Stai leggendo: Dance Dance Dance: i momenti più emozionanti della terza puntata

Prossimo articolo: Dance Dance Dance 2: l'eliminazione a sorpresa della terza puntata

Letto: {{progress}}

Dance Dance Dance: i momenti più emozionanti della terza puntata

Dance Dance Dance è andato in onda con una terza puntata piuttosto movimentata. Non sono mancate polemiche e momenti di sconforto. Ma tra rabbia e lacrime, c'è stato anche spazio per alcune bellissime e toccanti esibizioni. Scopriamo cosa è successo!

2 condivisioni 2 commenti

A Dance Dance Dance può succedere davvero di tutto. Persino che i primi diventino improvvisamente gli ultimi o che i più deboli mostrino una grinta inaspettata. 

Perché a Dance Dance Dance non bisogna mai dare nulla per scontato. E la terza animatissima puntata, quella delle coppie "scoppiate", è stata proprio la dimostrazione di questo.

I giudici di Dance Dance Dance 2 durante la terza puntataHD

 Ma vediamo più nel dettaglio cosa è successo. 

Giulio Berruti e la sua timidezza

Ad esempio, l'avreste mai detto che l'affascinante e talentuoso Giulio Berruti è in realtà un ragazzo timido che a volte fatica a guardarsi allo specchio?

Eppure, è venuto fuori questo durante l'impegnativa settimana di preparazione che l'attore ha affrontato, in vista dell'esibizione da solo su Talk Dirty di Jason Derulo.

Per la prima volta dall'inizio del programma, Giulio si è detto veramente preoccupato. Il dolore al collo e le vertigini continue hanno contribuito a metterlo in difficoltà su un pezzo con uno stile molto lontano dal suo. 

Giulio ha ammesso che ballare davanti al pubblico lo terrorizza: è qualcosa che lo fa sentire completamente inadeguato al punto da avere problemi, in sala, a guardarsi allo specchio. Perché, da perfezionista qual è, in esso vede solo i difetti. 

Con tali presupposti, la prima prova con i ballerini e la generale in studio sono andate malissimo, gettando sulla performance del serale un'incognita enorme: ce la farà o no il nostro attore?

Ma Giulio non è un tipo che si risparmia e nelle cose che deve fare ci mette sempre tutto se stesso.

Giulio Berruti durante la terza puntata di Dance Dance DanceHD

Ed è questo che ha fatto sul palco. I giudici, in particolare Luca e Daniel, ne hanno lodato il controllo straordinario della coreografia, l'energia contagiosa e al tempo stesso l'eleganza. Insomma il percorso c'è ed è in crescita.

Tuttavia secondo Vanessa, Giulio non è riuscito a nascondere nemmeno dietro al cappello rosso quella timidezza che aveva confessato di avere durante le prove. Anche Deborah ha concordato con la collega, ma è proprio questo ad intrigarla. Perché la danza è qualcosa tira fuori sempre cose nuove anche a chi è abituato al palcoscenico.

Giulio Berruti e Andrea DeloguHD

Insomma, il bello di questa edizione di Dance Dance Dance si è dimostrato in realtà un timidone, ma non è che proprio tutti abbiano creduto a questa cosa: Tommaso Zorzi, dal backstage, ha sorriso sarcasticamente alle parole del bel Giulio e ha assicurato una cosa: se Giulio si fa passare per insicuro, allora lui si farà passare per etero... 

Le Donatella: separate per la prima volta

Si dice che certi gemelli vivano perfettamente in simbiosi, ed è proprio il caso di Giulia e Silvia Provvedi. Le Donatella, che per l'appunto si definiscono "gemellissime", sono abituate da sempre a fare tutto insieme e qui a Dance Dance Dance le cose non sono andate diversamente: in sala prove ci sono arrivate sempre tenendosi per mano. 

Per questo, più di ogni altra coppia all'interno del talent, hanno manifestato una gran preoccupazione di fronte alla notizia che una delle due si sarebbe dovuta esibire da sola. 

La patata bollente è andata a Silvia, che da subito ha sentito il peso, ma anche il piacere, di dovercela fare soprattutto per la sua amata sorella. La quale però non ha nutrito il minimo dubbio: quando c'è bisogno di essere agguerriti, Silvia c'è.  

