Stai leggendo: Il debutto della serie TV interattiva Mosaic: ne parla Len Amato di HBO

Letto: {{progress}}

Il debutto della serie TV interattiva Mosaic: ne parla Len Amato di HBO

Debutta su Sky Atlantic Mosaic, la serie TV interattiva di Steven Soderbergh con Sharon Stone. Ne parla a Milano Len Amato della HBO.

Sharon Stone nella serie TV Mosaic

1 condivisione 0 commenti

Il mondo delle serie TV è in continua espansione e sperimentazione: ne è la prova Mosaic, opera multimediale di Steven Soderbergh prodotta da HBO, dal 30 gennaio (in contemporanea con gli Stati Uniti) su Sky Atlantic  alle 21.15. In occasione del lancio è venuto a parlarne a Milano Len Amato, presidente di HBO Films, che ha tenuto una Masterclass all'Università Cattolica.

Len sottolinea quanto Mosaic rappresenti una vera e propria sfida, soprattutto a livello di sceneggiatura:

Dato che la narrazione seguirà le scelte del pubblico, sono state scritte ben 500 pagine cercando di fare in modo che tutto sia lineare e coerente qualunque sia la strada presa da ogni telespettatore.

L'idea di base, precisa Len, è che sia lo storytelling ad alimentare la tecnologia e non viceversa. Pare che Soderbergh avesse da tempo voglia di realizzare un prodotto del genere, ma questo non significa che il suo percorso artistico vada solo in questa direzione, perché a detta sua continuerà anche a girare con metodi tradizionali.

Mosaic è un mistery drama dalla trama tortuosa e pieno di colpi di scena. Ambientato a Summit, nello Utah, parte dal brutale omicidio (avvenuto nella notte di Capodanno) della scrittrice di libri per bambini Olivia Lake.

A interpretarla è l'affascinante Sharon Stone, che sarà circondata da un cast di spicco in cui troviamo Garret Hedlund, Frederick Weller, Beau Bridges, Paul Reubens, Jennifer Ferrin, Devin Ratray, Michael Cerveris, James Ransone, Jeremy Bobb e Maya Kazan.

Se sarà un successo? È molto probabile, considerando che ha tutti gli ingredienti tipici delle serie TV e dei film HBO. Come spiega Len Amato:

Per noi l'elemento fondamentale è il coinvolgimento emotivo e la capacità di un racconto di portare il pubblico al dialogo.

D'altra parte basti pensare ad altri titoli targati HBO come Game of Thrones, Big Little Lies o The Young Pope, co-prodotto con Sky e serie che ha reso ancora più solida la partnership tra i due gruppi.

A tal proposito Antonio Visca, direttore di Sky Atlantic, anticipa:

Insieme realizzeremo altre serie, come The New Pope, Chernobyl e Caterina La Grande con protagonista Helen Mirren.

E attenzione, perché nel frattempo HBO ha intenzione di realizzare un prodotto simile a Mosaic e sta lavorando sulla seconda stagione di Big Little Lies, che ha visto entrare nel cast Meryl Streep.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.