Stai leggendo: L'autrice italiana Elena Ferrante avrà una rubrica su the Guardian

Letto: {{progress}}

L'autrice italiana Elena Ferrante avrà una rubrica su the Guardian

Dopo il grande successo dei suoi libri, la scrittrice che scrive sotto pseudonimo si prepara a conquistare i suoi appassionati lettori americani con una rubrica settimanale.

I libri di Elena Ferrante

0 condivisioni 0 commenti

Dopo essere diventata un vero e proprio caso editoriale con la fortunata serie di romanzi L’amica geniale, dopo che Stardust e Rai Cinema hanno prodotto un documentario in cui racconta del suo successo oltreoceano, la scrittrice nascosta dietro lo pseudonimo di Elena Ferrante aggiunge un altro grande successo alla sua lista. La rivista The Guardian le ha infatti affidato una sua personale rubrica per l’edizione del weekend. Un appuntamento settimanale in cui l’autrice tratterà di “infanzia, invecchiamento, questioni di genere e amore”. A darne la notizia è stato lo stesso giornale, sottolineando come i suoi lettori siano ansiosi di tornare a leggerla a un anno di distanza dalla rivelazione della sua (presunta) vera identità: per lei, che ha sempre detto quanto l’anonimato sia importante per la sua libertà di autrice, si tratta quindi di un ritorno importante.

My brilliant friend

Parlando di questa nuova rubrica, la Ferrante ha detto di viverla come una grande opportunità per mettersi in gioco, perché scrivere regolarmente di argomenti diversi, dando su ciascuno la propria opinione è un grande e audace esercizio di scrittura.

Melissa Denes, editrice del The Guardian ha dichiarato:

Sono entusiasta di lavorare con Elena Ferrante nella sua prima rubrica di un giornale, una nuova avventura per lei e per la rivista Guardian. Ogni settimana, scriverà un pezzo personale, coprendo soggetti dal sesso all'invecchiamento fino alle cose che la fanno ridere. Non vediamo l'ora di vedere dove ci porterà.

L’ingresso della Ferrante si unisce a un più ampio progetto di rinnovamento del giornale, che verrà rivisto sia nel formato che nella grafica.

👀 #ferrantefever

A post shared by Europa Editions (@europaeditions) on

Gli articoli saranno scritti in italiano e Ann Goldstein, sua traduttrice ufficiale oltreoceano, si occuperà della traduzione in inglese.

L’amore per Elena Ferrante da parte degli americani, come detto, è gia stato raccontato nel documentario “Ferrante Fever”, e lo testimonia inoltre la volontà della HBO, emittente televisiva statunitense, di trasformare L’amica geniale in una serie TV. Inoltre la rivista Time la nominò nel 2016 nella lista delle persone più influenti al mondo. Siamo quindi certi che il debutto dell’autrice segnerà un nuovo capitolo di grande successo nella sua vita letteraria. Non possiamo che farle un grande in bocca al lupo e aspettare di leggere la sua nuova rubrica!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.