Silvia Provvedi durante la terza puntata di Dance Dance DanceHD

E nonostante la difficoltà di esibirsi su un pezzo energico come Bang Bang di Jessie J, senza la spalla di una vita, Silvia ha dato sul palco il meglio di sé. La mancanza di Giulia non è stato il vero problema, anzi, diciamo che la concorrente è incorsa in un inconveniente parecchio più doloroso: una testata in pieno naso che la povera Silvia ha ricevuto per sbaglio durante la performance, ma dopo la quale ha continuato ad andare avanti stoicamente, senza mostrare dolore o incertezze, ma entusiasmando giudici e pubblico.

Insomma il tanto temuto distacco delle due gemelle simbiotiche ha convinto tutti; c'è anche chi, come Daniel Ezralow, ha addirittura ritenuto che potesse essere un valore aggiunto, sottolineando che forse Silvia, senza la sorella, viene fuori ancora di più. 

Silvia Provvedi si esibisce durante la terza puntata di Dance Dance DanceHD

Silvia è stata accolta nel backstage da una Giulia fierissima di lei e dispiaciuta per il dolore.

Giulia e Silvia Provvedi nel backstage di Dance Dance DanceHD

Che dire, la performance in solitaria della Zinedine Zidane di noantri - come l'ha ribattezzata scherzosamente Zorzi - è davvero piaciuta tutti: giudici e concorrenti. Il distacco delle "gemellissime" non è stato dunque così drammatico, ma le ha rese ancora più forti.

Marco Delvecchio: il disappunto per l'eliminazione e le parole toccanti della figlia 

Quando il partner è un tuo familiare, la volontà di fare una buona performance e il senso di responsabilità sono più forti che mai.

Marco Delvecchio lo ha ripetuto durante tutte le prove in vista della complessa esibizione su Beautiful Monster di Ne-Yo: devo andare avanti per Chicca.

Il campione non ha nascosto la preoccupazione per una coreografia dalle innumerevoli difficoltà: passi, movimenti, velocità e interpretazione. Ma ha anche promesso di comportarsi come sul campo da calcio, ovvero con grinta e determinazione.

Marco Delvecchio durante la terza puntata di Dance Dance DanceHD

Se la sua performance da un lato ha colpito positivamente il severo Tommassini, dall'altro gli altri tre giudici ne hanno sì lodato il lavoro fisico, ma hanno anche lamentato qualche mancanza. Per Daniel si è trattato di una scarsa manifestazione di una certa sensualità richiesta dal pezzo, mentre a Deborah non è arrivato il racconto della storia che la coreografia avrebbe dovuto trasmettere.

I due 6 e mezzo di Vanessa e Deborah hanno traghettato il calciatore direttamente nella Danger Zone e non sono bastate le parole incoraggianti della figlia: Marco si è detto molto stupito dal risultato. Di certo non pensava che la sensualità fosse una caratteristica fondamentale del brano.

Purtroppo al Dance Off le cose non sono andate meglio: Susy e Dino hanno ottenuto quel mezzo punto in più che ha permesso loro di rimanere nella competizione, costringendo Marco e Federica a tornare a casa, con grande disappunto del calciatore, che davanti al consiglio di Deborah di viverla come un gioco, si è abbastanza risentito: lavorare tutti i giorni sei ore, per tre mesi, per lui non è affatto un gioco. 

Ma sono state le dolcissime parole della giovane Federica, lodata da Daniel che le ha proposto addirittura di lavorare per lui, a toccare i giudici. La ragazza non ha nascosto il dispiacere per l'uscita prematura dal talent, ma ha anche ammesso di essere felice di aver vissuto quest'esperienza che l'ha avvicinata ancora di più al padre. E alla fine di tutto, per lei è questo ciò che conta veramente.

Federica e Marco DelvecchioHD

E noi ci auguriamo con tutto il cuore che la talentuosa Federica segua alla lettera il consiglio di Daniel:

Adesso sei libera, sei lanciata. Puoi volare.

Vai a volare.

Federica Delvecchio nella terza puntata di Dance Dance DanceHD

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.