Stai leggendo: Dance Dance Dance 2: la presentazione del direttore artistico Laccio

Letto: {{progress}}

Dance Dance Dance 2: la presentazione del direttore artistico Laccio

Laccio alias Emanuele Cristofoli torna in sala prove e sul palco di Dance Dance Dance nelle vesti di direttore artistico: sarà più buono con i nuovi vip in gara?

4 condivisioni 0 commenti

Il timone della direzione artistica di Dance Dance Dance 2 è ancora saldamente in mano a Laccio, al secolo Emanuele Cristofoli. Per il secondo anno consecutivo, le coppie di aspiranti ballerini dovranno vedersela con il direttore artistico che, secondo Vogue, ha il viso da angelo di Botticelli e lo spirito anticonfomista alla Johnny Rotten (leader dei Sex Pistols). 

Eclettico, esigente, stacanovista, sperimentatore, innovatore: questi sono solo alcuni degli aggettivi con cui è stato descritto. E l'elenco potrebbe continuare ancora, senza riuscire comunque a definire completamente la personalità di Laccio. La sua carriera ha inizio nel mondo del design e della moda. Le passerelle, però, non riescono a trattenerlo a lungo e Laccio passa alla danza fondando nel 2005 i Modulo Project e nel 2012 la Laccioland Company. 

Primo piano di Laccio, direttore artistico di Dance Dance Dance 2HD

Nella sua carriera non si è fatto mancare davvero nulla. Ha fatto ballare insieme Raffaella Carrà e Gianni Morandi all'Arena di Verona, ha curato le coreografie del video Dip It del rapper americano Coolio, ha incontrato di nuovo Raffaella Carrà nei panni di coreografo del talent show di Rai Due The Voice of Italy, ha portato la voce di Mina sul palcoscenico del Festival di Sanremo 2017, ha curato le coreografie dello show di Virginia Raffaele su Rai Due e ha trovato persino il tempo di volare fino a New York per partecipare all'edizione 2017 dell'Idaco NYC - Dance Festival

Nonostante tutti questi impegni, è riuscito anche a trasformare Clara Alonso e Diego Dominguez in due veri ballerini permettendogli di aggiudicarsi il titolo di prima coppia vincitrice della prima edizione italiana di Dance Dance Dance. Le sue priorità non sono cambiate, così come non sono cambiati i suoi assistenti e i suoi ballerini. Le 8 nuove coppie vip dovranno sudare in sala prove e spaccarsi la schiena per eseguire alla perfezione le coreografie di Laccio, al resto penseranno i giudici. 

Laccio con Clara e Diego in sala proveHD
Laccio con Clara e Diego nella prima edizione di Dance Dance Dance

Allora non ci resta che augurare buon lavoro a Laccio e buona fortuna ai 16 vip. Che ne pensi: dopo 3 mesi di Laccio Terapia arriveranno tutti interi alla prima puntata del 17 gennaio 2018? Non perderti l'appuntamento con Dance Dance Dance 2!

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.