Stai leggendo: Nasce #SaggyBoobsMatter, il movimento delle donne con il seno cadente

Letto: {{progress}}

Nasce #SaggyBoobsMatter, il movimento delle donne con il seno cadente

Chidera Eggerue, anche nota come Slumflower, è una blogger britannica cresciuta con l'ossessione per il suo seno cadente e per niente simile a quello delle modelle sulle riviste. Oggi aiuta le donne di tutto il mondo ad accettarsi per come sono.

La blogger Slumflower

0 condivisioni 0 commenti

Chidera Eggerue ha 23 anni ed è una blogger britannica molto conosciuta sul web - ha anche ricevuto vari riconoscimenti - balzata agli onori delle cronache per aver dato vita a #SaggyBoobsMatter, un movimento social che promuove l'accettazione di sé e che invita le donne ad amare il proprio seno per come è in natura.

Nota ai più come Slumflower, Chidera ha imparato nel corso degli ultimi anni ad amare il proprio corpo e a non guardare più con disprezzo la propria immagine riflessa nello specchio. Ha da sempre problemi di seno cadente, ma fortunatamente quello che per lei da ragazzina era un cruccio si è oggi trasformato in un punto di forza: l'ideale che muove una missione. Come riportato da BuzzFeed, che ne ha raccolto la testimonianza, il rapporto conflittuale di Chidera con il suo seno è cominciato quando era solo un'adolescente.

"La totale mancanza di rappresentazione del seno cadente quando andavo a comprarmi un reggiseno da ragazzina mi ha fatto capire che c'è qualcosa di sbagliato nel modo in cui il mondo vede le donne", ha raccontato. A 18 anni sviluppò un odio incontenibile per quel seno poco tonico, per nulla simile a quello ritratto sulle confezioni di intimo: "Quando misuravo un reggiseno le mie tette non erano affatto come quelle nella foto". Di lì a poco maturò la decisione di ricorrere alla chirurgia plastica, ma ben presto finì per averne abbastanza della pressione dei complessi fisici e cominciò a non indossare più il reggiseno.

Oggi è perfettamente a proprio agio con il suo corpo e ha intenzione di far sì che tutte le donne possano cogliere il suo messaggio, che inneggia all'autostima e all'amore incondizionato per il proprio corpo.

Attraverso la creazione di #SaggyBoobsMatter sono stata in grado di aiutare le donne a esprimere i loro problemi di immagine. Il seno cadente è poco rappresentato e questo fa sentire chi ce l'ha estraneo alla società, favorendo insicurezze nelle persone che non hanno la forza di vedere il proprio valore.

Sui suoi social, Chidera Eggerue condivide prevalentemente proposte di outfit per chi ha il seno cadente e immagini che ne mettono in risalto la sensualità, a prescindere dagli standard che la società ci impone ogni giorno, dai canoni sul peso perfetto a quelli relativi alla forma del nostro corpo. Chidera vanta attualmente un seguito di circa 49mila follower, gode di molta visibilità e quest'ultima, purtroppo, non ha tardato a trasformarsi in un'arma a doppio taglio. Qualche tempo fa, un noto produttore musicale nigeriano, Don Jazzy, ha realizzato un meme partendo da una sua fotografia, sostanzialmente alludendo al suo scarso sex appeal.

"La mia foto è stata confrontata con una batteria del telefono morente, il che significa che sono stata reputata poco attraente. Quello che più mi ha ferito è stato leggere le offese di estranei al mio corpo", ha raccontato Chidera.

Non importa quanto tu ami te stesso, vedere casualmente degli estranei ridere del tuo corpo non è affatto una bella sensazione. Il cyberbullismo resta tale, anche se sei popolare sui social.

#SaggyBoobsMatter è stato accolto con sarcasmo sul web. Ciò che stupisce è che le offese e le critiche siano arrivate sia da uomini che da donne:

Gli uomini vedono le donne come vagine, come se esistessimo solo per soddisfarli. Le donne che se la prendono con altre donne, insultandone il corpo, non fanno altro che allinearsi al loro stesso oppressore.

Ciò che è importante è sapere andare oltre a una taglia, a un numero e a un seno cadente. Ecco cosa ha dichiarato in merito la blogger: "L'unico modo per normalizzare qualcosa è vederlo spesso. Per le donne che assomigliano a me: il vostro seno cadente è importante, ma ciò che conterà fino alla fine dei vostri giorni è la personalità. A volte si ha paura di ciò che non si sa accettare".

Chidera ha ricevuto negli ultimi mesi molti messaggi di ringraziamenti per aver aiutato con la sua campagna donne di tutto il mondo, dalle ragazzine con problemi di autostima alle neomamme alle prese con l'allattamento. Il suo obiettivo è rendere ancora più capillare la diffusione del movimento: vuole che le donne capiscano che il loro corpo è bello così com'è e che non è frutto di un errore.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.