Stai leggendo: Al cinema arriva il film animato I Primitivi: la conferenza con i doppiatori

Letto: {{progress}}

Al cinema arriva il film animato I Primitivi: la conferenza con i doppiatori

Riccardo Scamarcio, Paola Cortellesi, Salvatore Esposito, Corrado Guzzanti, Chef Rubio e Greg prestano la loro voce ai protagonisti del film animato targato Aardman.

0 condivisioni 0 commenti

Dall’8 Febbraio arriva nelle sale il divertente e intelligente cartoon in stop motion I primitivi di Nick Park. Già regista di “Wallace & Gromit” e “Galline in fuga” Park è vincitore di ben 4 Premi Oscar per i suoi corti animati.

Se nell’originale inglese Eddie Redmayne, Tom Hiddleston e Maisie Williamshanno prestato la loro voce ai vari personaggi del cartone animato, in Italia al doppiaggio troviamo il team: Paola Cortellesi, l’ostinata Ginna, Salvatore Esposito, il cattivissimo Lord Nooth, Corrado Guzzanti, il capo tribù Barbo, Chef Rubio – Gordo, e Greg, Grullo, assente solo Riccardo Scamarcio che presta la voce a Dag perché impegnato sul set parigino di Les Traducteurs. A completare la lista delle voci anche il cameo del calciatore romanista Alessandro Florenzi.

I primitiviHD

I Primitivi ci porta direttamente nel mondo della preistoria, durante il passaggio dall’Età di Pietra a quella di Bronzo: lo scontro tra due civiltà si risolve con un’epica partita di calcio. Una lotta tra ricchi e poveri, tra cavernicoli che cacciano i conigli guidato da Barbo, dall'avventuroso Dag, Gordo e Grullo, e i raffinati uomini dell'età del bronzo, con tanto di moneta: i bronzo-dollari capeggiati dal perfido Lord Nooth.

Dag (voce di Riccardo Sacamarcio) è pronto a tutto per salvare la valle dei cavernicoli e decide di sfidare in una partita di calcio, i fortissimi giocatori bronzei. Il capo Barbo, anziano 32enne, è diverso dalla sua voce Corrado Guzzanti:

È un capo tradizionalista e fa di tutto per far sì che la vita di svolga con continuità. Io sono un po' una pietra, ho una pigrizia che si avvicina all’età dei minerali, piuttosto che al regno animale allo stato minerale che a quello animale.

I primitiviHD

Mentre Paola Cortellesi - che con la commedia Come un gatto in tangenziale è ancora in testa al box office - ha amato moltissimo la sua Ginna:

Mi è piaciuto subito, mi è piaciuta la sua storia, nel suo modo di essere così tenacemente femminista, è una donna che vive nell’Età del Bronzo, i più evoluti, che non le permettono di fare quello che le piace e in cui è brava: giocare a calcio. E grazie ai cavernicoli, invece, si renderà utile.

A sorprendere particolarmente è il Lord Nooth di Salvatore Esposito, il Genny Savastano protagonista di Gomorra, alla sua prima esperienza in sala doppiaggio.

Il mio personaggio, ovviamente un cattivo, doveva essere una sorta di vichingo. Quindi mi sono ingegnato per restituirgli un miscuglio di vari dialetti, dal tedesco a quello altoatesino.

Tra gli altri personaggi famosi che regalano la loro personale interpretazione ai protagonisti in plastilina troviamo Greg nei panni di Grullo, il meno brillante fra i cavernicoli: “Un personaggio naturale, senza filtro, schietto che dispone di un cervello dato a disposizione all’epoca”; Chef Rubio, voce di Gordo è stato “costretto” a mangiarsi le mani in sale di doppiaggio: “Un pallone che somigliasse alla mia mano non l’avevo mai mangiato!”. E poi il calciatore Alessandro Florenzi che per doppiare Dribblo (giocatore della squadra avversaria ai Primitivi), sperimenta un particolare accento tedesco ispirandosi ad Antonio Rüdiger della Nazionale Tedesca.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.