Stai leggendo: Single a Natale? Ecco come godertela, te lo dice la sessuologa

Letto: {{progress}}

Single a Natale? Ecco come godertela, te lo dice la sessuologa

Tristi e affrante perché si vivono le feste senza un partner? Roba vecchia! Perché oggi la singletudine non fa più paura, anzi può essere un valore aggiunto per passare un Natale alla grande. Ecco i consigli della psicoterapeuta Maria Claudia Biscione.

3 condivisioni 0 commenti

In Italia ci sono più di 7 milioni di persone single. Ma per l’immaginario collettivo le festività coincidono con uno dei momenti più difficili per i cuori solitari.

Perché tutto - dalle coppie felici che vedi per le strade addobbate a festa, fino alle domande insistenti dei parenti sul perché non sei ancora fidanzata - sembra volerti ricordare che senza un partner non puoi essere felice e assaporare la vera atmosfera natalizia.

Non farti agganciare da questi luoghi comuni, perché in realtà queste festività sono una grande occasione per divertirti, senza sentirti meno degli altri. E in più, è anche una ottima opportunità per prepararti alla prossima bella storia d’amore che verrà.

Non ci credi? Ne abbiamo parlato con Maria Claudia Biscione, psicoterapeuta e sessuologa, che ci ha spiegato perché trascorrere il Natale da single è un gran privilegio e ha tanti vantaggi.

Maria Claudia Biscione psicoterapeuta e sessuologaHD

Single a Natale, che fortuna! Parola della sessuologa

Niente panico se non stai vivendo una relazione, anzi vedilo come un beneficio da poter sfruttare a tuo favore. “Non considerare il tuo essere single come un problema, anzi valutalo come un valore aggiunto”, spiega l’esperta.

Una condizione sentimentale molto diffusa: tantissime ricerche moderne evidenziano che non avere una storia, soprattutto in questo momento dell’anno, è una grande opportunità con se stessi di crescita continua e di evoluzione.

Le persone che non vivono in coppia hanno un miglior principio di autodeterminazione, di energia positiva nel migliorarsi e nel coltivare interessi e curiosità per la vita. Questo rende i single più liberi e quindi più sereni.

I falsi problemi dell'essere single a Natale

È successo a tutte di sentirsi messe all’angolo dal giudizio degli altri, che ti guardano con gli occhi compassionevoli, perché purtroppo anche quest’anno sei l’unica a presentarsi da sola ai pranzi e ai cenoni.

Per non parlare del senso di solitudine che ti attanaglia quando meno te lo aspetti, mentre guardi le coppiette innamorate che mai come quest’anno sembrano spuntare ovunque. Questi sono tutte preoccupazioni illusorie, se ti fermi a pensare e non ti fai trascinare dal vittimismo e dalle paranoie.

“La percezione che hai di sentirti in difetto è dovuta al fatto che spesso gli altri, anche senza cattiveria e senza volerlo, vedono il tuo stato di singletudine come deficitario, infilandoti una categoria standardizzata, che ha qualcosa in meno rispetto a chi è sposato, a figli…”, commenta la psicoterapeuta.

“È questa attribuzione, questo rispecchiamento che gli altri ti rimandano, che ti fa credere che è un problema stare da sola. Fagli capire che non è così e valorizza la tua scelta, spiegando che quello che stai vivendo è assolutamente un momento di consensualità con te stessa rispetto a quello che desideri e ai bisogni che hai”.

Ragazza single a NataleHD

E sul fronte della solitudine? “Anche questo è un finto problema, perché è uno stato d’animo non un fattore oggettivo. Pensaci bene: si può stare in coppia e sentirsi molto sole, come si può stare senza un compagno ed essere assolutamente in sintonia con se stesse. È importante per cui promuovere la concezione che hai di te e la convinzione che la scelta che stai facendo in questo momento è una libera decisione, perché magari non hai incontrato nessuno che migliori la tua vita e che questo non ti rendere né migliore né peggiore degli altri”.

Essere single è semplicemente è un dato di fatto, per giunta momentaneo, in cui sei in sintonia con te stessa e con le motivazioni che ti rendono in quel frangente single. Va vissuto come uno stato di cose che può cambiare e mutare in qualunque istante e l’unica che può deciderlo e attuarlo sei solo tu.

