Stai leggendo: Sex and the City si ferma a due: troppe rivalità

Prossimo articolo: Sarah Jessica Parker torna a parlare di Sex and The City e Kim Cattrall

Letto: {{progress}}

Sex and the City si ferma a due: troppe rivalità

C'è un certo ideale nello sperare che l'amicizia che lega le protagoniste della nostra serie preferita sia sincera, quasi a voler rafforzare quel legame anche al di fuori della finzione televisiva. Ma la solidarietà tra donne rimane forse ancora un'utopia

Il frame finale, in cui le protagoniste brindano, dell'ultima puntata della terza stagione

3 condivisioni 0 commenti

Sensuale e trasgressiva Samantha, sognatrice e sentimentale Carrie: così diverse eppure così unite sempre e comunque in Sex and The City, mai nella vita però.

In verità le liti nate dietro le quinte del set della serie erano già note da molto tempo e se le due attrici chiosavano con i tabloid, cercando di lavare i panni sporchi in casa, le gole profonde ben informate mal celavano l'atmosfera pesante, elargendo dettagli e aneddoti ai giornalisti. L'ultima di pochi giorni fa, dopo la morte del fratello di Kim Cattrall, i messaggi di condoglianze da parte di amici, fan e colleghi sono stati tantissimi tra cui anche quello di Sarah Jessica Parker, che l'attrice non ha per niente gradito.

La Cattrall infatti avrebbe esortato la "rivale" di non approfittare del triste evento per enfatizzare ulteriormente l'immagine di brava ragazza che - sembrerebbe - si è costruita, aggiungendo anche che le due non sono mai state amiche. La replica della Parker non si è fatta attendere.

Sarah Jessica Parker: Kim Cattrall mi ha spezzato il cuore

La protagonista di Divorce durante un'intervista al Watch What Happens Live è parsa sorpresa e delusa dalle parole della collega, rispondendo in modo diplomatico alle accuse: "Quando ha detto che non siamo mai state amiche ho avuto il cuore a pezzi. L’ ho trovato sconvolgente, perché non è quello il ricordo che ho di quel periodo. È stata un’esperienza professionale, ma è diventata personale perché si parla di anni e anni della nostra vita. Quindi spero che questo eclissi tutto ciò che è stato recentemente pronunciato. Che trascorrere tanti anni a fare qualcosa di così speciale, con cui le persone hanno una tale connessione, è stato un privilegio."

Già in un'altra occasione, precisamente durante le riprese del secondo capitolo del film, la Parker aveva messo a tacere le infinite voci che circolavano sui pessimi rapporti instaurati tra di loro, dichiarando che: "Ogni tanto mentre giravamo ci sono state delle incomprensioni tra di noi, ma senza nessuna rivalità. Lavoriamo insieme per 90 ore a settimana non andiamo mai a casa, siamo esauste, qualche incomprensione è normale”. 

Questo film non s'ha da fare!

L' attrice ad inizio carriera, agli esordi di Sex and the City e com'è oggiHD

Ormai dato per scontato il terzo capitolo della serie, non c'erano dubbi sulla sua fattibilità ma le insistenti chiacchiere sulle gelosie tra Sam, Carrie, Miranda e Charlotte a telecamere spente, avevano, a quanto pare, un fondo di verità.

Alla base della fine della realizzazione del film, infatti, ci sarebbero i capricci di Kim Cattrall che pretenderebbe lo stesso trattamento riservato alla protagonista indiscussa, Sarah Jessica Parker.

Questa, complice anche l'amicizia con il produttore Michael Patrick King, ha diritto a molti privilegi, tra cui tenere l'abbigliamento intimo durante le scene di sesso e il più importante, l'aumento del cachet ad ogni stagione. La Cattrall ha fatto più volte richiesta di rivedere gli accordi presi originariamente, modificando soprattutto il suo corrispettivo e mentre Cynthia Nixon e Kristin Davis si sono adattate serenamente ai propri ruoli, il carattere di Samantha Jones non è caratterizzato dalla diplomazia. 

Ma Kim non ci sta a vestire i panni della cattiva, non si tratta di vizi ma di consapevolezza: "Finalmente posso chiarire le falsità circolate. Non si tratta di fare la diva o di chiedere soldi o maggiori scene. Ho sempre detto, sin dall'inizio, che non ero interessata al progetto. Ho 61 anni, quel capitolo è chiuso e voglio guardare avanti", l'attrice già nel 2016 aveva negato la sua disponibilità precisando che: "Ognuno sta facendo il proprio percorso e se doveva accadere, sarebbe già accaduto ormai da tempo". 

Sex and the City: la fine di un'era

Carrie e Big cenano insieme. La coppia spesso ci ha fatto sognare, nonostante l'incertezza di luiHD

Mettiamoci il cuore in pace quindi e viviamo dei ricordi che queste splendide donne, ognuna con i propri pregi e difetti, ci hanno lasciato.

Ogni puntata è stato un cocktail di emozioni: ci hanno fatto ridere, qualche volta piangere, spesso sognare. Non ci resta che rivedere tutte e sei le stagione e, ovviamente, i due film epilogo di un'epoca.

Liti a parte la fortunata serie è stata rivoluzionaria, (se pensiamo che la prima puntata è andata in onda il 6 giugno 1998, l'ultima 22 febbraio 2004), fu una delle prime in cui il sesso veniva considerato dal punto di vista femminile e senza censura sono state mostrate tutte le sfaccettature dell'eros.

Vizi e trasgressioni di una società aperta a nuove esperienze, senza perdere la propria individualità. Mr Big rimarrà nei nostri cuori, Carrie la nostra eroina e Manolo il nostro mito!

Fai il quiz

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.