Stai leggendo: I 30 giovani che cambieranno l'Europa: la classifica di Forbes

Letto: {{progress}}

I 30 giovani che cambieranno l'Europa: la classifica di Forbes

Chef, esperti di moda, designer, fotografi e stilisti, accomunati dalla giovane età, dalla presenza social e da un fondamentale legame con l'Olanda. Questa è la classifica del 2018 che Forbes ha stilato come ogni anno, dal titolo "30 Under 30 Europe".

Foto di gruppo dei trendsetter più in vista del 2008

6 condivisioni 0 commenti

Provengono da Londra, Amsterdam o da varie città italiane. Lavorano come sarti e chef, scrittori e attivisti, ballerini e fotografi. Ciò che unisce questi trenta individui, oltre all'età anagrafica di 30 anni, è il modo in cui questi artisti e professionisti hanno saputo sfruttare la loro esperienza di Millennials e la competenza digitale per espandere la cultura della danza, moda, design, cucina.

Tanto da entrare nella classifica dei 30 Trendesetter Europei Under 30 più in vista del 2018 per la categoria Inspiring Art and Culture.

La fashion influencer Negin Mirsalehi

La 29enne Negin Mirsalehi ha conquistato la ribalta come fashion "influencer" sui social media tanto che due anni fa le sono stati offerti 800.000 dollari per diventare testimonial di un brand di prodotti per la cura dei capelli.

Negin ha rifiutato la proposta, affermando di fare meglio da sola, con i suoi 4,5 milioni di followers su Instagram. E ha fatto bene: usando i propri fondi ha lanciato la sua linea di prodotti per capelli, Gisou.

I suoi prodotti vengono realizzati con ingredienti dell'apicultura Mirsalehi (la sua è una famiglia di apicultori da sei generazioni) e lo scorso anno il brand ha incassato quasi 3 milioni di dollari. Per ogni post su Instagram ad oggi guadagna 20.000 dollari.

Gli italiani che cambieranno l'Euopra

La 25enne Gilda Ambrosio, napoletana trapiantata a Milano, è considerata una delle principali esperte di moda dai fashion blogger italiani.

Come Negin Mirsalehi, la Ambrosio ha sfruttato il proprio successo sui social media dando vita a un lucroso brand: Attico, abbigliamento e linea di accessori femminile definito un "cult cool-girl label" da Vogue.

💕

A post shared by Gilda Ambrosio (@gildaambrosio) on

Attico ha 200 punti vendita al dettaglio nel mondo e di recente ha presentato la sua collezione nel corso della Milano Fashion Week.

Un altro esempio è il 29enne Lorenzo Uggeri, che usa la tecnologia per creare la nuova generazione di collezionisti d'arte.

Attraverso Kooness.com, mercato d'arte on line che ha fondato nel 2015, Uggeri ha trasportato l'acquisto di opere d'arte fuori dalle caste d'aste, su internet, redendolo accessibile a tutti.

La piattaforma è cresciuta significativamente dal lancio: Kooness ora espone i lavori di 250 gallerie sparse in cinque continenti. 

Kooness, una schermata del mercato d'arte on lineHD

Tra i talenti Under 30 premiati da Forbes compaiono altri due italiani, gli chef Floriano Pellegrino e Davide Caranchini.

Il primo è il patron di Bros, ristorante di Lecce tra le mete gastronomiche più chiacchierate d'Italia, che due anni fa ha celebrato nella stessa classifica la chef e pasticcera Isabella Potì. Il secondo è il giovane chef alla guida del Ristorante Materia, a Cernobbio.

Oltre all'uso della tecnologia, un altro elemento comune alla lista di quest'anno è il legame con l'Olanda.

Molti dei personaggio presenti nella lista dei 'magnifici 30' possiedono la cittadinanza olandese o il domicilio ad Amsterdam, a testimoniare la rinascita della nazione che negli ultimi quattro anni ha vissuto una nuova Golden Age imponendosi come una delle 20 top location nel mondo per le startup.

400 anni di commerci internazionali, tolleranza e senso pratico hanno fruttato una rinnovata prosperità alimentando un'imponente ondata di creatività nei nuovi business.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.