Stai leggendo: Station 19: intervista a Alberto Frezza, nuova star di Shondaland

Prossimo articolo: Station 19: il nuovo spin-off di Grey's Anatomy

Letto: {{progress}}

Station 19: intervista a Alberto Frezza, nuova star di Shondaland

Abbiamo intervistato l'italiano Alberto Frezza, nuovo ingresso in casa Shondaland, che ci ha raccontato la sua esperienza in Station 19, lo spin-off di Grey's Anatomy in onda su FoxLife da Aprile.

32 condivisioni 5 commenti

Alberto Frezza è il nuovo ingresso in casa Shondaland: l'attore milanese è tra i protagonisti di Station 19, l'annunciato e atteso spin-off di Grey's Anatomy, che vedremo su FoxLife ad Aprile.

Lo abbiamo intervistato e ci ha raccontato cosa si prova a far parte del mondo di Shonda Rhimes e cosa aspettarsi da questa nuova serie TV, molto diversa dal medical drama.

Il rapporto di Alberto Frezza con l'Italia

Dopo Giacomo Gianniotti e Stefania Spampinato, Alberto Frezza è solo l'ultimo italiano che entra nell'universo variegato di Shonda Rhimes.

Per l'attore si tratta di una grande opportunità, soprattutto di orgoglio italiano, come ha spiegato ai nostri microfoni: "Ti dà l'opportunità di esprimerti. Tanti italiani vengono qua in America a rincorrere i loro sogni. Ho avuto la fortuna di essere cresciuto in Etiopia, quindi ho fatto le scuole americane. L'inglese lo parlo come un americano."

Chi è Alberto Frezza in Station 19

Nello spin-off di Grey's Anatomy sui pompieri, l'attore, in realtà, non interpreta un vigile del fuoco, bensì un agente di polizia di nome Ryan.

Nell'intervista dice che il suo personaggio, crescendo, andava a cercar grane, però è arrivato a un punto della sua vita in cui ha fatto una decisione: o prendere la strada sbagliata, o decidere di fare la cosa giusta. Così è diventato un poliziotto.

Frezza ci ha rivelato qualche piccolo triangolo amoroso tra il suo Ryan, e i personaggi di Andy Herrera e Jack Gibson. Una situazione complicata come già visto più volte nelle serie TV di Shonda, per questo la star avverte:

Sapendo che è uno spin-off di Grey's Anatomy, può succedere di tutto.

Alberto Frezza: dalla passione per il calcio alla recitazione

L'attore ha raccontato che voleva fare il calciatore, ma ha abbandonato la sua idea quando è tornato in Italia.

In questo senso, il film Stand By Me è stato fondamentale nella sua decisione:

Questo film mi ha aperto gli occhi.

Station 19 vi aspetta su FoxLife, canale 114 di Sky, da Aprile.

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.