Stai leggendo: Mostra de Cinema Italià de Barcelona 2017

Letto: {{progress}}

Mostra de Cinema Italià de Barcelona 2017

In questa edizione su dieci titoli di film, quattro hanno un distributore spagnolo e verranno presentati in anteprima internazionale proprio in occasione della Mostra.

 A Barcellona arrivano 10 film italiani tra i più significativi della scorsa stagione cinematografic

4 condivisioni 0 commenti

Torna a Barcellona alla sua sesta edizione la Mostra de Cinema Italià de Barcelona, Festival dei Festival che si terrà dal 15 al 19 dicembre per promuovere il meglio del cinema italiano.

Selezionati dieci titoli tra i film che hanno influenzato maggiormente l’immaginario collettivo italiano di quest’anno. Pellicole che ci hanno fatto ridere, sognare e riflettere.

Ad inaugurare la kermesse Ammore e Malavita, lo scatenato musical neomelodico, ambientato a Napoli, firmato dai Manetti Bros., presentato in concorso al Festival di Venezia e amatissimo da critica e pubblico. La pellicola, tra sparatorie e azione, riserva tantissimi momenti comici, alcuni irresistibili come il primo incontro tra i due protagonisti Giampaolo Morelli e Serena Rossi sulle note musicali di “What a Feeling” di Flashdance, in una versione rivisitata con un testo in napoletano stretto.

Sarà presente al Cines Verdi Marco Manetti, per ritirare il premio CIS de Honor che ogni anno viene assegnato a una figura di rilievo del Cinema Italiano contemporaneo.

Seguono tre film della creativa factory napoletana, tra i più interessanti della stagione: l’opera seconda di Alessandro Rak Gatta Cenerentola, film di animazione su una camorra futuristica, in gara per l’Oscar come miglior film d’animazione. Il Cratere di Silvia Luzi e Luca Bellino, che racconta con pura osservazione documentaristica la storia di una cantante neomelodica che si esibisce davanti agli avventori del Luna park gestito dal padre, che per farla diventare famosa farà di tutto. L’Equilibrio di Vincenzo Marra, drammatica vicenda della lotta contro la malavita organizzata di un sacerdote campano e il ruolo della Chiesa all’interno.

Moglie e maritoHD

Tra gli altri titoli, il Contagio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, dove si parla sempre di violenta criminalità ma questa volta a Roma. Per passare poi a Moglie e Marito, la divertente commedia di Simone Godano con l’inedita coppia Pierfrancesco Favino e Kasia Smutniak, per chiudere, tra sorriso e riflessione con Amori che Non Sanno Stare al Mondo di Francesca Comencini.

FortunataHD

Mentre dal Festival di Cannes, arriva direttamente sulla Rambla, la pellicola Fortunata di Sergio Castellitto. Si esce poi dal contesto Italiano con le due opere prime Dove Cadono le Ombre di Valentina Pedicini sull’attacco alla comunità nomade degli Jenisch in Svizzera, e la commedia Easy di Andrea Magnani, applaudita all’ultimo Festival di Locarno.

Inoltre verranno programmati sette cortometraggi della Sic@Sic - Settimana Internazionale della Critica di Venezia, in concorso per il Premio Corti che verrà assegnato da una giuria presieduta da Dimas Luis Rodríguez Gallego, Valentina Pedicini e Toni Benages.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.