Stai leggendo: Make up al maschile: le star si truccano e lanciano un nuovo trend

Letto: {{progress}}

Make up al maschile: le star si truccano e lanciano un nuovo trend

Una riga di eye-liner, uno smoky eyes ben sfumato: attori e rockstar si divertono con i colori per stupire il pubblico. I brand del settore cosmetico lanciano collezioni di make up only for men.

Gli attori Colin O'Donoghue, Jared Leto e Johnny Depp sfoggiano i loro occhi truccati

2 condivisioni 2 commenti

Il fascino siderale di David Bowie dipinto di arancio e turchese, in posa per l’album Aladdin Sane, il nero calcato del frontman dei Green Day, Billie Joe Armstrong o l’esasperato artificio di Robert Smith dei The Cure, occhi bistrati e rossetto rosso sbavato, vera maschera dark che ha persino ispirato personaggi cinematografici come Edward mani di forbice e la rockstar triste di Sean Penn in This Must Be the Place di Paolo Sorrentino sono ottimi esempi di un make up declinato al maschile, teatrale, folle e in linea con il modo di sentire e vivere la propria creatività.

il frontman dei Green Day, David Bowie per l'album Aladdin Sane, Robert Smith The Cure HD
Tre rockstar che giocano con il trucco

Che sia per interpretare un ruolo o per costruirsi un’identità, i divi di Hollywood da sempre giocano con il make up mentre le donne sembrano sempre più apprezzare l’uso ragionato e intelligente del trucco sui volti del sesso forte. Uno degli ultimi esempi è quello del leader dei Måneskin, il gruppo che ha conquistato gli spettatori italiani di X Factor 11 : Damiano David durante le esibizioni sul palco ha scelto glitter e nero vinilico sbavato ad arte su palpebre e zigomi, per esaltare la sua carica erotica e mandare in visibilio le numerosissime fan di tutte le età. Prima di lui, proprio uno degli ex giudici più amati del talent show, Morgan dei Bluvertigo, puntata dopo puntata optava per labbra dipinte e trucco occhi noir, ben sfumato, in linea con la sua aria da musicista crepuscolare.

Morgan dei Bluvertigo e Damiano David dei Måneskin occhi in primo piano HD
Morgan e Damiano David trucco occhi

Come rimanere indifferenti di fronte agli occhi magnetici di Colin O’Donoghue, sottolineati da una matita ebano, che regala un alone di romanticismo e sensualità al Capitan Uncino di C’era una volta? Tra senso dello spettacolo e quotidiana trasgressione, matite e Kajal hanno esaltato lineamenti e stile di Ewan McGregor e Christian Bale che, per promuovere il film Velvet Goldmine diretto da Todd Haynes nel 1998, dove interpretavano rispettivamente un cantante stile Iggy Pop e un giornalista musicale, hanno sfoggiato anche fuori dal set un accenno di trucco che certo non mortificava il loro appeal.

Ewan McGregor e Christian Bale, attori rock per Velvet Goldmine di Todd Haynes indossano trucco glamHD
Ewan McGregor, Christian Bale Todd Haynes nel 1998 per Velvet Goldmine

Questa febbre colorata ha contagiato anche gli uomini comuni che, inseguendo la pura e semplice cura di sé, sono attratti da prodotti di make up pensati appositamente per una clientela maschile sicura della propria sessualità e senza derive simili alle esagerazioni dei Kiss o Marilyn Manson, magari cercando spunti tra i numerosi tutorial di You Tube come quelli della truccatrice delle star, Charlotte Tilbury. Il nuovo trend è quello di offrire collezioni lontane dalla classica funzione decorativa tipica del settore per articoli più funzionali, discreti e naturali. Dietro a questa piccola rivoluzione ci sono personaggi di riferimento come il noto Global artist di Mac, Michele Magnani, uno dei primi a immaginare i nuovi bisogni maschili in un’epoca storica dove l’apparenza, la corsa ai selfie e la sovraesposizione inevitabilmente portano a ripensare all’approccio personale e visivo con il mondo. Magnani segue la filosofia "less is more" e consiglia sempre prodotti viso impalpabili che uniformano con discrezione e sopracciglia ordinate grazie ad appositi gel trasparenti. 

Prodotti per make up da uomo Collistar e Mac
Autobbronzante Collistar, Brow set e fondotinta Mac adatti a lui

Così, negli ultimi anni, accanto a mascara e belletti femminili fanno capolino creme colorate, autoabbronzanti e terre per lui, rigorosamente opache, firmate Calvin Klein, Giorgio Armani e Collistar mentre nascono come funghi marchi specializzati come MMUK MAN dell’imprenditore Alex Dalley, che ha creato ombretti per rendere otticamente più compatta e folta la barba e dei fondotinta con texture e tonalità adatte all’epidermide maschile sia per adulti sia per adolescenti che soffrono di acne e rosacea.

Questo nuovo approccio all’estetica maschile farà sempre più tendenza e, lontano da isterici sogni di perfezione, potrà regalare un pizzico di leggerezza in più alla vita di tutti i giorni. Siete pronte per il nuovo narciso?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.