Stai leggendo: Come liberarsi della pancia senza ammazzarsi di palestra e dieta

Letto: {{progress}}

Come liberarsi della pancia senza ammazzarsi di palestra e dieta

Seguire una dieta e andare in palestra è un impegno gravoso per chi ha una vita impegnata. Esiste però la possibilità di perdere comunque peso e di liberarsi della pancia semplicemente modificando alcune abitudini quotidiane. Oggi vi spieghiamo come fare.

Una ragazza si misura il girovita con un centimetro

1 condivisione 0 commenti

Siete irrimediabilmente pigre o troppo occupate per riuscire a ritagliarvi il tempo necessario per andare in palestra ma volete comunque perdere qualche chilo? Mantenersi belle e in forma senza ammazzarsi di lunghe sessioni di allenamento e regimi alimentari restrittivi è possibile, basta seguire qualche piccolo e semplice accorgimento nella vita di tutti i giorni. Noi ve ne riveliamo dieci per combattere l'antiestetica pancia.

1 – Bevete almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno

Una donna beve un bicchiere d'acquaHD

Bere fa bene, anzi benissimo, per questo è importante consumare quotidianamente la quantità raccomandata da nutrizionisti e dietologi che corrisponde ad almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno. L’acqua infatti vi mantiene idratate, contrasta la ritenzione idrica e quindi il gonfiore e contribuisce a farvi liberare dalle tossine.

2 – Camminate mezz’ora al giorno

Due giovani donne camminano l'una di fianco all'altraHD

Un buon modo per contrastare la pancia senza faticare in palestra è quello di camminare per una mezz’oretta tutti i giorni. Ad esempio se dovete uscire, invece di prendere la macchina, andate a piedi se la destinazione non è impossibile da raggiungere oppure se avete un cane portatelo a fare una bella passeggiata al parco o al mare sulla spiaggia. Se sarete costanti noterete piacevoli cambiamenti sul vostro corpo e migliorerete anche il metabolismo.

3 – Mangiate molta frutta, verdura, proteine e carboidrati sani

Cesto di legno ricco di verduraHD

La forma fisica, si sa, inizia prima di tutto dalle scelte che si fanno a tavola. Quindi date spazio a frutta e verdura, alimenti ricchi di sostanze nutritive, alla carne, al pesce, alle uova (circa una o massimo due volte a settimana) e ai carboidrati buoni, ossia quelli più ricchi di fibre che aiuteranno a regolare il vostro transito intestinale. Ci riferiamo, per fare qualche esempio, al riso e al pane integrale, al farro, all’orzo e agli altri cereali.

Per quanto riguarda le proteine cercate di mangiarne sempre nella giusta quantità. In linea di massima dal 10 al 35% delle calorie giornaliere deve derivare da esse, meglio se magre, in quanto aiutano a smaltire il grasso corporeo.

Tenete anche in considerazione la varietà, spaziate tra i vari alimenti e cercate sempre di fare 5 pasti al giorno: colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, merenda e cena.

4 – Mangiate ogni giorno tre porzioni di latticini

Due barattoli contenenti yogurt sono adagiati su un tavoloHD

Nella vostra alimentazione quotidiana non devono mai mancare tre porzioni di prodotti caseari come yogurt e latte, in quanto rinforzano le ossa, migliorano la digestione, rafforzano il sistema immunitario e favoriscono il senso di sazietà.

5 – Liberatevi dallo stress

Una donna si rilassa sul divano con una tisanaHD

Lo stress produce ormoni e steroidi che influiscono negativamente sulla digestione portando a costipazione e gonfiore. Quindi cercate di rilassarvi, di combatterlo dedicando un momento del giorno a liberarvi dalle tensioni negative, fate qualcosa di piacevole che contribuisca a rasserenare il vostro animo.

6 – Evitate gli zuccheri

Una ragazza prende a calci il cibo spazzaturaHD

Tagliare gli zuccheri dalle abitudini alimentari non significa soltanto eliminare i dolci ma anche le bevande zuccherate come i succhi di frutta. Preferite delle tisane, delle spremute o delle centrifughe preparate da voi, che non solo sono più sane ma anche più buone. E se proprio ogni tanto avete bisogno di premiarvi con un dolce, mangiate un pezzetto di cioccolato fondente.

7 – Date spazio ai probiotici

Vasetti con latte e fiocchi di mozzarella su un tavoloHD

I probiotici sono ottimi alleati per contrastare il gonfiore addominale e rimettere in sesto il sistema digestivo. Questi microorganismi, infatti, aiutano a risolvere problemi di stitichezza, spesso una delle cause della pancia gonfia.

8 – Evitate cibi che fermentano

Una donna tiene le mani posate sul ventreHD

In aggiunta a quanto detto a proposito dei probiotici, se soffrite di gonfiore addominale, aiutatevi escludendo dalla vostra alimentazione cibi che favoriscono la fermentazione come patate e legumi.

9 – Allenate gli addominali mentre lavorate

Una donna lavora al computer seduta davanti una scrivaniaHD

Se trascorrete molte ore sedute per via del lavoro, potete approfittare di questo tempo facendo un semplice esercizio che serve ad allenare gli addominali senza troppo sforzo. Mantenete la schiena dritta e contraete gli addominali per qualche secondo. Ripetete questa mini sequenza per almeno 20 volte. La vostra pancia vi ringrazierà.

10 – Masticate bene e mangiate lentamente

Una donna ha in mano una ciotola d'insalataHD

L’ultimo consiglio riguarda il modo in cui si mangia. Spesso non ce ne rendiamo conto ma mangiare masticando poco e in modo veloce fa inghiottire aria e di conseguenza causa gonfiore addominale e difficoltà a digerire perché il corpo dovrà fare uno sforzo maggiore per elaborare gli alimenti.

Come avete visto si tratta di consigli molto semplici da seguire, la cosa importante dopotutto per mantenersi in forma è cercare di condurre uno stile di vita sano e di non farsi vincere dalla pigrizia.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.