Stai leggendo: Selena Gomez nel film di Woody Allen: sua madre non era d'accordo

Letto: {{progress}}

Selena Gomez nel film di Woody Allen: sua madre non era d'accordo

Mandy Teefy, madre di Selena Gomez, non ha mai voluto che sua figlia lavorasse con Woody Allen. A rivelarlo è stata lei stessa su Instagram, nel corso di una polemica con alcuni follower di Selena che l'hanno accusata di ipocrisia.

Selena Gomez

1 condivisione 0 commenti

Lo scandalo Weinstein e la bufera che ne è derivata continuano a far discutere. Tra i protagonisti dello showbiz a essere stati travolti dal movimento di denuncia #MeToo c'è anche Woody Allen, da sempre nel mirino per il suo controverso rapporto con le donne. Negli ultimi giorni, il Washington Post ha portato alla luce dei documenti sconvolgenti che proverebbero l'ossessione del regista per le minorenni e confermerebbero la denuncia di molestie sessuali che è stata a lui rivolta dalla figliastra Dylan Farrow. In molti si sono discostati da Woody Allen, giudicando inqualificabile la sua condotta. Rebecca Hall, per esempio, ha devoluto l'intero cachet per il film A Rainy Day in New York - diretto proprio dal regista - a Time's Up, dichiarando pubblicamente di essersi pentita di aver lavorato con lui.

Selena Gomez e Woody Allen sul setHDElle UK

Anche Selena Gomez ha preso parte a quel film, ma da parte sua non è pervenuto nessun commento. Questo comportamento è apparso strano - e a tratti ipocrita - agli occhi dei follower di Selena, che la reputano una vera e propria icona femminista a cui ispirarsi. Perché la Gomez non ha rilasciato dichiarazioni in merito al suo rapporto lavorativo con Woody Allen? Gli utenti dei social si sono scatenati e hanno chiamato in causa Mandy Teefy, madre di Selena, chiedendole per quale motivo sua figlia non avesse commentato l'incresciosa vicenda pur avendo pubblicamente supportato la causa di Time's Up.

Ecco lo scambio di commenti tra la Teefy e un follower su Instagram, poi riportato su Twitter da un altro utente.

Nel post, la madre di Selena Gomez dichiara di non essere mai stata d'accordo con la decisione di sua figlia di lavorare per Woody Allen, ma che purtroppo lei non le ha dato ascolto: "Mi dispiace, nessuno può far fare a Selena qualcosa che non vuole. Ho provato a lungo a convincerla a non lavorare con lui, ma non ha battuto ciglio. Se si prova a darle dei consigli, cadono nel vuoto". Questo non è un buon momento per madre e figlia, che - stando ai bene informati - non parlano più da quando la Gomez ha deciso di tornare con il suo ex fidanzato Justin Bieber. Mandy Teefy non vede di buon occhio questa relazione e reputa che sua figlia ultimamente sia fuori controllo.

Quale sarà la reazione della popstar a questa vicenda? Esprimerà finalmente il proprio punto di vista sulle molestie a Hollywood? Di certo, i fan si aspettano da lei qualcosa di più.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.