Stai leggendo: Dormire con il reggiseno come Halle Barry ed altri consigli delle star

Prossimo articolo: Come liberarsi della pancia senza ammazzarsi di palestra e dieta

Letto: {{progress}}

Dormire con il reggiseno come Halle Barry ed altri consigli delle star

Halle Berry dorme sempre con il reggiseno, Shailene Woodley mangia argilla … ecco alcuni dei rituali di bellezza delle star.

Halle Berry sul red carpet dei Golden Globes 2018

2 condivisioni 2 commenti

Ci sono donne famose che sembrano non invecchiare nello stesso modo di tutte noi mortali, ed è inevitabile chiedersi quali segreti di bellezza le aiutino ad avere sempre un aspetto sensazionale. Sicuramente una vita sana fatta di alimentazione equilibrata e tanto esercizio è alla base di ogni pratica di bellezza, ma spesso le dive elargiscono anche qualche perla di saggezza, oppure perpetuano il mito di abitudini che poi così miracolose non sono. Vediamone alcuni.

Dormire con il reggiseno

Qualche anno fa Halle Berry rilasciò un’intervista in cui raccontava di un fondamentale segreto di bellezza che la madre condivise con lei quando era piccola: “Disse che se non volevo che le mie tette calassero fino alle ginocchia una volta raggiunti i 30 anni, dovevo indossare sempre un reggiseno, anche a letto”. Halle Berry ha seguito questo consiglio fin da quando aveva 16 anni, ora che ne ha 51 è una donna splendida con un fisico invidiabile, ed anche Marylin Monroe citava questa abitudine come accorgimento fondamentale per la propria forma, ma è davvero consigliabile dormire con un reggiseno?

Halle Berry ai Golden Globes 2018HDGetty
Halle Berry sul red carpet dei Golden Globes 2018

In realtà, pare di no, questa pratica non aiuta i nostri seni a rimanere più tonici: Deborah Axelrod, chirurga oncologa presso il NYU Langone Medical Center ha già in passato dichiarato che si tratta di un mito. Coloro che hanno un seno importante possono dunque rallegrarsi: non c’è bisogno di torturarsi con reggiseni anche quando siamo a letto, anzi, stando al dottor Seth Rankin - fondatore della London Doctors Clinic - dormire con questo indumento può anche avere effetti negativi, come comprimere i linfonodi. “Quando si è in posizione supina, la forza di gravità spinge sul tessuto dei seni verso il petto, non in basso verso i piedi” aggiunge Rankin, “Quindi, dato che lo scopo dei reggiseni è di sostenere dal basso le mammelle, utilizzarli a letto è superfluo, perché in quel caso sono naturalmente compresse sul torace”. Spiega inoltre la dottoressa Holly Pederson della Cleveland Clinic che con il passare degli anni i tessuti del seno vengono sostituiti dal grasso - che è più molle - ed è inevitabile che le mammelle tendano ad afflosciarsi: non esiste bra capace di annientare la forza di gravità. Per cui, se l’idea di indossare un reggiseno durante la notte vi sembra insopportabile, gettatelo con gioia in un angolo della stanza prima di coricarvi; se invece preferite che il seno stia fermo al posto suo, magari è meglio scegliere dei bra che siano più morbidi, evitando quelli strutturati o con il ferretto.

Idratarsi

Il consiglio la cui saggezza è indiscutibile: idratare i nostri tessuti. America Ferrera, Jennifer Aniston e molte altre celebrità ci ricordano spesso che mantenersi idratati non solo è ottimo per la salute, ma ha anche effetti sorprendenti per quanto riguarda il nostro aspetto. La star di Ugly Betty ha detto:

Da quando ho iniziato a bere più acqua la mia pelle, i capelli e le unghie sono rifioriti.

America Ferrea ai Golden Globes 2018HDGetty
America Ferrera sul red carpet dei Golden Globes 2018

Beyoncé dichiara che “la dritta più importante che abbia imparato è usare sempre una crema idratante”, e anche Kate Winslet è dello stesso parere, soprattutto per quanto riguarda gli occhi: “Una buona crema per gli occhi è importante quando si viaggia, e sei impegnata e stressata… è in quel momento che vengono fuori i gonfiori ed i cerchi sotto gli occhi”.

