Stai leggendo: Viaggiare gratis non è solo un sogno: ecco come fare

Letto: {{progress}}

Viaggiare gratis non è solo un sogno: ecco come fare

Vivere (o arrotondare) viaggiando vi sembra impossibile? Ecco i lavori che permettono di girare il mondo ricevendo un compenso, dall’ispettore di hotel al planner per siti di viaggi su misura.

Vivere viaggiando gratis

18 condivisioni 16 commenti

Viaggiare gratis, o addirittura essere pagati per farlo: che sogno. Quella per i viaggi è una passione per molti, il limite però sono sempre loro, i soldi. Inutile negarlo: per scegliere mete lontane o per partire spesso occorre avere a disposizione budget generosi da spendere.

Ma se non è il vostro caso, niente paura: esistono modi per essere pagati per viaggiare. I più fortunati sono forse i famosi travel influencer, che ricevono un compenso per sponsorizzare hotel di lusso o marche di abbigliamento sui loro profili Instagram mentre viaggiano in giro per il mondo.

Esistono ovviamente professioni più tradizionali per girare il mondo lavorando, dalla guida turistica all’ispettore di hotel. Ci sono anche siti di viaggi su misura che offrono la possibilità di creare itinerari personalizzati ed eventualmente accompagnare i viaggiatori ricevendo una commissione. Vi abbiamo incuriosito? Ecco alcuni modi per vivere viaggiando, anche senza soldi!

Lavori per chi ama viaggiare

Hostess e assistenti di volo vivono viaggiando, facendo scalo in luoghi paradisiaci con possibilità di visitarli. I più creativi spopolano su Instagram, dove postano gli scatti delle località dove fanno sosta.

Oppure ci sono le guide turistiche, che accompagnano gruppi durante i tour, magari per tour operator, specializzandosi su una o più destinazioni: un lavoro impegnativo e carico di responsabilità, ma senz’altro stimolante e dinamico.

Anche gli agenti di viaggio hanno spesso l’occasione di viaggiare, per testare di persona hotel e servizi da offrire ai clienti. L’ispettore di hotel è infine un mestiere che si è sviluppato negli ultimi anni e consiste nel viaggiare in incognito per verificare la qualità di alberghi e altre strutture ricettive.

Nei mesi scorsi, è rimbalzata sui media la storia di Lauren Bullen e Jack Morris, due fidanzati e travel blogger che si mantengono postando sui loro profili social (rispettivamente gypsea_lust quello di lei, e doyoutravel quello di lui su Instagram) le fotografie dei luoghi che esplorano. Per ogni scatto riescono a guadagnare anche 10mila dollari.

I travel blogger Jack Morris e Lauren Bullen a Bora Bora in PolinesiaHDFacebook @gypsealust
Jack Morris e Lauren Bullen a Bora Bora: i due fidanzati guadagnano anche 10mila dollari a post.

Nutro una grande passione per i viaggi e per la fotografia. Oggi viaggio per il mondo in maniera permanente con il mio compagno Jack Morris. Di recente, abbiamo deciso di trasferirci a Bali, Indonesia, che è la nostra casa tra un viaggio e l'altro. Ho imparato da sola a fotografare negli ultimi due anni ed oggi ho la fortuna di poter utilizzare questa competenza per lavorare con diversi clienti creando contenuti unici in giro per il mondo. Il mio lavoro spazia dai viaggi alla moda e il lifestyle - Lauren Bullen

Il planner: l’accompagnatore che crea il viaggio e parte gratis

Se diventare travel influencer è un sogno che solo in pochi riescono a realizzare, c’è un modo più semplice per viaggiare gratis. Il sito di viaggi su misura viviTravels mette a disposizione per chi è appassionato di viaggi la possibilità di diventare planner.

Il planner, che può essere una guida turistica, un agente di viaggi, ma anche semplicemente una persona curiosa di conoscere nuove destinazioni, ha la possibilità di creare un itinerario nella meta dei propri sogni, avvalendosi dell’aiuto di partner locali esperti forniti dal portale.

Saranno i partner locali a prenotare le strutture e i servizi richiesti dall’itinerario: una volta che il programma è pronto, il planner lo condivide e lo promuove attraverso i propri canali social o attraverso altre forme di passaparola, cercando di coinvolgere amici, conoscenti o anche sconosciuti fino a formare un gruppo con cui partire alla scoperta della destinazione scelta.

Si può scegliere anche di non accompagnare il gruppo e limitarsi a creare il viaggio: viviTravels riconosce in ogni caso una compenso per ogni viaggio venduto. Se si sceglie di partire, in aggiunta al compenso, si viaggia gratis.

Vi è venuta improvvisamente voglia di fare la valigia? Qui trovate tutte le informazioni su come diventare planner.

Vota anche tu!

Se potessi viaggiare gratis, dove organizzeresti il tuo viaggio dei sogni?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.