Stai leggendo: Cena di coppia: chi deve pagare? Vademecum del primo appuntamento

Prossimo articolo: Cambiare il cognome per amore? La clip di Cinquanta sfumature fa discutere

Letto: {{progress}}

Cena di coppia: chi deve pagare? Vademecum del primo appuntamento

Il primo appuntamento può nascondere molte insidie, soprattutto quando è il momento di pagare il conto. A chi tocca? Spetta esclusivamente all'uomo? Nell'articolo di oggi vi diamo qualche utile consiglio sull'argomento.

Una giovane coppia si tiene per mano al ristorante

0 condivisioni 0 commenti

Vi siete conosciuti e adesso è il momento di fare il passo successivo, ossia uscire a cena. Un appuntamento serale può nascondere molte insidie, tra le quali la più temuta di tutte è chi deve pagare il conto. In relazione a questo le opinioni e i punti di vista sono svariati, il galateo però è solo uno e andrebbe rispettato.

La prima uscita insieme infatti è un momento molto delicato, l’occasione per confrontarsi, sondare com’è fatto il partner e capire, almeno a un livello superficiale, se è la persona adatta per instaurare una relazione oppure se è meglio lasciar perdere e guardare altrove. In virtù di questo attenersi alle regole del buon comportamento mette al riparo da brutte figure e apre la strada a un possibile secondo appuntamento.

Uomo e donna brindano a cena in un ristoranteHD

Se fate parte della categoria maschile rassegnatevi all’evidenza e tirate fuori il portafoglio. Spetta senza alcun dubbio a voi pagare la cena. Le donne amano la galanteria e non perché non vogliano spendere soldi, piuttosto perché interpretano un simile gesto come un modo dell’uomo di prendersi cura della compagna e un segno do buona educazione. In caso contrario, penserebbero senza mezzi termini che siete tirchi.

Da evitare anche un'altra caduta di stile, quella di mollarla nel bel mezzo della cena senza avvertirla, lasciandole l’onere del conto solo perché avete capito che non è la ragazza giusta per voi e non siete in sintonia con lei. Questo è ciò che è accaduto a un giovane iscritto a un sito d’incontri online

In proposito racconta di aver chattato per qualche giorno con una ragazza fino a chiederle un appuntamento, un'uscita a cena. All'arrivo al ristorante, lei era seduta al bancone in attesa e aveva già ordinato un drink da 13$. Oltretutto non aveva neanche avuto molta cura nell'outfit dato che indossava una tuta. Poco male, il ragazzo in questione non si è scoraggiato almeno fino a quando non hanno raggiunto il tavolo. Dice infatti:

La conversazione non ha mai decollato, lei parlava poco. In compenso ha ordinato 25$ di bistecca, 22$ di granchi e ha bevuto 4 bicchieri di vino da 9$. Io invece ho preso una bistecca e pochi drink. Nel momento in cui è arrivata la portata principale, mi ero arreso. Lei aveva conversato di più con il cameriere. 

La conclusione dell'incontro è stata a dir poco rocambolesca. Lui, dopo essersi congedato per recarsi in bagno, ha preso una decisione davvero infelice, in quanto il rispetto verso l'altro è imprescindibile.

Mi sono diretto verso la porta, sono salito in macchina e sono tornato a casa. 

Naturalmente qualche minuto dopo la ragazza lo ha cercato, insultandolo in modi coloriti. Se vi trovate in una situazione simile a quella descritta poco sopra, portate a termine la cena, pagate il conto o chiedete di fare a metà e andate via ma non vi sognate mai di scappare.

Calici di vino adagiati a tavola con una rosa rossaHD

Se appartenete alla categoria femminile sappiate che dovete fare anche voi la vostra parte. Non stiamo dicendo di insistere per pagare il conto ma piuttosto di fare il gesto di voler partecipare. Inoltre se spetta a voi scegliere il posto dove cenare, evitate luoghi troppo esclusivi e costosi. Rischiereste di mettere in difficoltà il partner se non può permetterseli e gli fareste pensare che badate più all’apparenza e al conto in banca piuttosto che alla sostanza.

Nel caso in cui la serata richieda più di una spesa, invece, cercate di contribuire. Se lui ha acquistato il biglietto del cinema, voi potete pensare ai popcorn oppure all’aperitivo e tornando sempre alla cena, potete offrirgli un drink in un altro locale una volta usciti.

Vi consigliamo inoltre di non monopolizzare la conversazione parlando solo ed esclusivamente di voi. L’appuntamento deve essere un dialogo in cui cercate di conoscervi reciprocamente. Conservate anche un po’ di mistero, se scoprite subito tutte le carte, togliete all’altro il gusto di conoscervi piano piano.

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.