Stai leggendo: La famiglia di George Michael lo ricorda ad un anno dalla morte

Letto: {{progress}}

La famiglia di George Michael lo ricorda ad un anno dalla morte

La famiglia di George Michael ha pubblicato un messaggio nel primo anniversario della morte del cantante “Sarà dura, questo Natale, senza di lui”.

George Michael, Listen Without Prejudice Vol. 1

23 condivisioni 2 commenti

Lo scorso 25 Dicembre ricorreva il primo anniversario della morte di George Michael, scomparso all’età di 53 anni, e la famiglia ha voluto celebrare il ricordo del cantante inglese con una foto di lui da bambino ed un lungo messaggio apparso sul sito ufficiale dell’artista in cui i suoi cari riflettono sui 12 mesi trascorsi senza di lui.

La lettera, firmata dalle sorelle Melanie e Yioda Panayiotou, il padre Jack Panayotou ed il collega ed amico fraterno David Austin, inizia ringraziando i fan per aver riportato al primo posto nelle classifiche l’album Listen Without Prejudice, che è stato ristampato in una nuova edizione proprio lo scorso autunno.

Non vi sembra di vedere quel sorriso raggiante e di poterlo sentire che dice ‘Grazie, miei amati’?

La famiglia di George Michael, che nel messaggio si riferisce a lui con il nickname affettuoso Yog, riconosce che è stato un anno difficile. “Quest’anno è stato una serie di sfide nuove ed impegnative per chi di noi era motlo vicino e legato a Yog, non ultima quella di prepararsi a questo mese, in cui avremmo ascoltato Last Christmas e December Song trasmessi in continuo dalle radio, nei negozi e nelle auto, come succede da decenni, sapendo che lui non è più con noi, e ci manca”.

Natale è dunque doppiamente difficile per i cari dell’artista, che però vogliono guardare al lato positivo della triste situazione: “Questo Natale sarà difficile senza di lui, ma sappiamo di non essere soli nel ricordare il primo anniversario dalla sua scomparsa, e che la tristezza del resto della famiglia e dei suoi amici più stretti è condiviso da molti di voi.

A Christmas message for you all from George's family... • www.georgemichael.com

A post shared by George Michael (@georgemofficial) on

Il messaggio continua riflettendo sul fatto che in fondo molti di noi, se non tutti, abbiamo esperienza della scomparsa di affetti importanti nelle nostre vite, e che a volte il periodo di Natale può non essere facile e rilassato, “non è perfetto e le famiglie sono qualcosa di complicato”, ma le parole ricordano che George amava questo periodo nonostante tutto. “Yog, che amava il Natale, e sperava sempre che nevicasse… vorrebbe che ciascuno di voi che lo ha ammirato ed amato (sì - lo sapeva!!) si prenda un momento, faccia un brindisi, si goda la sua musica e pensi a lui con affetto, assicurandosi di divertirsi e di essere grati per la vostra famiglia ed i vostri amici”.

Ancora, la lettera ci sprona a non perdere l’occasione di comunicare con i nostri cari. “Yog ha condiviso la sua musica con tutti noi, e molti di voi trovavano personalmente significative le sue parole, eppure, nella vita spesso la gente nasconde le proprie parole importanti ed i propri sentimenti, che spesso sono i più difficili da esternare. Quindi se potete, in suo onore, quest’anno fermatevi un momento, fate un gran respiro e dite finalmente tutti quei ‘ti amo, ti voglio bene’. Pensiamo sempre che ci sarà tempo, ma forse potrebbe essere giù più tardi di quanto non crediamo… (sigh)”.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.