Stai leggendo: Nel mito di Dance Dance Dance: La La Land

Letto: {{progress}}

Nel mito di Dance Dance Dance: La La Land

Nella prima puntata di Dance Dance Dance 2, in onda mercoledì 17 gennaio alle 21.10 su FoxLife, Samanta Piccinetti e Michelangelo Tommaso si esibiranno in una coreografia tratta dal musical La La Land. Avete visto questo film?

0 condivisioni 0 commenti

Durante la prima puntata di Dance Dance Dance 2, che andrà in onda mercoledì 17 gennaio su FoxLife alle 21.10, le 8 coppie di celebrities porteranno alcune tra le più belle coreografie di sempre tratte da film, musical o videoclip.

Alla coppia di attori formata da Samanta Piccinetti e Michelangelo Tommaso ne è stata assegnata una dall'indimenticabile musical La La Land. Un film romantico, divertente e a tratti struggente, i cui protagonisti sono due artisti che lottano quotidianamente per coronare i propri sogni

Emma Stone e Ryan Gosling ai Golden GlobeHDgetty images
Emma Stone e Ryan Gosling ai Golden Globe

La La Land è un musical del 2016, diretto da Damien Chazelle, che ha riscosso un incredibile successo di pubblico e di critica. Alla cerimonia degli Oscar ha vinto sei premi, tra cui migliore regista e miglior attrice protagonista e per qualche secondo anche la statuetta per il miglior film è finita tra le mani del produttore. Giusto per pochi istanti, perché in realtà si è trattato di un errore nell'annuncio e il premio è andato poi al film Moonlight.

Gaffe a parte, il successo di La La Land è stato planetario. Merito sicuramente delle meravigliose musiche di Justin Hurwitz e delle coreografie di Mandy Moore. E, senza ombra di dubbio, della toccante interpretazione dei due attori protagonisti: Emma Stone e Ryan Gosling.

I due hanno dato corpo a un'intensa e delicata storia d'amore tra due ragazzi che combattono ogni giorno, in una spietata Los Angeles, per realizzare le proprie aspirazioni. Mia è una cameriera che sogna di fare l'attrice, mentre Sebastian è un talentuoso pianista jazz che desidera aprire un suo club per suonare la propria musica. 

Ed è proprio l'indomabile forza delle loro ambizioni a farli incontrare per poi rincorrersi, scontrarsi, avvicinarsi, allontanarsi e poi riavvicinarsi di nuovo, fino ad un non scontato epilogo. 

Emma Stone e Ryan GoslingHDgetty images
Emma Stone e Ryan Gosling

Damien Chazelle, da sempre appassionato di musical, ha iniziato a scrivere questo film nel 2010, con l'idea di realizzare un musical vecchio stile da inserire nella realtà contemporanea, dove purtroppo non sempre è possibile avere degli happy ending. Per molti anni il regista non è riuscito a trovare nessuno studios disposto ad investire in un'idea del genere, ma il successo del suo secondo film Whiplash ha finalmente cominciato a muovere un interesse verso questo suo progetto estremamente sentito. 

Progetto che il regista ha dedicato a quel popolo di sognatori combattenti che lottano ogni giorno per affermare le proprie aspirazioni.

Los Angeles è piena di persone che si sono trasferite per inseguire i propri sogni. Persone che sono circondate da gente che dà loro dei pazzi, o che li accusa di vivere nel mondo dei sogni. Io volevo fare un film che rendesse omaggio a loro e a quello stato mentale un po' irrealistico.

Emma Stone agli OscarHDgetty images
Emma Stone agli Oscar

Ad oggi La La Land è uno di quei film che hanno segnato al storia del cinema contemporaneo. E non solo per l'indiscutibile qualità della messa in scena in tutti i suoi aspetti, ma anche per l'attualità e l'universalità delle tematiche toccate.

E tornando ai nostri protagonisti di Dance Dance Dance 2, c'è da dire che con un'assegnazione del genere, per Samanta e Michelangelo ci saranno tutti i presupposti per mettere in scena un'esibizione indimenticabile.  

Se siete curiosi di vedere come danzeranno sulle note di La La Land, non perdetevi l'appuntamento con Dance Dance Dance 2, mercoledì 17 gennaio, su FoxLife alle 21.10!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.