I vantaggi dell’essere single a Natale

Non avere un partner a cui dar conto durante le festività può avere tanti lati positivi, è ora di metterli in luce. “Intanto non sei incastrata nei tipici compromessi delle feste, che tutte le coppie vivono e che li portano spesso al litigio. Il Natale mette a dura prova le relazioni d’amore, perché si vivono le pressioni legate alla famiglia di origine e agli accomodamenti che vanno fatti per non scontentare nessuno” spiega Biscione. “Uno dei vantaggi assoluti che hanno i single durante le festività natalizie è quello di essere assolutamente liberi di scegliere, anche all’ultimo momento, con chi stare, dove andare e come organizzare il proprio tempo libero”

Si trascorre il Natale in una modalità assolutamente autodiretta e autocentrata e questo è un bel privilegio, perché certamente consente di vivere in un modo davvero più spensierato, proprio perché si è liberi da quegli incastri che spesso inquinano invece rapporti.

La domanda della mamma: come mai non hai ancora un fidanzato? 

Non sentirti in balia dei familiari e delle coppie collaudate che puntualmente non perdono l’occasione di chiederti perché non hai un partner.

Crea un'immagine con questa frase e condividila!

Sponsorizza in positivo quello che per gli altri è apparentemente negativo. Sottolinea e avvalora le tue decisioni, quello che stai vivendo, il fatto che ti stai concedendo un momento di grande libertà, spensieratezza e gioia”.

Ragazza felice single a NataleHD

L’atteggiamento giusto per vivere alla grande le festività

Queste vacanze possono essere una bella opportunità per coccolarti e per prenderti cura di te, ma soprattutto per capire quello che realmente vuoi da una relazione. “Essere single non solo ti dà la possibilità di pensare a te, ma ti permette di fare un percorso di ricerca intima e interiore, per capire quali sono i tuoi reali desideri, il tipo di uomo che vuoi accanto, senza cedere alla tentazione di accontentarti” continua l’esperta. “E questo fa bene alla tua autostima, perché prendi in mano la tua vita e la guidi verso la tua felicità, con coraggio e determinazione”

Questa attitudine mentale è molto utile anche per accogliere al meglio la tua prossima storia d’amore: affrontare una relazione con una buona capacità di essere centrate e in contatto intimo con noi stesse, è il modo migliore per trovare la persona giusta.

Quando siamo troppo “affamate” di amore, inevitabilmente diventiamo troppo sbilanciate per scegliere il meglio per noi.

Nutrirci, nel momento in cui siamo da sole, della consapevolezza di ciò che siamo, di ciò che vogliamo, è un investimento per il nostro futuro sentimentale. Impariamo a capire cosa sentiamo di meritare e di che cosa abbiamo veramente bisogno. Questo crea una potente attrattiva, una sorta di richiamo positivo degli uomini che possono meglio funzionare per noi e, contemporaneamente, un’esclusione un po’ implicita di quelli che in qualche modo possono essere dannosi o banalmente inutili.

5 dritte per festeggiare la tua singletudine anche a Natale

“Io Merito”

Impara a percepirti come una persona meritevole di essere felice, di avere un uomo che sappia farti brillare e che migliori la tua vita. Ripetitelo come un mantra, per non accontentarti e pretendere di avere accanto un uomo speciale, perché tu sei speciale.

Impara a farti compagnia

La solitudine, come abbiamo detto, è uno stato dell’anima. Per cui inizia a volerti bene, a stimarti e ad essere felice in compagnia di te stessa. Se ti apprezzi e sei serena, certamente sprigionerai energia positiva e propositiva, che attrarrà rapporti di migliore qualità.

Allena la tua seduzione e il tuo eros

Questo training ti insegna a non perdere mai l’obiettivo di come migliorare la tua autostima erotica e la tua capacità seduttiva, tanto più quando sei da sola. Entri in contatto con i limiti che vuoi superare, con gli imbarazzi dai quali vuoi uscire, con le inibizioni di cui ti vuoi liberare. E quando non hai un partner, lo puoi fare con maggiore libertà, perché senti meno la pressione delle aspettative dell’altro.

Celebrati

Natale può essere un’ottima occasione per pensare di farti dei doni, materiali e non, che possono essere sfruttati tutto l’anno. Per cui prova a immaginare di riempire il tuo albero con tanti pacchettini, che siano dei buoni propositi o delle iniziative o delle esperienze da fare durante tutto il 2018.

Ricordati sempre quanto vali

Il valore è ovviamente legato alla tua quotidianità, alla consapevolezza che hai di te stessa e al fatto che se ti ami, sarà anche più facile che ti amino anche gli altri in modo sano.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.