Stai leggendo: Dolci di Natale: medovik, la torta russa al miele

Letto: {{progress}}

Dolci di Natale: medovik, la torta russa al miele

Porta in tavola un dessert diverso: la torta di Natale russa medovik. Questo dolce preparato con delle cialde sottili al miele e crema di yogurt è davvero molto leggero ma anche molto delizioso.

Torta natalizia

66 condivisioni 0 commenti Il voto di 4 utenti

Nel mio paese, la torta al miele non mancava mai alle feste di Natale, dove i piatti tipici natalizi abbondano. Il medovik, è molto famoso nei paesi dell'Est e viene preparato a tutte le feste. Quest'anno ho deciso di provare a fare una versione leggera del famoso dessert russo. A dire la verità non avevo grandi aspettative, perché la ricetta originale prevede una bella quantità di burro e di zucchero, quindi avevo paura che questo possa influire sulla consistenza dell'impasto. Anche la crema, nella versione originale, viene preparata con panna acida o latte condensato (con una percentuale di grassi piuttosto alta) e dello zucchero. Ebbene, il mio dolcetto è venuto davvero squisito. Ad assaggiarlo, non si direbbe che è una versione rivisitata, leggera. Ha proprio il gusto che ricordo, il sapore dell'infanzia e delle feste in famiglia.

Dolce tondo decorato con mandarini e cioccolatoHD

Non spaventatevi, sembra un torta difficile da fare ma non è affatto così. L'impasto di questo dolce viene preparato a bagnomaria e poi diviso e steso in cialde sottili. Per la cottura ci vogliono pochissimi minuti nel forno caldo. Una particolarità della ricetta del medovik è l'uso del bicarbonato, che non può essere sostituito con il lievito per dolci.

Dessert HD

Un altro ingrediente che non può mancare nell'impasto è il miele. Ho usato un solo cucchiaio di miele e poca stevia che può essere sostituita con lo zucchero di canna o qualsiasi altro dolcificante a piacere. Per dare friabilità alle cialde, ho aggiunto poco burro di arachidi che potete sostituire con del burro di cocco (usate un burro fatto con solo arachidi, senza altre aggiunte).

Fetta di dolce a stratiHD

Le dosi indicate nella ricetta sono per 8 fette di torta, circa 144 calorie per fetta, di cui: 18 gr. carboidrati, 4,2 gr. grassi e 8,5 gr proteine (i valori sono approssimativi, dipende dalla marca dei prodotti che usate). Se volete ridurre ancora l'apporto calorico di questa torta, non aggiungete le noci e la crema al cacao.

Vediamo la ricetta.

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Metodo di cottura In forno
  • Categoria Torte
  • Preparazione 30 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Tempo totale 45 minuti
  • Dosi 8 fette

Ingredienti

Per l'impasto

  • Farina di tipo 2 150 grammi
  • Uovo 1
  • Miele 1 cucchiaio
  • Dolcificante stevia 30 grammi
  • Bicarbonato Mezzo cucchiaino scarso
  • Burro di arachidi 15 grammi
  • Yogurt greco 0 grassi 15 grammi

Per la crema

  • Yogurt greco 0 grassi 400 grammi
  • Dolcificante A piacere
  • Essenza di vaniglia A piacere
  • Noci 30 grammi
  • Cacao amaro 5 grammi

Preparazione

  1. In una ciotola di vetro unisco l'uovo, il miele e la stevia. Metto la ciotola a bagnomaria (metto poca acqua in una pentola, porto a bollore e appoggio sopra la ciotola) e mescolo con la frusta finché il composto diventa spumoso.

  2. Unisco il bicarbonato e continuo ad amalgamare con la frusta (il composto raddoppierà il volume) per altri 3 - 4 minuti. 

  3. Aggiungo il burro di arachidi e 100 grammi di farina e continuo a girare l'impasto con un cucchiaio di legno per altri 5 minuti. 

  4. Tolgo la ciotola dal bagnomaria, lascio stiepidire leggermente, unisco la restante farina, lo yogurt e impasto finché ottengo un panetto elastico e morbido (se serve aggiungo un altro po' di farina, l'impasto non deve essere appiccicoso).

  5. Divido l'impasto in 6 e formo delle palline. Sulla spianatoia infarinata, stendo le palline, formando dei dischi spessi circa 0,2 cm). Come misura uso un piatto con il diametro di 16 centimetri. Non importa se i bordi delle cialde sono irregolari: dopo la cottura appoggio sopra il piatto e con il coltello taglio l'eccesso d'impasto.

  6. Fodero una leccarda con carta da forno, dispongo le cialde (nella mia entrano 2 cialde) e inforno nel forno caldo a 180°C per 2 minuti o comunque finché diventano leggermente dorate (fate attenzione, sono pronte in pochissimo tempo). Appena sfornate, do forma alle cialde con il piatto (si devono tagliare subito, altrimenti diventano croccanti e si rompono). Lascio raffreddare.

  7. Preparo una semplice bagna con poca acqua e qualche goccia di essenza di vaniglia.

  8. Per la crema monto lo yogurt con il dolcificante (potete usare un'altro cucchiaio di miele) e l'essenza di vaniglia.

  9. Monto la torta: passo la cialda nella bagna (molto veloce, si ammorbidisce subito), spalmo con un cucchiaio colmo di crema, cospargo con noci tritate, copro con un'altra cialda e alterno così finché finisco le cialde. 

  10. Per decorare la torta uso i bordi avanzati che trito grossolanamente. Preparo una crema con del cacao amaro e acqua q.b. Decoro con dei mandarini, della cannella, dei rametti di rosmarino e delle stelle fate con lo stesso impasto della torta (andate di fantasia). 

  11. Lascio la torta nel frigorifero per tutta la notte. Questo dolce è ancora meglio dopo 2 giorni, in quanto diventa morbidissimo.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.