Usare la crema per le emorroidi... per gli occhi

Parlando di occhi, da tempo corre voce che Sandra Bullock sia una delle star che ricorrono alla Preparazione H come rimedio contro il gonfiore: in realtà è una pratica conosciuta da molto, basata sul fatto che la crema in questione abbia un effetto rassodante miracoloso (ma temporaneo) proprio sulla pelle che circonda gli occhi, ma diversi esperti ormai si chiedono se questo beneficio sia ancora riscontrabile, considerando che negli anni la formula della Preparazione H è stata progressivamente alterata. In particolare, c’è qualche controindicazione: va bene come rimedio temporaneo ed occasionale, ma se usata spesso può danneggiare i delicati tessuti attorno agli occhi ed addirittura arrivare ad avere l’effetto inverso rispetto a quello sperato, cioè aumentare il gonfiore e far ingrossare i vasi sanguigni. Inoltre, poiché l’idrocortisone è uno steroide, può interferire con il surrene, la ghiandola che ci aiuta a gestire gli eventi stressanti ed improvvisi e sovrintende a molte altre funzioni importantissime per il nostro corpo. Meglio tenersi le borse e le rughe.

Fare Yoga

Chiamiamo in causa di nuovo Jennifer Aniston, che è un po’ la Jane Fonda di oggi. La sua personal trainer Mandy Ingber ha ideato una serie di esercizi di Yoga da praticare tre volte alla settimana che l’attrice loda come essenziali per il suo benessere: è la Yogalosophy, ed i suoi risultati sembrano essere davvero sensazionali.

Miranda Kerr presenta Kora OrganicsHDGetty
Miranda Kerr presenta i prodotti della sua linea Kora Organics

Assumere argilla, acqua calda e aceto

Periodicamente, una nuova moda prende il sopravvento nel mondo degli appassionati di salute e bellezza. Mentre ad esempio le proprietà benefiche dell’oil pulling (il rimedio ayurvedico che permette di disintossicare il nostro organismo facendo sciacqui mattutini con olio, generalmente di sesamo o di cocco) sono ampiamente riconosciute, altri rituali lasciano più perplessi. 
Heidi Klum, Megan Fox e moltissime altre celebrità hanno fatto del consumo di aceto di sidro di mele uno stile di vita: berne un cucchiaio ogni mattina, si dice, mette in funzione il metabolismo, aiutando dunque a perdere peso, oltre ad avere una miriade di altri effetti benefici. Anche qui, è bene inserirlo nella propria routine senza esagerare, e ricordando che non può fare miracoli. 

L'attrice Shailene WoodleyHDGetty
L'attrice americana Shailene Woodley

Farsi pungere dalle api

Parlando con il New York Times, Gwyneth Paltrow aveva raccontato nel 2016 di aver scoperto l’apiterapia, che era diventata il suo trattamento di bellezza preferito: “Mi sono fatta pungere dalle api. È un trattamento antico che si chiama apiterapia. La gente lo usa per liberarsi di infiammazione e cicatrici”. L’attrice ed imprenditrice ha poi ammesso che si tratta di una pratica dolorosissima, ed in effetti quella a cui si è sottoposta è solo uno dei modi in cui può essere esercitata l’apiterapia, che comprende una gamma di trattamenti più ampia, in cui si utilizzano anche miele e propoli, non solo il veleno delle api. Peccato che le api siano gli insetti che, grazie al trasporto dei pollini, consentono la vita su questo pianeta, e sacrificarle per l'ego di un'attrice è quantomeno oltraggioso.

Fare maschere di maionese ai capelli

Con un minimo di ricerca su internet scopriamo che le nostre dispense e frigoriferi sono dei tesori inestimabili: Salma Hayek lo sa ed infatti ama prendersi cura dei suoi capelli con avocado e maionese.

