Stai leggendo: Black Panther conquista la famiglia Marvel (e non solo) alla première

Prossimo articolo: Idris Elba: 'Dopo la morte di mio padre, ho capito che dovevo cercare la felicità'

Letto: {{progress}}

Black Panther conquista la famiglia Marvel (e non solo) alla première

La prima proiezione di Black Panther ha riscosso molto successo tra gi attori di Marvel, che hanno manifestato ll loro entusiasmo su Twitter incuriosendo ancor di più il pubblico sul cinecomic. Anche la stampa americana ha elogiato il film.

Una scena di Black Panther

6 condivisioni 0 commenti

Black Panther uscirà il prossimo 14 febbraio in Italia e il 16 febbraio negli Stati Uniti. Le premesse perché sia un grande successo ci sono tutte e a mettere una buona parola sull'ultimo film di Marvel girato da Ryan Coogler ci hanno pensato anche registi e diversi attori legati all'Universo cinematografico dell'ormai iconica casa editrice.

La première tenutasi lo scorso 29 gennaio a Los Angeles ha convinto proprio tutti e le recensioni entusiaste che molti colleghi di Chadwick Boseman - che nel film interpreta il protagonista Pantera Nera/T'Challa - hanno condiviso su Twitter non fanno altro che intrigare ancora di più il grande pubblico. Donald Glover - che abbiamo apprezzato in Spider-Man: Homecoming - ha definito "bellissimo" l'ultimo cinecomic Marvel e alla sua reazione ha fatto eco quella di Peyton Reed, il regista di Ant-Man and the Wasp.

Black Panther è fantastico, bellissimo, pieno di sentimento e premuroso. Ryan Coogler sa bene cosa sta facendo. Lunga vita a T'Challa!

James Gunn - regista di Guardiani della Galassia - è della stessa opinione del collega e ha definito il lavoro di Coogler e del cast straordinario.

Tessa Thompson, Valchiria in Thor: Ragnarok, non ha avuto parole per descrivere quanto il film le sia piaciuto e si è limitata a un semplice: 'Oh mio Dio!'.

Anche le reazioni della stampa sono state particolarmente positive. Tre’vell Anderson del quotidiano The Los Angeles Times ha descritto Black Panther come 'una lettera d'amore alle persone di colore, che vengono spesso ghettizzate'. Ricordiamo, infatti, che è il primo film nella storia del cinema interamente dedicato a un supereroe nero.

C'è chi, inoltre, ha voluto porre l'accento sulla rappresentazione della donna nera in Black Panther: "Il modo in cui le donne di colore vengono presentate in Black Panther mi fa sentire vista in un modo in cui nessun altro film sui supereroi è riuscito a fare". La presenza nel cast di attrici valide come Lupita Nyong'o e Danai Gurira, entrambe alle prese con personaggi forti, ha sicuramente fatto la differenza.

Servono forse altri buoni motivi per correre al cinema?

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.