Stai leggendo: Le anime gemelle esistono secondo Corpo e anima, il film più romantico dell'anno

Prossimo articolo: La nuova concezione della donna guerriera al cinema

Letto: {{progress}}

Le anime gemelle esistono secondo Corpo e anima, il film più romantico dell'anno

Cosa sognano due anime gemelle destinate a incontrarsi? La risposta a questo quesito è contenuta in un romantico film ungherese che ha vinto l'Orso d'Oro ed è in corsa per un Oscar: la recensione di Corpo e anima.

La protagonista di Corpo e anima

26 condivisioni 0 commenti

È dai tempi di Bright Star di Jane Champion che il circuito festivaliero europeo non acclamava all'unanimità una storia romantica diretta da una donna. Il piccolo miracolo è riuscito alla regista ungherese Ildikó Enyedi, una delle poche donne ad aggiudicarsi un premio prestigioso come l'Orso d'Oro della Berlinale (uno dei tre grandi festival cinematografici europei).

La locandina di Corpo e anima MovieInspired
Onirico, romantico e struggente: arriva al cinema Corpo e anima

Finalmente una delle pellicole più acclamate e romantiche della scorsa annata approda anche nei cinema italiani: è da oggi 4 gennaio 2018 nelle sale italiane Corpo e anima: ecco perché dovreste correre al cinema a vederlo. 

Corpo e anima: cosa sognano le anime gemelle? 

Esistono le anime gemelle? Quando si forma il legame tra le loro vite? Secondo Corpo e anima due persone destinate ad amarsi possono incontrarsi molto prima di conoscersi di persona. È solo per un caso fortuito che Mária, la nuova ispettrice della qualità in un'azienda di macellazione, scopre di fare ogni notte il medesimo sogno del responsabile del reparto commerciale Endre. 

Alexandra Borbély in Corpo e animaHDMovieInspired
Alexandra Borbély è la protagonista del film, alla sua seconda esperienza da professionista

Superando la reciproca timidezza, i due cominceranno a raccontarsi i propri sogni, ambientati in una foresta innevata abitata da due cervi. Ogni mattino Endre e Mária cercheranno di scoprire se abitano davvero lo stesso sogno, fino a darsi appuntamento nella foresta per mettere alla prova la loro connessione. Lui nei panni dell'imponente cervo e lei nei panni della giovane cerbiatta, esploreranno un mondo onirico. Conoscersi e incontrarsi si rivelerà molto più semplice nel sogno che nella realtà. A mettere in crisi la loro nascente relazione alla luce del sole c'è il deficit fisico di lui (che ha un braccio paralizzato e inutilizzabile) e l'enorme difficoltà di lei a relazionarsi con il prossimo. Sin da bambina Mária è affetta da vari disturbi comportamentali, compresa la sindrome ossessiva compulsiva, che la rendono in apparenza rigida e distaccata. 

Corpo e anima: dall'Orso d'Oro agli Oscar

Chi l'ha detto che il cinema autoriale debba essere freddo e impersonale? A smentire questo assunto c'è proprio Corpo e anima, che dopo un inizio pacato e minimal cresce in emozione e sentimento scena dopo scena, senza mai intaccare un comparto tecnico davvero curatissimo. Dalla fotografia luminosa alle ottime performance attoriali dei suoi protagonisti Morcsányi Géza e Alexandra Borbély (attori sostanzialmente sconosciuti al grande pubblico), Corpo e anima è una gioia per gli occhi e per il cuore, che saprà riconciliare due tipi di pubblico solitamente a gli antipodi: quello dei cinefili più esigenti e quello dei romantici più appassionati. 

Sotto la sua coltre romantica il film affronta il tema del disagio mentale e degli handicap fisici con un tocco delicato e quotidiano, che non concede mai nulla al patetismo o alla commiserazione. Endre e Mária devono affrontare le loro debolezze fisiche e psicologiche come qualunque altra coppia agli inizi della propria relazione. Di davvero speciale i due hanno solo il loro legame onirico, anche se le difficoltà relazionali di lei e la disillusione di lui renderanno davvero impegnativo avvicinarsi all'altro senza ferirsi reciprocamente. 

I cervi protagonisti dei sogni raccontati in Corpo e anima HDMovieInspired
Incontrarsi nei sogni prima ancora che nella realtà, come due vere anime gemelle

La scrittura e la regia di Ildikó Enyedi hanno convinto la giuria della Berlinale, che ha assegnato al film in competizione l'Orso d'Oro, il premio più importante del Festival di Berlino. Grazie all'attenzione derivata da questo importante risultato, il film ha continuato la sua corsa fino agli Oscar. Corpo e anima, il rappresentante ungherese agli Academy Award, è già stato selezionato tra i 9 film che si contenderanno l'ingresso nella categoria di Miglior film in lingua straniera. Riuscirà a strappare la nomination e magari la vittoria contro il grande favorito The Square (il film vincitore della Palma d'Oro del 2017)?

Per chi ama le atmosfere eteree dei film di Sofia Coppola o il sentimento struggente dei grandi classici di Jane Champion e Wong Kar-wai, Corpo e anima è decisamente un'uscita cinematografica imperdibile. Il film ungherese arriva nelle sale cinematografiche italiane oggi 4 gennaio 2018. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.