Stai leggendo: Star Wars, Laura Dern e Oscar Isaac: Stop ai bulli su Twitter

Letto: {{progress}}

Star Wars, Laura Dern e Oscar Isaac: Stop ai bulli su Twitter

Abbiamo intervistato il cast di Star Wars e abbiamo chiesto agli attori che interpretano gli intrepidi capi della resistenza, Laura Dern e Oscar Isaac, e abbiamo affrontato con loro il tema del bullismo

1 condivisione 0 commenti

In Star Wars: Gli Ultimi Jedi sono in lotta fra loro, per via dei loro diversi approcci pratici, ma condividono gli stessi ideali lottando contro il Primo Ordine nella Resistenza. Stiamo parlando di Oscar Isaac, che interpreta l'intrepido pilota Poe Dameron, e Laura Dern, l'ammiraglio Amilyn Holdo, new entry in questo ottavo capitolo della saga. 

Nel film prendono decisioni diverse per portare in salvo i ribelli rimasti, e far si che l'ultimo baluardo della Resistenza si opponga al potere imperante del Primo Ordine. Per questo sono due personaggi che si piacciono, ma che sono in costante conflitto.

Dopo aver incontrato J-Ax e Rovazzi sul Red Carpet londinese del nuovo capitolo di Star Wars, durante il junket  abbiamo incontrato il cast del film e, divisi per Light Side e Dark Side, abbiamo chiesto agli attori come affrontano il peso della celebrità.

Il peso di essere un modello di riferimento viene espresso in maniera molto forte da Luke Skywalker, che ne Gli ultimi Jedi ritorna in una versione inedita, e inaspettata. Luke è infatti diventato un eremita, schivo e disilluso. Sente il peso delle responsabilità, di aver fallito nell'educazione del nipote, Ben Solo (alias Kylo Ren) e non riesce a farsene una ragione.

Con il successo per gli attori arriva anche le responsabilità di diventare un modello di riferimento per molti. Per Laura Dern questa dovrebbe trasformarsi in un'opportunità.

Mia nonna diceva sempre una cosa molto saggia: se non hai niente di carino da dire, non dire niente.

Secondo Laura oggi esistono persone in posizioni di potere che usano i social media e altri mezzi per bullizzare e dire cose poco carine. Se abbiamo l'opportunità di essere dei modelli di riferimento, in particolare se abbiamo modo di esplorare il mondo di Star Wars, sarebbe molto bello se riuscissimo a tenere alta la luce della speranza in un mondo del genere.

Dello stesso parere anche Oscar Isaac:

Purtroppo oggi vige la regola contraria, se non hai niente di carino da dire: dillo su internet.

In questi tempi, in cui tutti hanno un telefono, e c'è una fame di contenuti, e tutto quello che dici può essere scorporato. Diventa molto facile offendere le persone, porre le cose nella maniera sbagliata, e far credere a un gruppo di persone che qualcun altro non faccia parte della stessa squadra, o gruppo. Indubbiamente sotto questo punto di vista c'è pressione, sapendo che esiste la possibilità che qualcuno manipoli quello che stai dicendo. Con il rischio che qualcun altro pensi che li stai denigrando.

Star Wars: Gli ultimi Jedi è al cinema, ed è già campione di incassi al botteghino.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.