Stai leggendo: Kim Kardashian e Kanye West annunciano la nascita della terza figlia

Prossimo articolo: Serena Williams su Vogue con la figlia Alexis

Letto: {{progress}}

Kim Kardashian e Kanye West annunciano la nascita della terza figlia

Finalmente, Kim Kardashian e Kanye West stringono tra le braccia la loro terza figlia. La coppia ha avuto una bambina da madre surrogata e non potrebbe essere più felice.

Kim Kardashian e Kanye West

0 condivisioni 0 commenti

"Lei è qui". Con estrema semplicità, Kim Kardashian e Kanye West hanno dato notizia della nascita della loro terza figlia servendosi di un breve comunicato pubblicato sul loro sito web. La piccola - di cui non si conosce ancora il nome - è nata lunedì 15 gennaio, pesa circa 3,3 kg e a detta di chi ha potuto vederla è un vero angioletto. L'ultima arrivata di casa Kardashian-West è nata da madre surrogata, scelta dalla coppia dopo una lunga selezione.

Come è possibile intuire, la decisione di avere un altro figlio - la coppia ha già Saint (2 anni) e North (4 anni) - con gravidanza surrogata è stata dettata da alcuni problemi di salute di Kim Kardashian. La socialite, infatti, soffre di placenta accreta, un difetto di aderenza della placenta che comporta rischiose emorragie e che può addirittura mettere in pericolo di vita madre e feto, così la coppia ha optato per l'affitto dell'utero.

Happy Holidays

A post shared by Kim Kardashian West (@kimkardashian) on

"Kanye e io siamo felici di annunciare l'arrivo della nostra bella e sana bambina. Siamo incredibilmente grati alla nostra surrogata per aver realizzato i nostri sogni con il dono più speciale di tutti e ai medici che ci hanno sostenuto. North e Saint sono davvero eccitati per la loro sorellina", ha scritto la Kardashian.

Questa esperienza non è stata semplice per la star dei social, che ha dichiarato a ETOnline di aver vissuto con sentimenti contrastanti buona parte della gestazione della sua surrogata:

Chiunque pensi che sia una comoda via d'uscita si sbaglia. Non sei tu ad avere il controllo e anche se scegli una persona di cui ti fidi... non sei tu a tenere tuo figlio in grembo. Non mi aspettavo fosse così complesso.

Forse un'adozione sarebbe stata una scelta più encomiabile e altruista?

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.