Stai leggendo: Grammy 2018: il cameo a sorpresa di Hillary Clinton (contro Trump)

Letto: {{progress}}

Grammy 2018: il cameo a sorpresa di Hillary Clinton (contro Trump)

Ai Grammy Awards 2018 si è parlato anche di politica: Hillary Clinton è stata protagonista di uno sketch che ha preso di mira Donald Trump. Il figlio del Presidente ha reagito bruscamente su Twitter.

Hillary Clinton

0 condivisioni 0 commenti

I Grammy Awards 2018 saranno ricordati principalmente per le incredibili performance che si sono viste sul palco e per il supporto a Time's Up e #MeToo, ma anche per l'intervento esilarante di Hillary Clinton contro Donald Trump. Il presentatore della kermesse, James Corden, ha organizzato uno sketch che ha entusiasmato molto il pubblico, complice anche la presenza della candidata del Partito Democratico battuta da Trump alle elezioni del 2016.

In una clip video della durata di circa 2 minuti, Corden ha fatto alternare diversi personaggi dello showbiz - da John Legend a Cher - intenti a leggere Fire and Fury di Michael Wolff, come se stessero prendendo parte a un casting per diventare la voce ufficiale della versione audio del best seller che smonta tassello dopo tassello l'operato del tycoon alla Casa Bianca.

Hillary Clinton ha chiuso lo sketch leggendo uno stralcio incentrato, in particolar modo, sulle abitudini alimentari di Donald Trump. Secondo Wolff, infatti, il Presidente mangerebbe spesso da McDonald's per paura di essere avvelenato, preferendo quindi il cibo pre-confezionato.

Il siparietto allestito da James Corden e Hillary Clinton non è piaciuto a Trump e famiglia. Ecco come il figlio Donald Trump Jr. ha commentato l'accaduto su Twitter:

Di certo, così facendo, Hillary ha guadagnato diversi 'punti simpatia' agli occhi del pubblico americano!

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.