La maionese è davvero ottima per i capelli

Salma Hayek ai Golden GlobesHDGetty
Salma Hayek sul palco dei Golden Globes 2018

Ed un’altra cosa che fa benissimo, secondo l’attrice messicana, è il tuorlo d’uovo: “Per liberarsi di cattivi odori, basta togliere la pellicola che riveste il tuorlo, aggiungere qualche goccia di limone ed olio di cocco! Profuma e fa benissimo ai capelli, ma dipende da quanto sono secchi. Se volete che risplendano, potete sciacquarli con aceto di mele”.
Altra sostenitrice della maionese per l’haircare è Blake Lively: “Mia madre mi ha insegnato questo trucco utilissimo. Era solita mettere olio o maionese sulle lunghezze prima di farsi la doccia. Così, quando poi si lavava i capelli con lo shampoo, il sapone non aggrediva le punte rendendo le lunghezze aride e fragili”.

Mangiare nudi

La supermodella Marisa Miller nel 2013 raccontò a Women’s Health Magazine che aveva un trucco infallibile per la dieta: “Quando stai cercando di perdere peso, passa il tempo indossando il minimo indispensabile”.

Non credo che riuscirei a mangiare un piatto di nachos mentre sono nuda.

Dite che funziona?

Allenarsi con il corsetto

Dopo la nascita della piccola North, Kim Kardashian ha scolpito il punto vita indossando un corsetto e documentando il tutto su Instagram, ovviamente. Da quando le foto della reality star hanno raggiunto la rete è nata una vera e propria mania: tutte a comprare di corsa i waist-corset e fare ginnastica costrette in uno degli strumenti di tortura più amati ed odiati dalle donne degli ultimi cinque secoli… ma fa davvero bene? Di certo, ci sono diversi benefici nell’uso dei corsetti: danno sostegno alla schiena, aiutano ad avere una buona postura ed educano a mantenerla; la parte in gomma o comunque elastica a contatto con l’addome è un un ulteriore supporto che può aiutarci a star seduti con la schiena dritta ed evita che ci abbuffiamo durante i pasti, ma per quanto riguarda l’impiego durante allenamenti sportivi bisogna avere delle accortezze. Non bisogna mai stringere troppo il corsetto (o fascia) né utilizzarlo per sessioni estese di allenamento in cerca di risultati più veloci.

Kim Kardashian mentre scatta una foto di sé con il corsettoKim Kardashian - Instagram
Una foto che Kim Kardashian condivise dei suoi allenamenti con il corsetto

Il dottor Brad Thomas, chirurgo ortopedico e cofondatore di Beach Cities Orthopedics and Sports Medicine, afferma che i rischi più comuni derivanti dall’uso del corsetto sono la diminuzione del tono muscolare addominale, dislocazioni viscerali ed atrofia delle pareti addominali. In certi casi si può arrivare alla deformazione dello stomaco, del fegato ed una riduzione della capacità respiratoria. “Costringendo gli organi addominali - come fegato, reni ed intestini - se ne può ridurre il flusso sanguigno e l’attività. I vostri organi poi vengono spinti verso l’alto, riducendo la capacità dei polmoni ed al contempo rendendo più difficili la respirazione, il che è certamente sbagliato durante l’attività fisica”.

La compressione però, continua il Dr Thomas, avviene se l’esercizio non è fatto correttamente, e che i danni si manifestano nel tempo, quindi è sempre buona precauzione non esagerare con questo tipo di esercizi.

Bere acqua calda

Tornando al primo consiglio, se già siete consapevoli dei benefici di una corretta idratazione dei tessuti magari vorrete provare anche questo trucco, rivelato dalla Victoria’s Angel Josephine Skriver, famosa per i suoi addominali scolpiti ed il fisico asciutto. La modella qualche anno fa ha raccontato al sito Fashionista che il suo metodo preferito per sgonfiare la pancia è bere una tazza di acqua calda appena sveglia e subito prima di andare a dormire: “Mi aiuta molto a purificarmi, ed ha notevolmente migliorato la mia pelle. Pensate a quando pulite lo scarico a casa… se lo fate con l’acqua normale non succede niente, ma con l’acqua calda, si ripulisce tutto. È un trucco che mi ha confidato una makeup artist cinese, mi disse di provarlo per due o tre settimane. Ho visto un netto cambiamento!”.

Josephine Skriver ad una sfilata di Victoria's SecretHDGetty
Josephine Skriver sulla passerella per Victoria's Secret

Quale di questi rimedi seguireste?

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.