Stai leggendo: Super Bowl, lo spot di Milo Ventimiglia per i fan di This is us

Prossimo articolo: This Is Us 2: il 20 febbraio le nuove puntate su FoxLife

Letto: {{progress}}

Super Bowl, lo spot di Milo Ventimiglia per i fan di This is us

Negli Stati Uniti la notte dell'evento sportivo più atteso dell'anno è stata anche quella di una grande rivelazione per i fan di This is us. Ecco lo spot che ha anticipato l'episodio.

Milo Ventimiglia protagonista dello spot di This is us prima del Super Bowl

0 condivisioni 0 commenti

Il Super Bowl ha tenuto sulle spine milioni di americani, sotto vari punti di vista: oltre ad essere l'appuntamento sportivo più atteso dell'anno, quest'anno, al termine della gara, negli States è andata in onda la nuova puntata di This is us. 

Con questo episodio è stata svelata tutta la verità riguardo alla prematura morte di Jack Pearson, il pater familias interpretato da Milo Ventimiglia (a proposito, i nuovi episodi della seconda stagione in Italia riprenderanno il 20 febbraio su FoxLife).

A rendere ancora più straziante l'attesa è stato lo spot che ha anticipato la partita (e la puntata): mentre l'America si apprestava a immergersi nell'appassionante sfida del Super Bowl, l'attore compariva sugli schermi per lanciare un messaggio al pubblico di This is us.

"La partita più importante si sta avvicinando e per molti, oggi, è l'opportunità per riunirsi con le persone care. Ma nel 2018 non è così semplice. Il paese è diviso, può essere difficile trovare un terreno comune".

Quest'anno dovremmo fare un respiro profondo e trovare la capacità di perdonare, ricordandoci che nessuna differenza è così grande da non poter essere superata.

Parole profonde, senz'altro. Ma a cosa si riferisce in realtà Milo Ventimiglia? Ve lo diciamo, ma occhio allo spoiler!

Attenzione! Possibili spoiler!

Il caso Crock-Pot

Nella penultima puntata trasmessa negli stati Uniti, si scopre che a provocare l'incendio che ha spezzato cuori e provocato lacrimoni a più non posso in This is us è una pentola a pressione della marca Crock-Pot. Il cortocircuito causerà l'incendio nel quale Jack è destinato a morire.

Gli spettatori della serie non hanno perdonato i creatori di questa specie di macchina della morte - ma solo nella finzione - e hanno cominciato ad attaccare il marchio sui social network.

L'attore di This is us ha difeso la marca rilanciando l'hashtag #CrockPotIsInnocent.

Il brand, senza sborsare un quattrino, ha goduto così di una grandissima pubblicità dopo le assordanti - quanto insensate - accuse.

Dunque, anche ora che il Super Bowl si è concluso, non vi resta che seguire l'esempio di Milo: fate un respiro profondo e perdonate la Crock-Pot.

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.