Stai leggendo: Serena Williams su Vogue con la figlia Alexis

Letto: {{progress}}

Serena Williams su Vogue con la figlia Alexis

La copertina di Vogue Febbraio 2018 è tutta per Serena Williams. La campionessa di tennis ha posato con tutte le donne della sua famiglia, compresa la piccola Alexis. Ecco cosa ha raccontato della maternità e dei suoi prossimi obiettivi.

La copertina di Vogue con Serena Williams e sua figlia Vogue.com

4 condivisioni 2 commenti

Alexis è nata lo scorso settembre e a distanza di pochi mesi ha già conquistato la sua prima copertina importante. La primogenita della tennista Serena Williams e del suo compagno, Alexis Ohanian, apparirà su Vogue nel numero di febbraio. La Williams ha posato con il padre di sua figlia e con tutte le donne della sua famiglia - Alexis compresa! - e rilasciato al rinomato magazine un'interessante intervista, in cui ha parlato senza filtri della sua maternità.

La campionessa ha raccontato a Vogue quali siano i suoi prossimi obiettivi e di come non abbia assolutamente intenzione di abbandonare lo sport. "C'è qualcosa di davvero attraente nell'idea di fare solo la mamma, ma non è ancora arrivato il momento", ha dichiarato. Serena si prepara quindi a tornare in campo, ma con uno spirito diverso: "Sapere di trovarla al mio ritorno a casa mi fa sentire come se non avessi bisogno di giocare nessuna partita. Non ho bisogno di soldi, di titoli o di prestigio. Li voglio, ma non ne ho più bisogno", ha raccontato.

La copertina di Vogue con Serena Williams e AlexisHDVogue

Diventare mamma non è stato semplice, soprattutto a causa di alcune complicazioni insorte negli ultimi mesi di gravidanza che l'hanno costretta a letto, ma Serena Williams non potrebbe essere più felice. Di certo, avere un figlio non è solo un momento di gioia, ma di profondo cambiamento nella vita di una donna. Per questo, la tennista ha deciso di fare luce su un aspetto della maternità di cui si parla poco, quello più ombroso. "Alle volte mi sento davvero giù, come se non potessi riuscire a fare niente. È lo stesso atteggiamento negativo che diverse volte ho avuto sul campo da gioco, immagino faccia parte di ciò che sono", ha rivelato Serena.

Nessuno parla dei momenti no, della pressione e dell'incredibile delusione quando senti piangere tua figlia. Alle volte mi arrabbio e poi mi intristisco sentendomi colpevole perché mi sento giù pur avendo un bel bambino. Le emozioni non hanno logica.

Serena Williams non ha dubbi su come ha intenzione di crescere la piccola Alexis: dovrà essere una donna forte e non porsi mai limiti. "Penso che le donne si limitino perché a volte ci viene insegnato a non pensare in grande come gli uomini e a non credere che potremmo, non so, diventare presidente o qualsiasi altra cosa" ha raccontato a Vogue, concludendo così:

Sono felice di avere una figlia femmina e voglio insegnarle che non ci sono limiti.

Alexis è una bimba davvero fortunata.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.