Stai leggendo: Capelli: gli hair trend del 2017 destinati a durare anche nel 2018

Prossimo articolo: Capelli golosi e sfumati come il vin brûlé: l'ultimo trend glam

Letto: {{progress}}

Capelli: gli hair trend del 2017 destinati a durare anche nel 2018

Il 2017 ha regalato numerosi e importanti hair trend: ecco quali potrebbero durare anche nel 2018 per la loro capillare diffusione.

Due modelle nel backstage

2 condivisioni 0 commenti

Dal punto di vista dei capelli, il 2017 è stato un anno molto interessante, una vera fucina di sperimentazioni, prove, azzardi, colori inediti, accostamenti originali. Sono fioccate nuance nuove e particolari, come il Blorange, il Silver Grey, le ciocche bold a effetto acido, il Cream Soda, le sfumature Unicorn Hair, anche per i capelli scuri, e i colori che ricordano cibi e bevande come la tinta vin brulé o quella che ricorda la crostata di mirtilli. Negli ultimi tempi abbiamo assistito anche all’exploit del Nirvana Blonde (sì, proprio la tonalità di Kurt Cobain). 

A livello di tagli e haircut, hanno dominato senza dubbio i corti: long bob, tagli asimmetrici, tagli a scodella, pixie cut, associati anche a onde leggere ed effetto “spettinato” come quando ci si è appena alzati dal letto.

Quali sono gli hair trend del 2017 destinati a durare anche (forse) nel 2018? Ecco una rassegna delle mode più iconiche e intramontabili dell’anno.

Long bob

Bella Hadid in primo pianoHD
Bella Hadid a Cannes con il suo long bob

Il Long bob è uno dei grandi protagonisti hair degli ultimi tempi: sofisticato ed elegante, vagamente anni ’90 e più o meno ordinato, ha conquistato subito le celebrity come Bella Hadid, Selena Gomez, Charlize Theron, Nina Dobrev, Jennifer Aniston e tante altre. Il Long bob in versione 2017 può essere liscio e squadrato ma anche leggermente più lungo, riccio o mosso. Si può abbinarlo ai nuovi colori di tendenza o creare gloriose sfumature con i chiaroscuri o concentrandosi sulle punte per vivaci effetti di blu, rosa o verde.

Baby trecce

Treccine alla New York Fashion WeekHD
Le baby trecce della New York Fashion Week

Le passerelle delle ultime sfilate hanno suggerito un hair trend che torna direttamente dagli anni ’90 e con i colori primaverili del 2018 potrebbe spopolare: le baby trecce, minuscole treccine sparse e amalgamate all’interno della capigliatura. Si possono portare sciolte, abbinate a semi-raccolti, incorporate in hairstyle raccolti o chignon tradizionali e devono dare l’idea di treccine fatte al momento, senza una particolare preparazione. Per capire se questo trend avrà lunga durata, basta aspettare il prossimo Coachella…

Biondo Nirvana

Il Biondo Nirvana di Selena GomezHD
Selena Gomez ora è bionda

Il Nirvana Blonde ha conquistato due more (che sembravano) inconvertibili come Selena Gomez e Kim Kardashian, non è difficile pensare che a breve si diffonderà a macchia d’olio. Il Nirvana Blonde è un colore freddo e lunare, che ricorda proprio la nuance a cui deve il nome, la chioma di Kurt Cobain. Fondamentale è evitare le classiche tinte “effetto giallo” e mantenere le radici del proprio colore naturale. Il Nirvana Blonde si presta a vari hairstyle: Kim Kardashian ha deciso di portare i capelli lunghi e con la riga in mezzo, mentre Selena Gomez ha preferito optare per un caschetto vivace e ondulato.

Sfumature “speziate”

Sfumature rosse capelliHDInstagram @brosales13
Capelli dalle sfumature speziate

Le cosiddette “sfumature spicy”, speziate, stanno dando vita a chiome golose, dai riflessi irresistibili e dai colori che si matchano in modo meno convenzionale. I professionisti del colore di stanno scatenando a trovare nuance sempre più accattivanti: gli ultimi trend parlano di ricerche espressive che partono dalle ispirazioni del cibo e delle bevande per costruire capigliature sempre più seducenti e irresistibili. La chiave di volta dei nuovi colori sono le sfumature accese, inedite e in grado di osare anche con colori che, affiancati, contrastino l’uno con l’altro.

Il trend “messy” (spettinato)

Capelli e beauty look alla New York Fashion Week 2017HD
Texture naturali alla New York Fashion Week 2017

Il trend “messy”, detto anche “spettinato, arruffato” ha regnato nel 2017 con chiome assolutamente naturali, della forma originaria, senza troppi colpi di spazzola, troppe passate di piastra ma soprattutto libere da trattamenti esageratamente chimici e artificiali. Il trend “messy” si declina in capigliature sciolte e libere, al massimo acconciate con un piccolo fermaglio o qualche passata di pettine, chignon che sembrano quelli per proteggere i capelli durante la doccia ma che in realtà sono molto trendy, semi-raccolti easy-casual che sono più chic di quanto si potrebbe immaginare. Lo stile spettinato e il naturale hanno dominato anche le ultime passerelle. 

Con corone e cerchietti

Modella con corona nella sfilata di Dolce & GabbanaHD
La regalità parte dalla chioma

Le passerelle 2017 hanno riportato in voga i classici fermagli (con glitter, pietre, nastri, fiocchi) e i tradizionali copricapi che vanno dai cerchietti alle piccole tiare. Dolce & Gabbana, che ha tematizzato la propria sfilata della Milano Fashion Week 2017 sulle donne intese come “regine di cuori” le ha dotate, secondo lo stile barocco che lo contraddistingue, di corone, scettri e vistosi accessori fioriti per i capelli. Nel frattempo è sempre trendy lo stile classicamente bon-ton dei cerchietti “modello Blair Waldorf” (per chi vedeva Gossip Girl) e le fasce che probabilmente avranno successo nei mesi più caldi del 2018.

Look anni '80 e '90

Gigi Hadid sulla passerella di MoschinoHD
Gigi Hadid e il look vintage per Moschino

L’allure vintage dà sempre un tocco di stile e nel 2017 sono state molte le chiome che hanno ricordato gli anni ’60, come gli ’80 o i ’90. La moda, anche quella hair, è un labirinto di corsi e ricorsi e proprio per questo, in passerella come negli street style, ritroviamo il frisé (una classica arricciatura anni ’80 e ’90) che torna rivisitato in meno ciocche trattate con un effetto complessivo più morbido, le frange e i caschetti anni ’90, le vistose cotonature anni ’80 ma anche i caschetti e gli chignon anni ’60, come abbiamo visto nella sfilata di Moschino. Sempre sulle passerelle abbiamo notato anche l’effetto wet, bagnato, tipico anni ’90. Allo stesso tempo si notano anche trend futuristici, con ciuffi oversize, chiome super-ricce, volumi inediti. 

I lunghi capelli di RapunzelGiphy
Il sogno di capelli da favola

Che ne pensate? Quale tra questi trend 2017 è il vostro preferito?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.