Stai leggendo: 911: i casi nella nuova serie di Ryan Murphy sono reali

Letto: {{progress}}

911: i casi nella nuova serie di Ryan Murphy sono reali

911, la nuova serie di Ryan Murphy, esplora casi estremi in ogni episodio. Molte delle chiamate che vedremo nella serie sono reali, sono vere emergenze che la produzione ha scelto di rappresentare nello show.

Un'immagine promozionale da 9-1-1

14 condivisioni 0 commenti

9-1-1, la nuova serie dal creatore di American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace, partirà martedì 13 febbraio su Fox Life.

La nuova serie di Ryan Murphy esplora le vite degli operatori di primo soccorso: da chi risponde alla chiamata al 911, ai paramedici, ai poliziotti, fino ad arrivare ai pompieri. La storia si focalizza su tutti gli aspetti di un'emergenza. Non solo, la serie esplora anche le vite personali dei soccorritori: dai drammi familiari a quelli sentimentali.

Una serie per chi ama l'azione e l'aspetto procedurale di una storia, ma anche per chi ama i sentimenti e le storie umane.

Con un cast stellare, composto dai veterani delle serie TV Connie Britton, Angela Bassett e Peter Krause, 911 è una delle novità più seguite negli USA e lo show è già stato rinnovato per una seconda stagione.

911: un'immagine promozionale dell'episodio pilotaHDFOX
911: un caso estremo nel primo episodio

Un punto di forza della serie è che i casi che vediamo negli episodi sono basati su vere emergenze, su reali chiamate al 911.

Sembrano situazioni estreme, ma Ryan Murphy assicura che sono cose con cui gli operatori di primo soccorso hanno a che fare tutti i giorni.

Attenzione! Possibili spoiler!

Nel primo episodio i soccorritori assistono a qualcosa di disumano: un neonato gettato nel water, che resta incastrato nelle tubature. Un ragazzo sente un bambino che piange all'intero del muro del suo appartamento, chiama il 911.

Sembra una situazione irreale, da serie TV. Ma invece non lo è: il caso è basato su una storia vera avvenuta in Cina nel 2013. Ryan Murphy ha avuto l'idea vedendo il video del bambino incastrato nelle tubature su YouTube. Fortunatamente il neonato è sopravvissuto.

Gli autori si mettono sempre alla ricerca di reali situazioni d'emergenza.

Il modus operandi è questo: cercare un video su YouTube, consultarsi con i veri operatori o prendere spunto dalle notizie in tv e poi espandere le storie, adattandole per la serie.

E anche se le storie sembrano assurde, sono davvero accadute. Il produttore esecutivo Tim Minear ha detto:

Nei primi cinque episodi ci sono almeno cinque situazioni in cui penserete 'non ci credo, non è accaduto davvero' e invece sono basate su fatti reali.

Un importante realismo che dona alla serie un qualcosa di diverso rispetto agli altri procedurali. 

9-1-1 vi aspetta il 13 febbraio alle 21.05 su FoxLife

Fonte: Bustle

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.