Stai leggendo: Nel mito di Dance Dance Dance: Kylie Minogue

Prossimo articolo: Eminem sarà in concerto in Italia per la prima volta

Letto: {{progress}}

Nel mito di Dance Dance Dance: Kylie Minogue

Nella terza puntata di Dance Dance Dance, Roberta Ruiu ballerà sulle note di Cant' get you out of my head di Kylie Minogue. Ecco come nasce un mito della musica pop internazionale.

3 condivisioni 4 commenti

Roberta Ruiu lo aveva detto: assegnatemi un brano da regina! E il direttore artistico di Dance Dance Dance, mai come in questa terza puntata, ha deciso di accontentarla: questa settimana Laccio ha scelto un pezzo di un'icona pop mondiale, Kylie Minogue

In questa puntata in cui i concorrenti dovranno esibirsi senza i propri partner, la Ruiu ballerà la famosissima hit del 2001 Can't get you out of my head. 

Kylie Minogue: la regina in miniatura del pop

Con il suo metro e 52 di energia, sensualità e talento, Kylie Minogue è tra le popstar mondiali che hanno venduto il maggior numero di dischi nella storia della musica.

La mini Regina vanta inoltre un importante primato: quello di essere stata l'unica donna ad aver avuto un album in vetta alle classifiche in ben quattro decenni diversi.

Negli anni '80, '90, nel 2000 e nel primo decennio del nuovo millennio. 

Una giovanissima Kylie MinogueHD

Kylie Minogue, originaria di Melbourne, ha iniziato la sua ascesa nel mondo dello spettacolo lavorando come attrice; le sue prime apparizioni risalgono a quando aveva solo 11 anni, ma il successo è arrivato nel 1986, quando ha preso parte alla soap opera Neighbours, al cui format è stato ispirato il nostro Un posto al sole e che negli anni ha lanciato altre star australiane come Natalie Imbruglia e Holly Valance.

Mentre la sua presenza faceva registrare alla soap ascolti da record, i suoi tentativi di lavorare nell'industria musicale sembravano non ingranare mai. A quell'epoca era la sorella minore Dannii la popstar di casa Minogue.

Kylie e Dannii MinogueHD

Poi, l'esibizione durante un concerto di beneficenza con la cover del brano Locomotion le fece ottenere un contratto discografico e la portò, nel giro di pochissimo, a scalare le classifiche di mezzo mondo. Il brano divenne addirittura la hit più venduta negli anni '80 in Australia. 

Da quel momento il suo stile fatto di un perfetto mix tra dance e pop partì alla conquista del mondo, dal Giappone agli Stati Uniti, al punto da costringerla a lasciare la televisione per concentrarsi esclusivamente su quella che stava diventando una carriera musicale dal successo planetario.

Tuttavia negli anni Kylie Minogue ha dimostrato di non essere solo un'icona pop.

Dopo la scomparsa del suo ex-compagno, il leader degli INXS Michael Hutchence, morto suicida nel '97, Kylie attraversò un periodo di grande crisi in cui soffrì di depressione; l'inquietudine di quegli anni si riflettè anche nella sua musica, traducendosi in brani più cupi e al tempo stesso più maturi, lontani dalla spensieratezza del pop.  

Kylie Minogue e Michale HutchenceHD

Fu durante quella parentesi che duettò con il cantautore Nick Cave, regalandoci un pezzo dalla bellezza struggente come Where the wild roses grow.

Kylie Minogue e il successo di Can't get you out of my head

Nel 2001 Kylie Minogue interpreta quello che sarà considerato il suo più grande successo di sempre. 

Can't get you out of my head, il singolo che ha anticipato l'album Fever, è infatti uno dei 100 brani più venduti della storia della musica commerciale. Vero e proprio tormentone, è rimasto al numero uno delle classifiche di oltre 20 paesi per molte settimane. 

Kylie MinogueHD

L'arrangiamento elettronico anni '80 e un ritornello inconfondibile che ti si stampa in mente, hanno reso questo pezzo una pietra miliare della storia del pop.

I just can't get you out of my head

Boy, your lovin' is all I think about

Nel videoclip Kylie si esibisce in un'ambientazione futuristica, assieme ad un gruppo di ballerini.

Leggendari sono gli outfit indossati dalla star: la tutina bianca sgambatissima con lo scollo profondo e il cappuccio, disegnata dalla stilista Fee Doran ed esposta anche durante una mostra al Victoria&Albert Museum di Londra, il minidress metallico e i costumi dei danzatori, ispirati allo stile dei Kraftwerk negli anni '80.

Il brano è stato riproposto da moltissimi artisti di fama internazionale e ad oggi è ancora uno dei pezzi più affascinanti e rappresentativi della mini-Regina del Pop. Che tuttavia, ha continuato a mietere successi, sia di pubblico che di critica, anche durante tutto il decennio successivo. 

Kylie Minogue e il nuovo album Golden

Siamo nel 2018 e dopo 4 anni di pausa e 30 di carriera, la popstar è pronta a tornare ad aprile con il suo nuovo, 14esimo, album: Golden.

Golden, il nuovo album di Kylie MinogueHD

Anticipato dal singolo Dancing, disponibile negli stores digitali e nelle piattaforme streaming, è un disco dove gli elementi elettronici si mischiano ad un sound country e in cui la cantante ha collaborato alla scrittura di ogni pezzo insieme a famosi artisti rappresentanti di questo genere.

D'altronde non è la prima volta che Kylie Minogue si addentra nella sperimentazione e nella contaminazione tra i più vari e disparati stili. E c'è da dire che fino ad ora, i suoi fan non sono mai rimasti delusi. 

Kylie Minogue e la collaborazione con Luca Tommassini

Kylie Minogue si è avvalsa in numerose occasioni del contributo del coreografo e ballerino, nonché ovviamente temutissimo giudice di Dance Dance Dance, Luca Tommassini.

Basti pensare al videoclip in cui la cantante australiana duetta con Robbie Williams, il sensuale e super glamour Kids, per il quale Tommassini fece arrivare a Londra quasi tutti ballerini italiani.

Altro fiore all'occhiello della collaborazione tra i due è Spinning Around, il singolo che anticipò l'album Light Years del 2000, il primo dopo il periodo più cupo della cantante.

E per il primo videoclip di questo album carico di aspettative, in quanto avrebbe dovuto rilanciare la popstar, venne chiamato proprio Tommassini, che curò le coreografie dell'indimenticabile video ambientato in un club londinese, dove Kylie danza in hot pants dorati.

E nel quale Luca ha "importato" talentuosissimi ballerini dall'Italia. E guardate bene questa foto, perché dovreste proprio riconoscerne qualcuno... 

Ma dopo questo momento di nostalgia, torniamo ai giorni nostri e ai concorrenti di Dance Dance Dance.

Se volete scoprire come se la caverà Roberta Ruiu in un brano finalmente da Regina, vi aspettiamo mercoledì, alle 21.10, su FoxLife.

Non mancate!

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.