Stai leggendo: SAG Awards 2018: le meglio vestite tra cipriati e paillettes

Letto: {{progress}}

SAG Awards 2018: le meglio vestite tra cipriati e paillettes

Outfit di colore rosa o costellati di paillettes hanno regnato sul red carpet dei SAG Awards 2018. Ecco le immagini delle meglio vestite.

1 condivisione 0 commenti

Se ai Golden Globes le star hanno scelto il nero, ai SAG Awards hanno dominato i rosa e le creazioni luccicanti. La 24esima edizione degli Screen Actors Guild Awards, consegnati a Los Angeles ad attori e controfigure, è stata contrassegnata da un red carpet pieno di splendori sartoriali e di dive (o baby dive) che hanno scelto colori delicati, luccichii e strascichi imponenti per la loro passerella.

Le meglio vestite dell’evento si sono polarizzate intorno a due trend fashion: i rosa (per la maggior parte tendenti al cipria anche se non sono mancati fucsia accesi) e le paillettes, oltre a balze, piume, volant e (come abbiamo visto anche ai Golden Globes di inizio gennaio) strascichi più o meno pronunciati. Ecco i best look che abbiamo visto sul red carpet.

Look rosa-cipriati

Il cipriato dei SAG Awards ha concentrato la maggior parte delle preferenze delle stelle, in termini quasi paragonabili al nero dei Golden Globes. In rosa pastello abbiamo visto ad esempio Millie Bobby Brown, un vero astro nascente in Calvin Klein. La giovanissima star di Stranger Things ha optato per un minidress (lungo fin sopra al ginocchio) rosa baby costellato di minuscole pailettes e con allacciatura dietro al collo. Il vestito era dotato di uno strascico dal taglio regolare, della stessa stoffa, ed è stato abbinato a un paio di Converse color panna e a un hairstyle che consisteva in due bun (codini intrecciati) legati stretti alla sommità della testa. Il look di Millie Bobby Brown è sicuramente uno dei migliori: abbinare la chiave sporty alle pailettes da gran galà è stata una splendida idea. Il rosa chiaro donava all'incarnato di Millie e l’outfit era perfetto per una giovane attrice 13enne.

In rosa carne si è presentata anche un’eterea Margot Robbie in Miu Miu, con un abito caratterizzato da minuscole pietre colorate e un giro di piume dello stesso colore all’altezza della vita. L’attrice ha abbinato il look al solito long bob leggero e movimentato e un make up sui toni chiari. Margot ha scelto una gioielleria minimal, con un piccolo bracciale tennis d’argento che le spiccava al polso.

La stessa (vincente) scelta cromatica è stata compiuta da Dakota Fanning in un sontuoso ma lineare abito da principessa di Prada, color rosa pesca, da Madeline Brewer in rosa chiarissimo Reem Acra, un goloso abito costellato da pietre rotonde e abbinato a sandali in raso rosso, e dalla giovane Sadie Sink (co-star in Stranger Things 2) che ha scelto il bianco panna Chanel per indossare un delizioso abito con eleganti plissettature, brillatini scintillanti e un hairstyle raccolto per la sua chioma ramata. La via di mezzo tra il rosa chiaro e il bianco, anche se meno appariscente, è stata scelta anche da Alison Sudol in Miu Miu.

Look pailettati e brillantinati

C’è chi invece ha preferito optare per le paillettes su colori più sgargianti o ricercati. È il caso della “solita” (perennemente annoverata tra le “meglio vestite”) Nicole Kidman, che questa volta ha optato per un color caffè dritto e regolare firmato Armani Privé con maxi-rosa sulla spalla.

Elisabeth Moss, l’acclamata interprete di The Handmaid’s Tale, ha scelto una jumpsuit nera Adam Selman costellata di punti luce scintillanti, abbinata a un paio di sandali neri e a uno short bob. Brillantinata è apparsa anche Susan Sarandon, in blu oltremare firmato Alberta Ferretti e con addosso un paio di occhiali da sole. La sontuosa Lupita Nyong'o ha osato con un look scintillante e metallizzato, di un color grigio scuro, abbinato a uno strascico nero di veli e piume.

Glitterata in color nero e champagne e costellata di pietre colorate è apparsa anche Halle Berry in Pamella Roland, che ha abbinato al suo impegnativo look una pettinatura raccolta. Tra le più brillanti c’è stata anche Danielle Brooks di Orange is the New Black in rosso cupo Marc Bouwer mentre Mandy Moore ha optato per il blu elettrico. In pailettes d’argento e con una felce disegnata sulla gonna dritta e nera ha scelto di apparire Olivia Munn, vestita da Oscar de la Renta, mentre Connie Britton ha scintillato in Elisabetta Franchi ed Alison Janney in Yanina Couture.

Fuori dagli schemi

C’è stata anche chi non è incorporabile in nessun trend e ha scelto una creazione diversa, per distinguersi con classe e maestria. È il caso di Natalia Dyer, la Nancy di Stranger Things, che ha scelto un maestoso look Dior con corpetto in tulle nero e gonna bianca contrassegnata da simboli astrali. Kimiko Glenn di Orange is the New Black invece ha scelto un bellissimo azzurro polvere e un abito particolare di Peter Langner, con una gonna completamente formata da fiocchetti dello stesso colore.

Bellissima anche Odeya Rush nel geometrico e voluminoso abito bianco e nero di Christian Dior e Holly Hunter in un abito di seta dal colore particolare, un bronzo chiaro tendente al senape.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.