Stai leggendo: Pink Different: Martina Dell'Ombra intervista Serena Dandini

Letto: {{progress}}

Pink Different: Martina Dell'Ombra intervista Serena Dandini

Nel diciassettesimo episodio di Pink Different Martina Dell'Ombra intervista Serena Dandini, celebre autrice e conduttrice tv.

0 condivisioni 0 commenti

Nel diciassettesimo episodio di Pink Different assistiamo a un momento storico: Martina Dell'Ombra che intervista una grande della tv italiana, ovvero Serena Dandini.

Autrice e conduttrice di programmi cult, che hanno anche contribuito a dare un nuovo ruolo alla donna nel piccolo schermo, Serena non ha probabilmente idea di cosa anzi chi l'aspetta.

L'intervista a Serena Dandini

Martina parte subito a bruciapelo chiedendole se si considera una vip o una super-vip (tipo quelli che partecipano al Grande Fratello Vip), ma soprattutto se è una conduttrice come Ilary Blasi.

Serena Dandini HD

Serena si mostra all'inizio un po' perplessa, ma continua ugualmente a rispondere alle domande della ragazza, che si è persino armata di appunti.

Si parla per prima cosa della Tv delle ragazze, celebre programma ideato proprio dalla Dandini, che ha lanciato attrici come Angela Finocchiaro, Cinzia Leone e Sabina Guzzanti.

Martina si chiede dove stiano le ragazze, dato che anagraficamente loro sono più grandi, ma Serena le fa presente che era il 1988 e quindi all'epoca lo erano anche loro.

Secondo capitolo: il Pippo Kennedy Show. La conduttrice spiega il perché di questo bizzarro titolo per un programma: l'idea era quella di unire i nomi di Baudo (nonché del noto personaggio Disney) con quello dell'amatissimo Presidente degli Stati Uniti.

Secondo Serena a Martina sarebbe piaciuta questa tv e la ragazza chiede se per caso ci fossero dei tutorial di make-up e fossero degli YouTuber.

Arriva poi il momento dell'ultima domanda: cos'è, secondo Serena, che unisce le donne? Il coraggio e la resistenza. In effetti Martina ci si ritrova, dato che secondo lei bisogna essere forti per stare tutto il giorno su dei tacchi 18!

Le due si salutano e sembra che tra di loro si sia ormai creata una certa sintonia. Serena ricorda a Martina alcune cose fondamentali: rimanere sempre sé stesse, studiare, essere coraggiose e portare un tacco 12, sempre e comunque.

Chi è Serena Dandini

Serena Dandini è un'autrice e conduttrice televisiva romana.

La sua straordinaria carriera nasce grazie a una breve gavetta in alcune radio private, che la porta a firmare un contratto con la Rai.

Qui inizia a lavorare come autrice ed inserendo nel palinsesto programmi come La vita di Mae West e Professione Jazz - che firma e conduce trattando e sviscerando temi culturali attraverso una satira pungente - dimostrerà fin da subito quell'attitudine autoironica e scanzonata che la caratterizzerà per tutta la sua carriera, . 

Serena Dandini in uno scatto in abito eleganteHD

Ma è in TV che Serena conferma la sua innovativa verve di autrice. Nel 1988 conduce La TV delle ragazze, programma satirico cult che ha lanciato alcuni mostri sacri della comicità al femminile come Susy Bladi, Iaia Forte, Sabina Guzzanti, Angela Finocchiaro e Cinzia Leone, molte delle quali seguiranno la conduttrice nelle trasmissioni future.

Nel 1990 in Scusate l'interruzione si lancia nella parodia dello storico Maurizio Costanzo Show.

Dalla collaborazione ormai consolidata nei precedenti programmi con Valentina Amurri e Linda Brunetta, nasce l'indimenticabile Avanzi, una trasmissione che non fa sconti a nessuno, che fa arrabbiare tutti, da destra a sinistra. Anche stavolta si tratta di una satira intelligente e divertente che si avvale della partecipazione di comici eccezionali come Corrado e Sabina Guzzanti, Neri Marcorè, Antonello Fassari, Pierfrancesco Loche, Maurizio Crozza. E che crea dei veri e propri leggendari tormentoni che saranno per molti anni sulla bocca di tutti. 

Il successo di pubblico e di critica è straordinario e Avanzi vince nel 1992 il Telegatto come trasmissione rivelazione dell'anno.

Da Avanzi viene fuori lo spin-off Maddecheao' sul personaggio di Lorenzo, interpretato da Corrado Guzzanti, stereotipo del ragazzo romano tipo del periodo, tra mito dell'America Grunge, motorini truccati e poca voglia di studiare.

Negli anni successivi il format di Avanzi viene ripreso e riadattato nelle trasmissioni Tunnel del 1994, Pippo Chennedy Show del 1997 e L'Ottavo Nano del 2000. 

Sono prodotti che segnano un'epoca, dai quali emergono personaggi comici indimenticabili che tutt'ora, dopo ormai 20 anni, rimangono ancora impressi nella mente di chi li ha seguiti e ricorda a memoria gli sketches.

Serena Dandini oltre la TV

Dopo il talk-show Parla con me, Serena Dandini approda a La7 nel 2011. Successivamente si dedica alla scrittura e al teatro.

Serena Dandini ai David di Donatello

Il suo primo testo teatrale Ferite a Morte, è andato in scena nel 2012/13, avvalendosi della presenza di Concita De Gregorio, Lilli Gruber, Ambra Angiolini, Geppi Cucciari ed Angela Finocchiaro che hanno raccontato alcuni episodi di violenza sulle donne realmente accaduti. 

Nel 2013 è diventato un libro, edito da Rizzoli. Per la stessa casa editrice Serena Dandini ha pubblicato successivamente altri due testi, Il futuro di una volta e Avremo sempre Parigi.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.