrellata di luoghi comuni, false verità, follie e miti sul sesso, tutti da sfatare.

La masturbazione fa male 

Il regista Woody Allen ha mirabilmente descritto la masturbazione come “fare sesso con qualcuno che amo”: nulla di più vero e sensato. Dalla notte dei tempi la masturbazione, in particolare quella maschile, è accusata di essere l’origine di ogni male: il vizio del diavolo provocherebbe cecità, aumenterebbe l’acne, farebbe indebolire i capelli fino alla calvizie, renderebbe impotenti e pure deboli di stomaco e così via. Questa sana e sensata pratica, che aiuta la scoperta del corpo e le piacevoli sensazioni che ne derivano, non ha nessuna controindicazione né scadenza e può essere tranquillamente praticata a tutte le età, religione e sesso.

Le ragazze che non hanno ancora avuto rapporti possono tranquillamente sperimentare questa tecnica perché non provoca nessuna lacerazione dell’imene.

Le misure del pene 

La fiaba sulla misura perfetta del pene è una delle più difficili da estirpare perché si lega, in modo ancestrale, agli archetipi di virilità maschile e la conseguente abilità nel fecondare la donna. Si favoleggia che dalla sola osservazione della lunghezza delle dita della mano, dello spessore del polso, la presenza di un naso importante o l’avere piedi molto grandi si possa cogliere la circonferenza del membro maschile senza l’ausilio tempestivo del metro da sarto e, culminando con la regola della L, un uomo molto alto non avrebbe il dono di un pene particolarmente sviluppato, al contrario di uno molto più basso che, per fantasiosa compensazione, sarebbe portatore di un’esuberante, chilometrica generosità.

Per fortuna, la scienza cancella ogni stupida ossessione e saggiamente osserva che non esiste nessun gruppo etnico più fortunato di altri, che la media è 9,16 centimetri di lunghezza per 9,13 di circonferenza a riposo mentre, nel pieno della sua vitalità, se il membro raggiunge quota 13, 12 per 11, 6 centimetri può sentirsi già orgoglioso.

Ma le dimensioni contano davvero per una soddisfacente vita sessuale? Senza considerare casi clinici in cui le dimensioni siano inferiori a 10 o superiori a 16 centimetri, non è affatto vero che l’uomo superdotato riesca a soddisfare una donna, anzi: l’eccesso provoca non pochi problemi psicologici e fisici. 

Facendo l'amore in acqua non si rischia una gravidanza 

Se la vostra fantasia è quella di riprodurre dal vivo le scene più spinte di Paradise o Laguna blu, non dimenticatevi di usare un metodo contraccettivo adatto perché non è vero che fare l’amore in acqua scongiuri una possibile gravidanza. Gli spermatozoi non affogano e continuano tranquillamente il loro viaggio alla conquista di un ovulo da fecondare.

Una immagine dal film Laguna Blu, amore e romanticismo tra le onde del mare HD0123films
Brooke Shields e Christopher Atkins in Laguna Blu

Allo stesso tempo, non si rimane incinte se, mentre vi esercitate in piscina nel nuoto a stile libero, un uomo non lontano da voi cede in mare il frutto dei suoi lombi: il liquido seminale, fuori dal corpo umano, non sopravvive.

La Coca Cola impedisce la fecondazione 

Utilizzare la Coca Cola per irrigare le parti intime o qualsiasi altro tipo di liquido o lavanda dopo un rapporto sessuale è assurdo e non impedisce di restare incinta. In più, non è il massimo dell’igiene.

Coca Cola leggenda metropolitana per evitare gravidanze HD

Chiaro, no?

Con un bacio si rimane incinte 

L’anatomia di un bacio a fior di labbra non ha nessun tipo di corrispondenza con il rapporto sessuale quindi baciate chi vi pare, che male non fa.

Kelly McDonald e Ewan Mcgregor si baciano in taxi
I protagonisti di Trainspotting

E no, il bacio dato a un uomo o a una donna dopo un rapporto orale non può scatenare nessun tipo di concepimento.

Un rapporto brevissimo scongiura una gravidanza 

La durata di un rapporto, breve o lungo che sia e senza una corretta scelta contraccettiva porta sempre il rischio di possibili gravidanze indesiderate.

La velocità non è un metodo contraccettivo ma un problema medico HD

E rende frustrante e poco appagante il rapporto. 

Un vero rapporto deve durare ore 

Una delle più celebri dichiarazioni del cantante e musicista Sting riguarda la lunghezza media dei suoi rapporti erotici: con la pratica assidua del sesso tantrico durerebbero oltre sette ore. La sua esternazione è stata prontamente raccolta e commentata da una schiera di ammiratori di un record difficilmente eguagliabile di resistenza e, dall’altra, dalla massiccia solidarietà verso la moglie, con ogni probabilità provata da cotanta, amorosa attenzione.

Sting e sua moglie Trudie Styler praticano il sesso tantrico HD
Sting e la moglie

Quanto deve durare un rapporto sessuale per essere definito soddisfacente? Le riviste scientifiche indicano dai 3 ai 13 minuti - oltre è a rischio noia o dolore - mentre sotto un minuto si entra di diritto nella precocità. La maratona quindi non è indice di ottima intesa, come non lo è lo sprint. A Sting, oltre a un applauso, consigliamo comunque un buon integratore vitaminico o di trovarsi un hobby. 

