Stai leggendo: E se le principesse Disney avessero i capelli corti e crespi?

Letto: {{progress}}

E se le principesse Disney avessero i capelli corti e crespi?

Parte della bellezza delle principesse Disney è dovuta alle loro chiome lucenti e maestose. Un’illustratrice si è divertita a immaginare Belle e le altre con i capelli corti e ricci.

Un collage tra Rapunzel e Rapunzel di Angela Vaz

1 condivisione 0 commenti

La fumettista e illustratrice Angela Mary Vaz si è divertita a immaginare come sarebbero le principesse Disney con i capelli corti e indomabili. Sono parecchi i grafici e i visual artist che rielaborano le concept art delle principesse: dopo essere state ritratte in versione contemporanea, ora è il turno della rappresentazione (più ironica) con i capelli scompigliati.

È inevitabile incolpare Disney delle aspettative non realistiche sui capelli: le principesse che siamo abituati da anni a vedere sul grande o piccolo schermo hanno capigliature da sogno, chiome lucide, lunghe e perfette, capelli che sembrano usciti dal più costoso trattamento ristrutturante. E invece le principesse non hanno mai fatto nulla - almeno all’interno delle fiabe che ci sono state raccontate - per curare i loro capelli se non sciacquarli e pettinarli (e, naturalmente, evitare tinte, méches o balayage).

È possibile avere i capelli di una principessa Disney? Qualcuno ci è riuscito, tante altre si accontentano di sognare davanti a un film classico come Rapunzel. Allo stesso tempo, l’illustratrice indiana Angela Vaz si è sbizzarrita nell’immaginare una versione ironica e alternativa delle principesse con i capelli scorti, scompigliati, indomabili e spettinati. La Vaz conosce bene la battaglia quotidiana con i ricci che non vogliono stare al loro posto: la fumettista ha aperto anche un blog, Stray Curls, in cui racconta con ironia e leggerezza i suoi tentativi quotidiani di scendere a patti con i propri capelli.

Contestualmente, Angela Mary si è lanciata su una serie di vignette che immaginano come sarebbero le storie delle principesse Disney senza le loro folte chiome. Il risultato vi strapperà almeno un sorriso.

Rapunzel

Rapunzel è l’esempio più eclatante di un corso della vita cambiato, come in Sliding Doors, dalla lunghezza dei capelli. Nella vignetta a lei dedicata, vediamo la principessa in cima alla torre che non ha nessuna treccia da lanciare come fune al suo salvatore o con cui calarsi in salvo, ma dispone solo di una corta chioma mossa di un simpatico color fucsia. La vignetta gioca proprio su questo tema.

Scusa tesoro. La mia piastra si è rotta.

La vignetta di Angela Mary Vaz su RapunzelHDInstagram @straycurls
E se Rapunzel non avesse avuto i suoi bellissimi capelli?


Elsa

Elsa, la glaciale e stupenda principessa di Frozen, doveva vivere in isolamento a causa del suo strano potere ma, allo stesso tempo, poteva contare sui capelli più belli di sempre: lisci, di un Nirvana Blonde e perfetti da acconciare in una lunga treccia che sembrava allo stesso tempo incantevole e realizzata in due minuti. Ma se i capelli fossero stati crespi e difficili da pettinare?

- Elsa, vuoi sposarmi?
- O Jack, dammi una ragione per accettare.
- Non farò mai mancare il balsamo dal bagno.

Anche una personalità algida come quella di Elsa può sciogliersi davanti a una proposta di matrimonio così…

La vignetta di Angela Mary Vaz su Elsa di FrozenHDInstagram @straycurls
Per Elsa i criteri di un futuro marito sono molto chiari


Aurora

Angela Mary Vaz ha immaginato i capelli indomabili di Aurora, La Bella Addormentata nel Bosco, proprio quando si sveglia dal suo lungo sonno e scopre di avere ciocche sparse e disordinate, ciuffi arruffati e zone impossibili da pettinare. La sua reazione è da film dell’orrore.

- Chi mi ha svegliato?
- Nessuno, principessa. Tornate a dormire, tornate a dormire per favore!

