Stai leggendo: Le donne sono ancora moralmente giudicate se prendono la pillola

Letto: {{progress}}

Le donne sono ancora moralmente giudicate se prendono la pillola

I casi di sessismo sono purtroppo all'ordine del giorno ovunque e la situazione diventa particolarmente grave quando riguardano il rapporto tra medico e paziente. A quanto pare infatti le donne vengono ancora giudicate per la loro vita sessuale.

Una donne sale in braccio a un uomo guardandolo con desiderio

0 condivisioni 0 commenti

Esistono casi di sessismo? A discapito di quanto si possa pensare o di quanto si possa leggere o sentire in giro, situazioni imbarazzanti per le donne capitano ancora spesso, più o meno giornalmente e in ogni parte del mondo. Per quanto si dovrebbe essere evoluti, per quanto certi cliché dovrebbero essere stati superati, su molti aspetti restiamo arretrati e i casi di ragazze costrette a fronteggiare battute infelici, allusioni e domande che toccano la sfera del loro vissuto privato, sono molte, anzi, troppe.

A riprova di questo è stato creato l’Everyday Sexism Project, un sito dove le donne possono scrivere e inviare le proprie esperienze di sessismo più o meno gravi. Ognuna di loro può protestare e far conoscere al mondo quanto ha dovuto subire e sopportare. Lo scopo è sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica il problema stimolando discussioni e incentivando la ricerca di possibili soluzioni.

Una donna si copre le parti intime con le maniHD

Ciò che stupisce di un simile stato di cose e che lo rende particolarmente spiacevole, è la presenza di casi appartenenti al settore medico. Stando a quanto emerge dalle innumerevoli testimonianze arrivate sul sito, molte donne si sono ritrovate a fronteggiare comportamenti sessisti, in relazione soprattutto alla scelta di assumere la pillola anticoncezionale.

L’impressione che ne deriva fa rabbrividire. È come se avere rapporti occasionali o promiscui sia ritenuto lecito solo nel caso degli uomini mentre le ragazze vengono viste in una cattiva luce e criticate con battute al vetriolo. Se poi certe affermazioni di dubbio gusto provengono da un dottore, le conseguenze sono disastrose in quanto la donna viene portata a cercare consigli altrove, in modo inappropriato, ad esempio online, o ancora peggio, trascurando i controlli periodici o ignorando sintomatologie che andrebbero indagate da visite approfondite.

Lavagna con scatole di pillole e stetoscopioHD

Tra le varie testimonianze abbiamo quella di Victoria. Dopo aver preso la pillola per sette anni, a seguito della sua sospensione si è trovata ad avere un ciclo irregolare. Sottoposta a una visita di controllo per capire come e se era possibile risolvere il problema, si è vista criticare aspramente per aver assunto l’anticoncezionale. Il medico si è spinto anche più oltre, chiedendole quanto fosse attiva sessualmente, facendola sentire in difetto.

Una situazione simile è accaduta a un’altra donna che ha dovuto rispondere a domande personali e imbarazzanti durante una visita ginecologica. Un’altra ragazza ha raccontato una spiacevole esperienza della sua adolescenza. All’epoca, quando si è recata dal medico per chiedere quale scelta fare per assicurarsi di non restare incinta, le è stata posta un’unica domanda relativa a quanto fosse promiscua.

Confezione di pillole anticoncezionali vicino a un bicchiere di acquaHD

Ogni donna viene educata fin da ragazzina su quali misure adottare per proteggersi da malattie sessualmente trasmissibili e per evitare gravidanze indesiderate. Di conseguenza risulta piuttosto paradossale doversi vergognare di voler prendere la pillola

Come risolvere allora la situazione? Un buon modo è formare meglio il personale medico, non dal punto di vista della professione in sé, cosa scontata, quanto piuttosto nella sfera dell’approccio al paziente. È fondamentale che i professionisti del settore siano in grado di trattare con rispetto, gentilezza e la sensibilità necessaria le persone al fine di far comprendere loro i pro e i contro di ogni scelta senza farle sentire a disagio. Occorre che vi sia un dialogo tra le parti, una comunicazione intelligente. Solo così si inizierà a progredire.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.