Stai leggendo: Gli Avengers contro il bullismo: la loro solidarietà a Keaton Jones

Prossimo articolo: Winona Ryder parla della sua adolescenza rovinata dal bullismo

Letto: {{progress}}

Gli Avengers contro il bullismo: la loro solidarietà a Keaton Jones

Il caso di Keaton Jones, ragazzino vessato dai bulli, è diventato virale. Il suo video di denuncia condiviso sui social ha attirato l'attenzione di Mark Ruffalo e Chris Evans, che l'hanno invitato alla prima del nuovo film degli Avengers.

Chris Evans e Mark Ruffalo

11 condivisioni 0 commenti

Keaton Jones è un ragazzino del Tennessee che frequenta la scuola media, come tanti altri. La sua storia è - tristemente - comune a quella di molti coetanei: è vittima di bullismo, quotidianamente nel mirino dei compagni che lo maltrattano e deridono per il suo aspetto. Malato di tumore dalla nascita, ha una grande cicatrice sulla testa e proprio il segno della sua vittoria contro il cancro è oggetto di scherni da parte dei bulli. Esasperata dalla sofferenza di suo figlio, Kimberly Jones ha condiviso su Facebook un video-denuncia in cui Keaton si rivolge direttamente ai suoi aguzzini chiedendo loro perché trovino appagante fargli del male.

"Solo per curiosità, perché fanno i prepotenti? Qual è il punto? Perché provate gioia nel prendervela con persone innocenti ed essere cattivi con loro? Non va bene, questo non va bene! Le persone che sono diverse non hanno bisogno di essere criticate!", dice nella clip che, nel giro di pochissime ore, ha raggiunto quasi 1 milione di condivisioni. Lo straziante appello di Keaton Jones ha colpito nel segno e non ha lasciato indifferenti neppure le star.

In particolare, gli Avengers Mark Ruffalo (Hulk) e Chris Evans (Captain America) hanno voluto esprimere il loro sostegno nei riguardi del ragazzino. Ruffalo ha ricordato di essere stato a sua volta oggetto di bullismo ai tempi della scuola.

Piccolo, sono stato vittima di bullismo anche io da ragazzino. Tu sei il mio supereroe preferito. Troverai sempre un compagno in Hulk.

Chris Evans ha fatto forza a Keaton e ha deciso di invitarlo alla prima del nuovo film degli Avengers, che si terrà il prossimo anno a Los Angeles.

Sii forte, Keaton. Non lasciarti abbattere. Ti prometto che andrà meglio. Mentre quei teppisti decidono chi vogliono diventare nella loro vita, tu e tua madre potreste venire alla prèmiere degli Avengers l'anno prossimo?

Tutte le star che stanno con Keaton Jones

Oltre ai due protagonisti di Avengers, sono stati tantissimi i volti noti dello showbiz a intervenire in favore di Keaton Jones, da Mark Hamill di Star Wars a Millie Bobby Brown di Stranger Things.

"Non perdere tempo a chiederti perché un bullo è così meschino. Sono solo persone tristi che pensano che fare del male agli altri li faccia sentire meglio. Sono semplicemente gelosi perché sei così intelligente e carino", ha scritto su Twitter l'interprete di Luke Skywalker.

Undici di Stranger Things ha commentato così la storia di Keaton: "Perché lo fanno? Io penso tu sia un tipo a posto Keaton! Vorrei essere tua amica, sul serio!". Anche l'attrice Patricia Arquette ha voluto dire la sua in merito: "Mi dispiace che quei ragazzi siano così meschini, Keaton. A meno che non cambino atteggiamento, penso avranno una vita molto infelice".

Per tutti loro - e anche per noi - alla sua giovane età Keaton è già un supereroe.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.