Fare sesso in piedi evita le gravidanze

Tom Hanks in Apollo 13 direbbe “Houston abbiamo un problema”.

Nessuna posizione, anche quella più complessa, evita una gravidanza senza precauzioni HD

Il liquido seminale entra in azione a prescindere da acrobazie e posizioni varie e la gravità non è quella di Marte.

Non si resta incinte durante il primo rapporto sessuale

Senza protezione alcuna, anche la romantica prima volta è a rischio gravidanza.

La prima volta utilizzare il preservativo salva da ogni problema

E a rischio malattie veneree. 

Il sesso è solo per i giovani

Non è vero: sembra che le nuove generazioni scelgano sempre più relazioni imperniate sull’affetto e amicizia, dando meno importanza all’intesa sessuale rispetto ai loro genitori.

Jack è un incalito playboy di donne giovani che si innamora della coetanea Diane HD

Negli over 50 è diffuso l’utilizzo di aiuti medicinali come il Viagra, che sta prendendo sempre più la forma di un’abitudine.

I rapporti anali sono una perversione

Che sia una scelta piuttosto semplice e gratificante per una coppia di soli uomini è palese ma che sia solo loro appannaggio o quello di donne dai facili costumi non corrisponde al vero. Il britannico Journal of Adolescent Health ha evidenziato nel 2017 un crescente interesse da parte di eterosessuali inglesi dai 16 ai 25 anni.

Marlon Brando e Maria Schneider nella scena strong di burro e anall
Marlon Brando e Maria Schneider Ultimo Tango a Parigi

Ciò dimostrerebbe una maggior curiosità e apertura mentale delle giovani generazioni nello sperimentare nuove possibilità erotiche, forse più libere o forse più consapevoli grazie ai tanti articoli di giornale che parlano di questa pratica.

Si può rimanere incinte dopo un rapporto anale

Sembra assurdo ma qualcuno pensa davvero che gli spermatozoi possano migrare per osmosi o per altre magie metafisiche dal tratto terminale dell’intestino verso i genitali femminili.

Giovane donna con un test di gravidanzaHD

Tranquilli, non è così.

 Fare sesso durante la gravidanza fa male al bambino

Gli ormoni impazziti e le nausee del primo trimestre per molte donne sono un ostacolo a una serena intesa sessuale con il proprio compagno ma se non ci sono problematiche specificatamente mediche, i rapporti sessuali in gravidanza sono gratificanti e non sono certo un pericolo per il feto, che si trova avvolto nel sacco amniotico e custodito nell’utero, più che protetto.

Rebecca e Jack di This is Us aspettano tre gemelli HD
Milo Ventimiglia e Mandy Moore This is Us

Non avete più nessuna scusa.

Gli uomini pensano di continuo al sesso, le donne no

Il libro The Male Brain dello psichiatra Louann Bridenzine spiega che il cervello maschile è predisposto per questioni chimiche e ormonali ad avere quotidiani e assai pensieri erotici. Se la loro natura è questa, e non è da condannare, il cervello femminile non è però fatto di pensieri puri e ascetici: anche le donne pensano spesso al sesso ma in modo più complesso e meno casuale e tendono a focalizzarsi su una persona specifica e non sul primo gradevole sconosciuto che passa per strada.

Il cervello maschile predisposto a più relazioni ma solo nella fantasia

Il bello delle differenze.

La donna ama solo le coccole

In una relazione soddisfacente sia nella sfera sessuale sia in quella sentimentale, le coccole sono un ottimo complemento per il benessere delle donne ma che si prediliga esclusivamente quello è un luogo comune che accarezza l’insicurezza dell’uomo, che preferisce pensare alla femminilità in termini angelici e “perbene".

Una donna e due uomini: una fantasia migliore delle coccole

Mai come oggi, la sessualità è parte fondamentale anche per l’altra metà del cielo.

L’orgasmo simultaneo indica che c’è vera intesa sessuale

Il feeling orizzontale non ha nulla a che fare con i numeri o con l’orologio ma da un insieme di emozioni e sensazioni positive gratificanti, lontane da qualsiasi gara agonistica.

Il mito dell'orgasmo simultaneo è solo nei film HD
Shia Lebeuf è protagonista del film di Lars Von Trier

L’orgasmo simultaneo può essere un’esperienza incredibilmente romantica e appassionata ma è una rara e magnifica eccezione alla regola. Il ritmo del piacere non è etichettabile e non qualifica una relazione come perfetta o insoddisfacente.

Se lei finge un orgasmo, lui non si accorge

Almeno una volta nella vita, una donna per i motivi più vari ha finto di aver raggiunto l’orgasmo e, almeno una volta nella vita, un uomo ha creduto che quell’orgasmo fosse autentico. Nonostante sia difficile immaginare che la vostra partner possa essere, sotto le lenzuola, un’attrice con i fiocchi, esistono segnali che indicano il reale raggiungimento dell’apice del piacere femminile: le pupille dilatate, gli occhi più brillanti, quel lieve contorcersi delle dita dei piedi e una leggero aumento del battito cardiaco.

Se questi indizi vi sembrano troppo pochi o la vostra lei ha, ogni volta, tutte queste caratteristiche, o siete un amante perfetto o la vostra compagna è Meryl Streep.

I luoghi comuni sul sesso abbondano e noi ne abbiamo appena scalfito la superficie ma quali sono quelli che più vi hanno divertito o scandalizzato?

Fai il quiz

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.