La vignetta di Angela Mary Vaz su AuroraHDInstagram @straycurls
Aurora appena sveglia (e con capelli indomabili)


Cenerentola

Cenerentola non ha mai avuto bisogno né di un sarto, né di un’estetista e neppure del parrucchiere, in quanto il suo look era perfetto e completo con un solo tocco di bacchetta magica. L’abito azzurro ghiaccio, il rossetto, l’acconciatura da favola hanno permesso alla ragazza di andare al ballo e far innamorare il principe. Ma cosa sarebbe successo se anche la solerte magia della Fata Madrina si fosse infranta contro i riccoli indomabili? Angela Vaz l’ha mostrato con quattro vignette accoppiate. Il sofisticato chignon di Cenerentola non regge e la ragazza deve chiamare indietro la Fata, che però ha una brutta notizia per lei.

Mi dispiace, la mia magia non può nulla contro i capelli ricci.

Cenerentola nella vignetta di Angela Mary VazHDInstagram @straycurls
La magia impossibile per Cenerentola


Jasmine

Jasmine è una delle principesse con i capelli più invidiati di sempre: forti, setosi, soffici, lunghi e neri, sono uno degli elementi principali della sua bellezza. E la sua chioma ha sempre dato l’aria di essere naturale, trattata al massimo con qualche balsamo o estratto di pianta, ma liscia, sana e in ordine in qualunque momento. Se però la principessa orientale avesse avuto dei capelli corti e crespi, forse il viaggio sul tappeto volante non sarebbe stato così romantico…

Le tempeste di sabbia e i capelli ricci non vanno d'accordo, vero?

Jasmine nella vignetta di Angela Mary VazHDInstagram @straycurls
Il tappeto volante e i capelli crespi di Jasmine


Mulan

Mulan tecnicamente dovrebbe essere la principessa meno interessata ai capelli lunghi e luminosi. L’eroina Disney ha dovuto travestirsi da uomo per prendere il posto di suo padre. E Angela Mary Vaz ha immaginato uno sketch divertente proprio nel momento della “trasformazione” della ragazza cinese in guerriero.

Oh oh! Come avrei potuto dimenticarmi che i capelli ricci diventano più corti?

La vignetta di Mulan di Angela Mary VazHDInstagram @straycurls
Mulan deve tagliarsi i capelli... senza tanti sacrifici


Pocahontas

Anche Pocahontas, che vantava una chioma meravigliosamente folta e lucida, con i capelli ricci e crespi viene ritratta con una smorfia di incancellabile disgusto dopo che questi le si sono infilati in bocca col vento.

Puoi dipingere con tutti i colori del... Pttt!

La vignetta di Angela Mary Vaz su PocahontasHDInstagram @straycurls
Pocahontas e i capelli da panico


Belle

Nella storia delle principesse Disney non c’è nessuna meno frivola di Belle, che agli orpelli, i vestiti e i nastri preferisce di gran lunga i libri. Ma è anche vero che la splendida eroina Disney può vantare una chioma liscia, setosa e morbidamente castana. Cosa succederebbe se anche Belle si ritrovasse a combattere contro l’odiato crespo? Magari arriverebbe a chiedere i segreti di bellezza alla Bestia…

Dimmi qual è il tuo balsamo baby, e sarò tua per sempre..

Belle nella vignetta di Angela Mary VazHDInstagram @straycurls
Belle rivolge una domanda inattesa alla Bestia


Ariel

Anche Ariel non sarebbe la stessa Ariel con una massa informe di ricci. Ricordate lo strumento preferito de La Sirenetta, l’arricciaspiccia? Ecco, che tipo di uso potrebbe farne con una capigliatura crespa, indomita e impossibile da districare? Nessuno. E a lamentarsi è proprio la mitica forchetta.

Non avrei mai firmato il contratto per questa cosa.

Ariel nella vignetta di Angela Mary VazHDInstagram @straycurls
Ariel e la sua arricciaspiccia


Fiona

E Fiona? Dotata di capelli lisci e lucidi, la Fiona di Shrek avrebbe passato la sua vita a sognare un principe che la facesse innamorare. Con una chioma opaca e crespa, invece… non avrebbe voluto solo trovare un bravo parrucchiere?

Un giorno troverò il mio affascinante principe.

Versus

Un giorno troverò un parrucchiere che sa come trattare i miei capelli.

Fiona nella vignetta di Angela Mary VazHDInstagram @straycurls
Fiona in attesa del parrucchiere dei sogni

E voi quale chioma disneyana invidiate di più?

Vota anche tu!

Quale chioma disneyana vorreste?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Votate! Intanto potete dare un'occhiata ai regali perfetti a tema principesse.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.